“L’Adorazione non un lusso ma una priorità”. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
“L’Adorazione non un lusso ma una priorità”. Foto Riccardo Di Pietro
Religioni

Papa Francesco: “L’Adorazione Eucaristica, non un lusso ma una priorità”

Ripristino dell’adorazione nella Cappella delle Fragilità della Masseria San Vittore, testimonianza d’amore e di fede

Da domani, mercoledì 13 ottobre alle ore 19,30 sarà ripristinata l'Adorazione eucaristica nella cappella della Masseria San Vittore.

Don Riccardo Agresti responsabile del progetto diocesano "Senza Sbarre" ha evidenziato: "Siamo nel quarto anno dell'apertura della comunità di San Vittore dove c'è il progetto diocesano di misura alternativa al carcere "Senza Sbarre", progetto impostato tutto intorno all'Eucarestia. Quindi, ogni mercoledì a partire dal 13 ottobre, noi ci riuniamo qui nella Cappella delle Fragilità, come comunità di fragili intorno all'Eucarestia per adorarla. Desideriamo poterlo dire a tutte le comunità che alla Masseria San Vittore c'è la diocesi, ma c'è Cristo come in tante realtà, un faro irradiante all'interno dei luoghi chiusi e depressi. Noi vogliamo, invece, con Gesù sfondare queste porte e portare l'amore. Vogliamo che l'Adorazione sia un momento non solo per coloro che sono stati affidati al progetto "Senza Sbarre", ma che anche la gente venga a pregare perché questo progetto sia il riscatto della società, una società che ha delegato dentro dei luoghi la rieducazione. Invece la comunità stessa se ne deve fare carico e deve abbracciare i figli che sbagliano. Chi ha la possibilità di poter venire ad adorare l'Eucarestia con noi, chi ha la possibilità di poter dare un po' di tempo nel volontariato, chi ha la possibilità di dare un conforto a questi nostri fratelli fragili e senza orientamento, l'aiuto di tanti laici potrebbe essere un grande accompagnamento per il rinnovamento della propria vita, il riscatto di sè stessi, il profumo del servizio e del riscatto ci farà vedere una società nuova."

L'adorazione è l'intrinseco rapporto tra l'uomo e Dio e porta soprattutto all'intimità con il Signore, un'intimità da approfondire. E' importante stabilire un dialogo con il Signore, abituarsi al silenzio, raccontargli ciò che ci affligge, intercedere per coloro che hanno chiesto preghiere, o che ci preoccupano. Egli conosce le nostre miserie e glielo possiamo dire, ma nonostante queste miserie, lo amiamo. "L'Adorazione Eucaristica è necessaria, è un dolce obbligo d'amore", come ama ripetere Papa Francesco.
  • Progetto Senza Sbarre
Altri contenuti a tema
Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Il Cardinale Gualtiero Bassetti incontra la comunità della parrocchia di San Luigi
Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Il gruppo scout di Canosa presta volontariato nel progetto diocesano “Senza Sbarre”
Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" "I cinghiali, come alcuni altri animali, possono tramettere varie malattie fra cui leptospirosi, brucellosi, epatite E, e, tanto per gradire, pure le zecche"
2 Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Soddisfazione per Don Riccardo Agresti e Don Vincenzo Giannelli, artefici di questo come di altri positivi progetti rieducativi
Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre” Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre” Tantissimi appassionati al moto incontro del MiVida Moto Club
Motoraduno alla Masseria San Vittore Motoraduno alla Masseria San Vittore Moto incontro organizzato da MiVida Moto Crew
Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Attualmente è impegnato sul fronte sociale con “Amici per la Vita” e “Senza Sbarre” onlus
Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Un tuffo nei ricordi che è diventata l’occasione di confronto di esperienze vocazionali
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.