incendio discarica San Nicola La Guardia
incendio discarica San Nicola La Guardia
Politica

Incendio discarica San Nicola La Guardia: M5S chiede sopralluogo di Arpa e Comune

Si ripropone nuovamente la mancata sicurezza di questo pericoloso sito di rifiuti

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'incendio di questo pomeriggio all'interno della discarica chiusa di San Nicola La Guardia, ripropone il tema della sua sicurezza e della salvaguardia della salute pubblica. Registriamo l'intervento dell'avv. Michele Coratella del M5S.

"A dicembre scorso, abbiamo denunciato la gravissima situazione della discarica di San Nicola la Guardia, chiusa nel 2017 grazie al MoVimento 5 Stelle per gravi irregolarità.
La Regione Puglia e l'Arpa, come da noi ripetutamente denunciato, a dicembre scrissero che eravamo di fronte a un 'preoccupante quadro sanitario e ambientale', dovuto alla mancanza di copertura impermeabile dei rifiuti e alla presenza di percolato che può arrivare ad oltre 12 metri. Un palazzo di 4 piano di percolato. Nel frattempo pare che la Regione, con diversi stanziamenti, abbia messo circa 10 milioni di euro a disposizione della bonifica e messa in sicurezza.
Oggi, dopo qualche mese, scopriamo che avvengono incendi (ricordiamoci che le discariche liberano anche biogas) dove serve l'intervento di ben 4 squadre dei Vigili del Fuoco.
Cosa sta succedendo nella discarica comunale di Andria?
Chiediamo subito un sopralluogo con Arpa e Comune, con pubblicazione delle risultanze.
Senza dimenticarci che affianco vogliono realizzare una nuova discarica",
ha concluso l'avv. Michele Coratella.
  • Comune di Andria
  • arpa puglia
  • michele coratella
  • M5S Andria
  • discarica san nicola la guardia
Altri contenuti a tema
La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività Presidente Maria Carbone: "Collaborazioni con l'azienda Papparicotta, con rete Ostelli pubblici e percorsi enogastronomici"
Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Intervento dei Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Carabinieri forestali
1 Necessaria l'estirpazione degli ailanti di via Padre Niccolò Vaccina e viale Gramsci Necessaria l'estirpazione degli ailanti di via Padre Niccolò Vaccina e viale Gramsci L'ecologista andriese Nicola Montepulciano ricostruisce questa vicenda botanica, allertando sulla pericolosità dell'attuale condizione
Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Una breve riflessione del referente del Centro Igino Giordani di Andria, Gino Piccolo
Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" Scossa Civica: "I tesori dimenticati della dolina carsica di Gurgo" "Restate inascoltate, sopratutto dalla passata amministrazione, le richieste provenienti dai movimenti ambientalisti"
Comune, Settore 6: disposizioni attività uffici anti covid sino al 31 luglio Comune, Settore 6: disposizioni attività uffici anti covid sino al 31 luglio Predisposte le misure per dare riscontro alle richieste della cittadinanza
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.