Inaugurazione di nuovi locali all’interno della Masseria San Vittore. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Inaugurazione di nuovi locali all’interno della Masseria San Vittore. Foto Riccardo Di Pietro
Religioni

Inaugurazione di nuovi locali all’interno della Masseria San Vittore

Ampliamento della struttura del progetto Diocesano “Senza Sbarre” adibita alla lavorazione dei taralli

Sabato 28 gennaio alle ore 11,00, presso la masseria San Vittore alla presenza del Vescovo di Andria Mons. Luigi Mansi saranno inaugurati i locali che sono stati ristrutturati al primo piano del tarallificio-pastificio "A Mano Libera" che saranno adibiti ad uffici. Saranno presenti inoltre, il titolare dell'impresa Imcore s.r.l. che si è occupata dei lavori di restauro e il presidente del club Rotary di Bari dott. Paolo d'Ambrosio per la consegna di attrezzature per la realizzazione dei taralli.

Il Rotary Club Bari Mediterraneo, nell'ambito delle proprie Aree di Intervento (Costruzione della pace e prevenzione dei conflitti. Prevenzione e cura delle malattie. Acqua, servizi igienici e igiene. Salute materna e infantile. Alfabetizzazione e educazione di base. Sviluppo economico comunitario. Tutela dell'ambiente) e delle Vie d'Azione (Interna - Professionale - Interesse pubblico – Internazionale), ha deciso di appoggiare il Progetto "Senza Sbarre" a Mano Libera per contribuire al recupero e reinserimento sociale dei detenuti ospiti della struttura Amici di San Vittore Onlus di Andria.

Il Presidente del Club per l'anno rotariano 2022-2023, Dottor Paolo d'Ambrosio, ha dichiarato: "Dopo aver fatto visita alla struttura e aver parlato con Don Riccardo Agresti del meraviglioso progetto che viene portato avanti con tanto entusiasmo ed amore, il Club ha deciso senza indugi di procedere all'acquisto del Carrello aggiuntivo per il forno e di 20 teglie per aumentare la produzione e in tal modo avvicinare al mondo del lavoro detenuti ed ex detenuti nella lavorazione della terra. E'un onore per il nostro Club dare un'opportunità in più di risocializzazione e di sostegno per coloro la cui vita è stata segnata da un percorso carcerario ammessi a programmi alternativi alla detenzione e poter appoggiare questo progetto della Diocesi di Andria. Pensare di aver raddoppiato la produzione dei taralli, immaginare che questi ragazzi meno fortunati si impegnano concretamente nella produzione artigianale di taralli perché mossi da un grande desiderio di riscatto sociale e vedere nella produzione di taralli una speranza di cambiamento e una possibilità di futuro all'insegna della legalità, ci riempie di gioia e ci spinge a fare sempre di più Service".
  • Progetto Senza Sbarre
Altri contenuti a tema
Il ricordo di Giovanni Falcone il 23 maggio alla Corte d’Appello di Bari Il ricordo di Giovanni Falcone il 23 maggio alla Corte d’Appello di Bari Conferiti riconoscimenti a familiari di vittime pugliesi della mafia
Festival della Legalità: apertura con Tilde Montinaro e sul progetto della diocesi di Andria “Senza Sbarre” Festival della Legalità: apertura con Tilde Montinaro e sul progetto della diocesi di Andria “Senza Sbarre” Domani cerimonia di conferimento Cittadinanza Onoraria alla Dott.ssa Isabella Fusiello
Don Marco Pagniello, direttore della Caritas italiana visita la masseria San Vittore Don Marco Pagniello, direttore della Caritas italiana visita la masseria San Vittore «Il progetto “Senza sbarre”, un esperimento di giustizia riparativa da replicare altrove»
Don Marco Pagniello, Direttore di Caritas Italiana ad Andria in visita alla Masseria San Vittore Don Marco Pagniello, Direttore di Caritas Italiana ad Andria in visita alla Masseria San Vittore Ad attenderlo, con Don Riccardo Agresti ci saranno anche il Vescovo Mons. Luigi Mansi ed il direttore di Caritas Andria, Don Mimmo Francavilla
Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Martedì 23 aprile, ore 18 presso la sala del Tribunale, Palazzo Dogana a Foggia. Ci saranno Don Riccardo Agresti ed il Giudice Giannicola Sinisi
Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Lunedì 18 marzo con Don Riccardo Agresti una dozzina di persone affidate a questo progetto rieducativo
A "TG2 Storie", il racconto di Alfonso, del mancato uxoricidio e l'esperienza di Andria con il progetto "Senza Sbarre" A "TG2 Storie", il racconto di Alfonso, del mancato uxoricidio e l'esperienza di Andria con il progetto "Senza Sbarre" In onda domani sera, sabato 17 febbraio, alle ore 23.45 su Rai2
Don Riccardo Agresti sale in cattedra all'Università di Bari con il progetto "Senza Sbarre" Don Riccardo Agresti sale in cattedra all'Università di Bari con il progetto "Senza Sbarre" Porta la sua testimonianza al corso di Pedagogia Generale e Sociale della professoressa Antonia Rubini
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.