Adotta il barattolo porta mozziconi ad Andria
Adotta il barattolo porta mozziconi ad Andria
Associazioni

Il progetto "Adotta un Barattolo" di 3Place raccontato a Striscia La Notizia

A circa un anno dal suo avvio, l'iniziativa dell'associazione andriese ha coinvolto da subito numerose attività commerciali

Le iniziative di sensibilizzazione ambientale curate dall'associazione andriese 3Place non sono passate inosservate. L'inviato del noto programma "Striscia La Notizia" in onda su Canale 5, Max Laudadio, ha raccontato ieri sera, sabato 18 aprile, il progetto "Adotta un Barattolo" che il sodalizio ambientalista ha portato nella città di Andria l'anno scorso: l'iniziativa prevede l'installazione di barattoli posacenere, che in genere sono quelli dei pomodori pelati, davanti alle attività commerciali che hanno aderito al progetto con l'impegno di prendersene cura, ossia svuotando i barattoli quando si riempiono. Un'idea nata con l'obiettivo di eliminare dalle strade le innumerevoli cicche di sigaretta (purtroppo sparse in ogni dove) lanciando un segnale di educazione e civiltà. Il successo dell'iniziativa, partita a giugno dello scorso anno in collaborazione con i ragazzi di Whatsart, è stato subito evidente con oltre 100 adesioni di esercenti cittadini che hanno "adottato" il barattolo portamozziconi. Ogni mese, inoltre, 3Place si impegna a rendicontare il numero di cicche raccolte nei barattoli.

Numeri che l'associazione andriese diffonde sulla propria pagina facebook pubblicando una cronistoria del progetto "Adotta un Barattolo", cominciando dal giorno in cui l'idea è divenuta realtà per la prima volta: «8 giugno 2019: dove tutto ebbe inizio! I ragazzi di 3Place scendono in strada, e mettono in atto un flashmob: una raccolta di mozziconi di sigaretta in piena mattinata, in una zona centralissima di Andria, Viale Crispi....tra gli sguardi "meravigliati" dei passanti. Risultato: in un'ora, in 140 metri (mancava poco a Corso Cavour) di viale Crispi, partendo da piazza Marconi, 11 litri di bottiglie riempite, quasi 7000 cicche raccolte (si stima 1000 cicche ogni 1,6 litri). E quel giorno scrivevamo sulla nostra pagina: "Ma fossero anche 6000 o 5000 o 3000...cosa cambierebbe? Pensate: è un rifiuto che potremmo evitare tranquillamente di abbandonare nell'ambiente....lo abbandoniamo per svogliatezza....perchè non ci va di buttarlo nei bidoni che in viale Crispi (dove abbiamo pulito) ci sono"!».

Occorre ricordare che le cicche di sigaretta impiegano 2 anni per degradarsi e sono particolarmente difficili da rimuovere in quanto tendono a incastrarsi negli angoli più stretti dei marciapiedi, e spesso vengono gettate anche nelle fioriere pubbliche e delle attività commerciali. Le cicche di sigaretta costituiscono un rifiuto tossico e pericoloso per la salute: secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ogni anno si raccolgono circa 680 milioni di chili di rifiuti di tabacco in tutto il mondo. Questi rifiuti contengono oltre 7.000 sostanze chimiche tossiche, molte delle quali sono cancerogene per l'uomo ed estremamente tossiche per gli organismi acquatici.
  • 3place
Altri contenuti a tema
Raccolta differenziata, l'associazione 3Place presenta il progetto Trash Bin Mapping Raccolta differenziata, l'associazione 3Place presenta il progetto Trash Bin Mapping Il sodalizio ambientalista: «Crediamo che uno strumento del genere possa generare comportamenti virtuosi volti alla salvaguardia dell’ambiente»
Trash bin mapping: un giro online per le strade di Andria insieme a 3Place Trash bin mapping: un giro online per le strade di Andria insieme a 3Place In programma giovedì 22 ottobre a partire dalle ore 19.00
1 Le ringhiere del canalone sono arcobaleno, accade ad Andria dopo una "domenica meravigliosa" Le ringhiere del canalone sono arcobaleno, accade ad Andria dopo una "domenica meravigliosa" Clean up e poi l'estro multicolor di un gruppo di attivisti che non fanno mai mancare il loro sostegno
Educazione urbana e ambientale: l’appello lanciato sui social dalla neo sindaca Giovanna Bruno Educazione urbana e ambientale: l’appello lanciato sui social dalla neo sindaca Giovanna Bruno La prima cittadina denuncia l’uso scorretto delle ebike e l’abbandono abusivo dei rifiuti per le vie della città
Global Day of Climate Action: il flashmob in piazza Catuma di 3Place e di Fridays For Future Global Day of Climate Action: il flashmob in piazza Catuma di 3Place e di Fridays For Future Stamane undici ragazzi si sono finti morti per protestare contro i cambiamenti climatici
3Place: ”Lì dove c’erano gli alberi, ora c’è il cemento” 3Place: ”Lì dove c’erano gli alberi, ora c’è il cemento” Le irregolarità segnalate dal sodalizio andriese agli organi competenti e al ministro dell’Ambiente Sergio Costa
3Place: l’area giochi di via Manara nella morsa dei rifiuti 3Place: l’area giochi di via Manara nella morsa dei rifiuti La denuncia dell’associazione di tutela ambientale sui social
3Place: in via Manara due cittadini andriesi ripuliscono l’area giochi dalla sporcizia 3Place: in via Manara due cittadini andriesi ripuliscono l’area giochi dalla sporcizia Due giorni fa sono stati raccolti sei sacchi di rifiuti indifferenziati e due sdraio
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.