Striscione contro Emiliano in Consiglio Regionale
Striscione contro Emiliano in Consiglio Regionale
Territorio

Il M5S protesta contro la Regione: «L’Acqua è pubblica e non si tocca!»

Post della consigliera regionale pentastellata Grazia Di Bari. In Consiglio Regionale striscione contro Emiliano

«L'Acqua deve restare pubblica e non si tocca!». Lo dichiara con forza sui propri canali social la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, avv. Grazia Di Bari. Il movimento pentastellato, durante il Consiglio Regionale di ieri, ha manifestato contro la newco (acronimo di new company, società di nuova costituzione) presentata da Acquedotto Pugliese per servizi di progettazione, realizzazione e gestione delle opere idrauliche per il recupero delle perdite della rete. Il movimento pentastellato protesta contro la Regione che sta tentando di privatizzare il servizio a dispetto della volontà popolare emersa con il referendum del 2011, sulla base del quale il servizio idrico integrato deve essere gestito da una società pubblica.

«Ieri abbiamo protestato in aula esibendo uno striscione che ha fatto infuriare Emiliano. Ci ha offesi. Ha detto che siamo buffoni. Questa è la risposta di Emiliano - prosegue Grazia Di Bari nel suo post social - all'ennesimo tentativo di far entrare privati nella gestione di un bene che deve restare pubblico. Credo che quello striscione lo abbia fatto vergognare, sicuramente ha accesso un faro su una questione che stava passando sottotraccia. Da quando ho messo piede in consiglio regionale fino ad oggi, ho sempre combattuto e sarà così fino a quando i pugliesi lo vorranno. Come opposizione spesso ci è toccato fare da pungolo, informare, illuminare le zone d'ombra. Lo sapete già ma mi piace ribadirlo: #IoNonMollo».
  • michele emiliano
  • consiglio regionale puglia
  • grazia di bari
Altri contenuti a tema
Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia "Abbiamo semplicemente trasformato e riconvertito alcuni ospedali", rispondendo alle contestazioni, tra cui quella di Nino Marmo (FI)
Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Iniziativa del M5S: "Vogliamo tutelare le famiglie che oggi vivono il dramma di aver perso i risparmi di una vita"
Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Lo chiede la consigliera regionale Grazia Di Bari (M5S), che deposita una mozione
Michele Emiliano ufficialmente candidato alla Regione, Caracciolo: "Ha vinto la democrazia" Michele Emiliano ufficialmente candidato alla Regione, Caracciolo: "Ha vinto la democrazia" Il consigliere regionale di Barletta commenta l'esito delle primarie
Primarie centrosinistra in Puglia: Emiliano vince con oltre il 70% Primarie centrosinistra in Puglia: Emiliano vince con oltre il 70% Ai seggi si sono recati in Puglia più di 80mila elettori
Primarie centrosinistra alla Regione, ad Andria vince Emiliano con l'86% Primarie centrosinistra alla Regione, ad Andria vince Emiliano con l'86% Complessivamente a questa consultazione hanno preso parte 793 votanti
Nasce Senso Civico, un nuovo Ulivo per la Puglia: Sabino Zinni sarà il capogruppo Nasce Senso Civico, un nuovo Ulivo per la Puglia: Sabino Zinni sarà il capogruppo “Noi al fianco di Emiliano. Al via il nostro manifesto programmatico del futuro e delle idee”
Centrosinistra: Domenica 12 gennaio le primarie per il candidato presidente. L'appello di Sabino Zinni Centrosinistra: Domenica 12 gennaio le primarie per il candidato presidente. L'appello di Sabino Zinni Ad Andria il seggio presso il Chiostro di San Francesco sarà aperto dalle ore 8:00 alle 20:00
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.