incidente sulla ss 170 Andria Barletta
incidente sulla ss 170 Andria Barletta
Cronaca

Grave incidente sulla SS 170 Andria Barletta: tre persone in codice rosso

Sono tutti andriesi. Con altri due giovani erano a bordo di una Toyota Yaris. Intervento del 118 e della Polizia Locale di Barletta

Un grave incidente stradale è avvenuto questa sera intorno alle ore 21:15, sulla SS. 170 nel tratto Andria Barletta, territorio della Città della Disfida.

Cinque persone, tutte di giovane età, a bordo di una Toyota Yaris, per cause ancora da accertare, sono finite contro il guard rail, mandando distrutta l'autovettura.

Tre le persone rimaste seriamente ferite: due codici rosso sono stati trasportati presso il presidio ospedaliero "Lorenzo Bonomo" di Andria mentre un terzo, si tratta di una donna, anch'essa in codice rosso, al "Dimiccoli" di Barletta.

Sul posto la Polizia Locale del Comando di Barletta e numerose ambulanze del servizio 118. Grande lo stupore da parte degli operatori sanitari nel constatare che ad essere coinvolti erano alcuni colleghi -della Confraternita Misericordia di Andria- che stavano andando a prendere servizio presso la postazione di Andria 1 del 118.

Nessuno dei feriti versa in pericolo di vita. Intorno alle ore 23:30 la strada è ritornata ad essere regolarmente percorribile in entrambi i sensi di marcia.
incidente sulla ss 170 Andria Barlettaincidente sulla ss 170 Andria Barlettaincidente sulla ss 170 Andria Barlettaincidente sulla ss 170 Andria Barlettaincidente sulla ss 170 Andria Barletta
  • incidente stradale
  • Ospedale Bonomo
  • ospedale dimiccoli
  • 118
  • pronto soccorso bonomo
Altri contenuti a tema
Per circa un'ora va in tilt il centralino del 118 di Bari. Telefoni bloccati per le urgenze anche ad Andria Per circa un'ora va in tilt il centralino del 118 di Bari. Telefoni bloccati per le urgenze anche ad Andria Allertati Polizia di Stato, Carabinieri e Vigili del fuoco per deviare il traffico telefonico su altre linee dell'emergenza-urgenza
Interventi di emergenza sanitaria nelle aree e sulle linee ferroviarie Interventi di emergenza sanitaria nelle aree e sulle linee ferroviarie Siglato un protocollo tra RFI-Direzione trasporti Bari e la Regione Puglia per la loro gestione
Malore mentre fa jogging, muore un 55enne agente immobiliare Malore mentre fa jogging, muore un 55enne agente immobiliare Tragedia in via Achille Grandi nel tardo pomeriggio
Traffico interrotto in via Milite Ignoto per cavi della luce tranciati da un camion in transito Traffico interrotto in via Milite Ignoto per cavi della luce tranciati da un camion in transito Necessario l'intervento di squadre dell'Enel che hanno dovuto isolare la linea elettrica. Sul posto la Polizia di Stato, Locale ed i VV.F.
Una passione sfrenata per la Juventus e il judo: Giuseppe Moschetta ci lascia a soli 16 anni Una passione sfrenata per la Juventus e il judo: Giuseppe Moschetta ci lascia a soli 16 anni Un tumore al cervello strappa il giovane andriese all'affetto dei suoi cari. I genitori acconsentono alla donazione delle cornee
Tanta efficienza e disponibilità al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Andria “Lorenzo Bonomo” Tanta efficienza e disponibilità al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Andria “Lorenzo Bonomo” La testimonianza di una neo mamma, che racconta la sua esperienza presso il nosocomio andriese
Nuovo espianto di cornee al "Lorenzo Bonomo" di Andria Nuovo espianto di cornee al "Lorenzo Bonomo" di Andria Si tratta del 25° intervento compiuto dall’equipe dei dott.ri Vitobello, Ruta e Massari
Aggredisce anziana per vecchie ruggini familiari: 40enne fermato dalla Polizia Locale Aggredisce anziana per vecchie ruggini familiari: 40enne fermato dalla Polizia Locale E' accaduto intorno alle ore 17.15 davanti a numerosi passanti. La donna ricoverata presso il locale nosocomio
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.