Officina San Domenico
Officina San Domenico
Eventi e cultura

Giornata internazionale della Donna, evento all'Officina San Domenico l'11 marzo

Incontro con l'autrice Alessia Nobile e l'illustratrice Carla Indipendente. Evento a cura dei collettivi Svergognat* e Murgia Queer

Un espediente narrativo tipico di molti film è quello del protagonista che una mattina si sveglia e si trova proiettato in un corpo diverso dal proprio. Questo corpo sconosciuto costringe chi lo abita ad accettare una nuova identità che viene riconosciuta solo dagli altri, ma non da sé, viene spinto a fare cose che non avrebbe fatto o non avrebbe voluto fare. Il corpo condiziona il libero arbitrio delle persone. Succede alle donne in età fertile sul posto di lavoro, ogni volta che ai colloqui si verifica se è in previsione un figlio o ogni volta che in ragione del proprio corpo viene compromesso il percorso lavorativo, se non addirittura utilizzato come giustificazione al successo. Succede alle persone transgender ogni volta che uno stereotipo di genere le costringe e le rinchiude in una vita che non corrisponde alle proprie aspirazioni.

«In un Paese in cui il gender pay gap è talmente persistente - scrive il collettivo CapitalSud - da non fare quasi più notizia, in una Regione del Sud Italia dove il tasso di occupazione tra un uomo e una donna è condizionato dal ruolo che la società ha destinato alle donne, con o senza utero, la Giornata Internazionale dei Diritti della donna la vogliamo celebrare nello stile Svergognat*: senza vergogna e senza fiori che appassiscono». Per farlo, Svergognat* e Murgia Queer, collettivo di Corato sui temi LGBTQ+, hanno organizzato un evento in data venerdì 11 marzo alle ore 20, in Officina San Domenico per dialogare con Alessia Nobile, donna transgender e autrice della biografia "La Bambina Invisibile" (Castelvecchi editore) e Carla Indipendente, artista e illustratrice della copertina del libro.

Ad impreziosire la serata, seguirà il live set di Kyotolp, performer, beatboxer e artista poliedrica, accompagnata da una performance di Ritual Body Art a cura di Niko Marinelli. L'accesso è gratuito con green pass e mascherina.
  • officina san domenico
  • festa della donna andria
  • CapitalSud
Altri contenuti a tema
Parte oggi la programmazione degli eventi natalizi all'Officina San Domenico Parte oggi la programmazione degli eventi natalizi all'Officina San Domenico Questa sera il Laboratorio Urbano ospita uno spettacolo del Centro Arti Integrate di Matera dal titolo "Sembra Amleto"
Bilancio conclusivo per “Mondovisioni - I documentari di Internazionale” Bilancio conclusivo per “Mondovisioni - I documentari di Internazionale” Promossa nell’alveo del Festival della Legalità, la manifestazione si è tenuta nell' Officina San Domenico dall’1 al 3 dicembre
Dialoghi, dj set e mostra fotografica al festival dei documentari di Internazionale ad Andria Dialoghi, dj set e mostra fotografica al festival dei documentari di Internazionale ad Andria Dal 1° al 3 dicembre all'Officina San Domenico nell'ambito del Festival della Legalità
2^ edizione del Festival della Legalità “Il coraggio delle idee”, Sindaco Bruno: "Tanti gli spaccati di vita coinvolti" 2^ edizione del Festival della Legalità “Il coraggio delle idee”, Sindaco Bruno: "Tanti gli spaccati di vita coinvolti" Tutte le iniziative in programma presentate nel corso di una conferenza stampa
All'Officina di San Domenico la rassegna: “MONDOVISIONI - I documentari di Internazionale 2022-2023” All'Officina di San Domenico la rassegna: “MONDOVISIONI - I documentari di Internazionale 2022-2023” Nell’ambito del più vasto programma sul “Festival della Legalità”, sarà visitabile dall’1 al 3 dicembre
Nasce l’orto sociale nel cuore del centro storico di Andria Nasce l’orto sociale nel cuore del centro storico di Andria E' situato nello spazio antistante all’immobile principale dell’Officina San Domenico
L'Officina San Domenico ospita V.E.D.O. Festival il 14 e 15 ottobre L'Officina San Domenico ospita V.E.D.O. Festival il 14 e 15 ottobre Un evento multidisciplinare con artisti pugliesi di portata internazionale
Al via il progetto "Passpartù" sull'affido culturale per minori ucraini ad Andria Al via il progetto "Passpartù" sull'affido culturale per minori ucraini ad Andria La proposta del collettivo CapitalSud è stata tra i vincitori del bando "Orizzonti Solidali" nel 2021
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.