Festa dell'albero: un limone ed un girotondo per l'infanzia
Festa dell'albero: un limone ed un girotondo per l'infanzia
Vita di città

Festa dell'albero ai tempi del Covid, Bruno: «Piantatene uno sul balcone»

Nei prossimi cinque anni l'amministrazione comunale cercherà di piantare un albero per ogni neonato ad Andria

Il 21 novembre si celebra la Festa dell'Albero, in Italia per la volta è stata celebrata nel 1898 per iniziativa dello statista Guido Baccelli. Ogni anno sono state organizzate molte iniziative, soprattutto nei cortili delle scuole, grandi e piccoli giardinieri in erba si sono dati un gran da fare per piantumare nuove essenze, da mettere a dimora a futura memoria. Quest'anno naturalmente non si saranno iniziative simile, ed ecco la Sindaca nel suo video della buonanotte ha deciso di lanciare un'idea:

«In questo giorno è consuetudine piantare degli alberi, attività che avremmo voluto organizzare, coinvolgendo la cittadinanza, per poter rinverdire i luoghi di Andria, tutti insieme. Quest'anno, lo sappiamo tutti, non è possibile, perciò l'invito è quello di farlo privatamente, sui balconi o nei giardini delle nostre abitazioni, ma in modo diffuso e comunitario. Piantare un albero ha un valore fortemente simbolico perché significa occuparsi tanto del presente quanto del futuro. Occuparsi oggi delle radici per poter fiorire domani».

Per legge ogni Comune deve provvedere alla piantumazione di un albero per ogni neonato, questo però non è mai stato fatto perché la legge stessa non prevede alcuna sanzione per i comuni inadempienti. «La nostra amministrazione si impegnerà, per i prossimi cinque anni, a creare le condizioni per riuscire a piantare un albero per ogni nato. L'ambiente è una delle tematiche che abbiamo più a cuore e vorrei ringraziare tutte le associazioni e i cittadini che se ne occupano quotidianamente. Dobbiamo mettere nelle mani delle future generazioni una città più verde e meno inquinata. Facciamolo insieme» , conclude Bruno.
  • giovanna bruno
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1382 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, bollettino nero in Puglia: 1.567 nuovi casi e 52 decessi Coronavirus, bollettino nero in Puglia: 1.567 nuovi casi e 52 decessi Nella provincia Bat 199 nuovi casi di positività e 2 decessi
Covid, stretta sui controlli: ispezionati dai carabinieri di Andria 64 esercizi commerciali Covid, stretta sui controlli: ispezionati dai carabinieri di Andria 64 esercizi commerciali Elevate 50 sanzioni su più di 500 persone controllate, servizi analoghi ancora nei prossimi giorni su tutto il territorio provinciale
Covid, necessaria convocazione di un Consiglio Comunale monotematico in tempi brevi sull'emergenza sanitaria Covid, necessaria convocazione di un Consiglio Comunale monotematico in tempi brevi sull'emergenza sanitaria La richiesta arriva da Riccardo Nicolamarino (Forza Italia Andria): «Si è perso già troppo tempo prezioso»
4 Il ministro Boccia visita l'ospedale da campo militare di Barletta Il ministro Boccia visita l'ospedale da campo militare di Barletta Con lui il Capo della Protezione Civile Borrelli, nel pomeriggio odierno riunione con Prefetto e sindaci della Bat
Laboratori plasma, Fratelli d'Italia: "Inaudito che in Puglia ce ne sia solo uno a Foggia" Laboratori plasma, Fratelli d'Italia: "Inaudito che in Puglia ce ne sia solo uno a Foggia" "Donatori ed ammalati costretti a lunghe liste d'attesa. L'assessore Lopalco intervenga subito"
Crisi economica da covid 19: agricoltura soffre ma tiene occupazione (+2,3%) e tira all'estero (+26,5%) Crisi economica da covid 19: agricoltura soffre ma tiene occupazione (+2,3%) e tira all'estero (+26,5%) Secondo Coldiretti, in Puglia a fronte di un calo delle aziende, dato settembre 2020, vi è stato un aumento degli occupati
Emergenza covid 19: Al "Bonomo" 10 ambulanze in attesa di affidare altrettanti pazienti Emergenza covid 19: Al "Bonomo" 10 ambulanze in attesa di affidare altrettanti pazienti Situazione drammatica sottolineata dagli operatori del 118: "Così non si va da nessuna parte!"
Covid 19: adesso i medici di base possono prescrivere ossigeno liquido a domicilio Covid 19: adesso i medici di base possono prescrivere ossigeno liquido a domicilio Personale specializzato porterà direttamente a casa dei pazienti l'ossigeno liquido
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.