Nino Marmo
Nino Marmo
Politica

Famiglie, Marmo (FI): “Che fine ha fatto il piano regionale?”

"In Puglia siamo in piena emergenza natalità" sottolinea l'esponente azzurro

Piano regionale di Politiche Familiari, il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, interroga la Regione: "Che fine ha fatto il piano regionale?"

"È triste constatare che questo governo regionale sia venuto meno su quasi tutte le promesse e gli impegni assunti davanti alla collettività: anche sul Piano regionale di Politiche Familiari, dopo tanto "parlare", è calato il silenzio. Come gruppo di Forza Italia, nella certezza che il tema fosse di vitale importanza per la nostra Regione, presentammo una mozione, approvata dal Consiglio, per indire una Conferenza regionale e avviare il percorso di redazione del Piano. Quando si tenne la Conferenza, partecipammo tutti, assieme al presidente Emiliano, con grande determinazione ed entusiasmo. Sì, quella della Famiglia è la prima sfida per una regione che non vuole rinunciare al suo futuro. In Puglia siamo in piena emergenza natalità e il crollo delle nascite determina, oltre all'aumento della spesa pubblica per invecchiamento della popolazione, un gravissimo colpo allo sviluppo generale del territorio. Forza Italia ha fatto una battaglia sul punto, perché l'ormai cronica assenza di politiche strutturali a sostegno delle famiglie è un muro da abbattere: posto che alla base della denatalità c'è la crisi economica e il precariato diffuso, che non permette ai giovani di costruire una famiglia in serenità, abbiamo anche chiesto, congiuntamente al Piano per le famiglie, un altro per il rilancio economico e la lotta al precariato nella nostra Regione. Davanti ai riflettori, Emiliano appoggiò tutte le nostre richieste e se ne fece carico, ma ad oggi non abbiamo alcuna notizia: a parte i tre seminari previsti, che si sono già tenuti, della stesura del Piano non vi è traccia. Lo invitiamo, quindi, a dare seguito ad un iter già avviato perché la Puglia "vive" di interventi concreti e non cresce con le promesse non mantenute".
  • regione puglia
  • nino marmo
  • forza italia
Altri contenuti a tema
Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Adottato dopo le segnalazioni dell’Organizzazione che ha raccolto le denunce degli agricoltori
Parte la sperimentazione in Puglia: unico biglietto per tutti i treni Parte la sperimentazione in Puglia: unico biglietto per tutti i treni La piattaforma di vendita che sarà utilizzata, sarà gestita da Trenitalia
Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai La Puglia sarà l'unica regione italiana a partecipare a questo appuntamento internazionale
Assegno di cura: chi potrà accedere al Reddito di Dignità Assegno di cura: chi potrà accedere al Reddito di Dignità I chiarimenti forniti dall'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri
Regione: riparto fondo affitti 2018, assegnati ad Andria 225mila euro Regione: riparto fondo affitti 2018, assegnati ad Andria 225mila euro Pisicchio: "Nonostante i continui tagli statali la Puglia ha dimostrato particolare attenzione alle fasce più deboli"
Dati confortanti SVIMEZ sulla crescita PIL Puglia +1,3 % Dati confortanti SVIMEZ sulla crescita PIL Puglia +1,3 % Solo l'agricoltura, rispetto agli altri settori va in controtendenza -1,0 %
Ospedale del Nord Barese, c'è il progetto Ospedale del Nord Barese, c'è il progetto Lunedì 4 novembre sarà presentato in conferenza stampa
Puglia: arrivano le termocamere per i Vigili del fuoco Puglia: arrivano le termocamere per i Vigili del fuoco Consentono l'individuazione più rapida del focolaio, di persone o animali presenti
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.