aa 3
aa 3
Religioni

Don Michele Pace, dalla diocesi di Andria alla volta di Roma

Il sacerdote nominato assistente nazionale del Movimento Studenti di AC

A fine settembre don Michele Pace lascerà l'incarico di vicario parrocchiale presso la chiesa "Maria SS. dell'Altomare" di Andria per trasferirsi a Roma. Infatti, dallo scorso mese di maggio, il 32enne minervinese è stato nominato assistente nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac). «Sono felice - ci racconta don Michele - di questa nuova avventura e spero di riuscire ad aiutare i ragazzi del Msac non solo a crescere nella fede, ma anche a credere maggiormente in se stessi, in quanto essi rappresentano il motore del futuro del nostro Paese. Sono sicuro che gli studenti possano essere dei grandi messaggeri dell'amore di Gesù, facendo della scuola una palestra di cittadinanza attiva e di annuncio evangelico intenso ma rispettoso».

Don Michele Pace conosce molto bene il mondo della scuola e le problematiche degli studenti, infatti insegna Religione Cattolica da ormai 7 anni. La missione romana del sacerdote pugliese sarà affascinante ma ardua, poiché spesso si deve registrare l'esistenza di un dilagante scetticismo giovanile nei confronti delle istituzioni ecclesiastiche. «Non si può - ci spiega il sacerdote - rimanere ciechi dinanzi ai cambiamenti storici. Sicuramente è in crisi il cattolicesimo classico, quello basato su tradizioni plurisecolari e su un dogmatismo consolidato, tuttavia si sta diffondendo un credo cristiano più personale, che si basa su un'adesione convinta e più coerente». Tra poche settimane il percorso vocazionale di don Michele proseguirà lontano dai luoghi familiari e dalle persone care, e questa constatazione non può lasciare indifferente il professore. «Mi mancherà - ha concluso lui - questa terra. Minervino è il paese in cui sono cresciuto ed Andria è stata la casa del mio ministero, avendo esercitato qui il mio servizio per otto anni. Mi mancheranno le belle relazioni costruite nelle parrocchie e nelle scuole dove ho avuto la possibilità di spendermi e di vivere momenti indimenticabili».
  • madonna dell'altomare
  • don Michele Pace
Altri contenuti a tema
Una schiera immensa di fedeli accompagna la Madonna dell'Altomare per le strade di Andria Una schiera immensa di fedeli accompagna la Madonna dell'Altomare per le strade di Andria Da 421 anni, il primo martedì dopo la Pentecoste, si rinnova una devozione molto sentita in città
Andria pronta ad abbracciare la Madonna dell'Altomare, 421 anni di fede e commozione Andria pronta ad abbracciare la Madonna dell'Altomare, 421 anni di fede e commozione Alle 11.45 la supplica, alle 18 la processione. Ecco l'itinerario
Festa della Madonna dell'Altomare Festa della Madonna dell'Altomare Gli eventi e le manifestazioni in preparazione alla celebrazione dell'11 giugno
Solennità del Corpus Domini: Santa messa presso l'oratorio Maria SS. dell'Altomare Solennità del Corpus Domini: Santa messa presso l'oratorio Maria SS. dell'Altomare A seguire si snoderà una processione per le principali vie cittadine
Segni di devozione alla Vergine Maria: levata in cielo una gigantesca corona del Rosario Segni di devozione alla Vergine Maria: levata in cielo una gigantesca corona del Rosario Spettacolare realizzazione eseguita da alcune famiglie di viale Alto Adige in occasione della processione in onore alla Madonna dell'Altomare
La Madonna dell'Altomare pellegrina in ospedale: visita gli ammalati del Bonomo. IL VIDEO La Madonna dell'Altomare pellegrina in ospedale: visita gli ammalati del Bonomo. IL VIDEO Celebrata la tradizionale messa all'aperto dopo l'arrivo in processione
Madonna dell'Altomare, rimandato a domani il programma della giornata degli ammalati Madonna dell'Altomare, rimandato a domani il programma della giornata degli ammalati Confermate oggi le celebrazioni all’interno del Santuario
“In cammino con Maria“. Le foto della tradizionale festa della Madonna dell'Altomare “In cammino con Maria“. Le foto della tradizionale festa della Madonna dell'Altomare La lunga processione e i festeggiamenti in onore della Madonna tanto cara agli andriesi
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.