Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Di Bari (M5S): "Marmo, corresponsabile di governi regionali che hanno distrutto la nostra Puglia"

Duro affondo della consigliera regionale pentastellata all'indirizzo del presidente del gruppo regionale di Forza Italia

Nuovo duro affondo del M5S all'indirizzo del consigliere regionale e comunale di Forza Italia, Nino Marmo. In un post, pubblicato sulla sua pagina fb, la consigliera regionale pentastellata, Grazia Di Bari, replica all'esponente azzurro alle accuse rivoltele di essere "populista o non capace di dare risposte concrete".

Il Consigliere regionale, comunale, Nino Marmo, ha molto coraggio e vi spiego il perché.
Sono stata da Lui tirata in ballo e com'è mio stile, non mi sottraggo e non sto in silenzio.
Lo sa benissimo Marmo, lui che è consigliere regionale come me, che spesso mi son trovata sola ad affrontare questioni come quella della Ferrotramviaria o quella dell'ospedale di Andria, percorrendo direzioni contrapposte alla sua.
Lui era esattamente dall'altra parte della barricata, insieme alla maggioranza che governa la Puglia ad accusarmi di essere populista o non capace di dare risposte concrete.
Ecco questo è il coraggio che riconosco a Nino Marmo.

Il coraggio di chi ha la faccia tosta di esser stato corresponsabile di governi regionali che hanno distrutto la nostra Puglia - Ilva compresa - e poi forse per un deficit di visibilità o per distrarre l'attenzione sui suoi errori, è pronto a bacchettare, come facevano una volta i maestri sulle mani degli alunni poco mansueti.
L'ho sentito durante l'ultimo consiglio comunale di Andria, urlare che il M5S è il nulla.
E' stato davvero molto coraggioso a dirlo durante quel consiglio comunale dove erano intervenuti cittadini che rischiano di perdere il proprio lavoro grazie al disastroso governo della città di cui lui è un degno rappresentante.
Non si nasconda Marmo, non si finga estraneo e non prenda le distanze, sono solo tattiche di un politico scafato, perché lo dico chiaro: Lei è corresponsabile con il sindaco del Predissesto Giorgino, della distruzione di un'intera città.

Il consigliere comunale Marmo in 8 anni è spesso andato in soccorso del sindaco del predissesto nei momenti più delicati.
Consigliere Marmo, Lei non incanta più.
L'equazione è semplice Lei non è credibile quando parla, poiché Lei ha contribuito a creare i problemi, a livello regionale e comunale che oggi altri stanno affrontando e cercando di risolvere.
Non solo, ma ha anche l'ipocrisia di ergersi a giudice.
Lei che insieme al sindaco, state lasciando gli andriesi senza servizi, i lavoratori delle cooperative prima senza soldi ed ora senza lavoro, con una debitoria di 150 milioni di euro.
Il Suo modo di amministrare si qualifica da solo.
Chiusura della piscina e officina San Domenico.
Mancata apertura di Centro fornaci, pista di pattinaggio, stadio S. Angelo dei Ricchi, centro famiglie s.Agostino, dopo di noi in Villa comunale, teatro nell'ex macello ecc.
E che dire della "piccola Ilva" andriese, cioe' la discarica comunale di rifiuti di san Nicola la Guardia? Con soldi da incassare dalla Daneco, polizze assicurative inesistenti, mancate bonifiche.
Tutte cose che ha "dimenticato" di controllare?
Invece di correre lontano si fermi un attimo a ripensare alla pesante responsabilità di una politica che è stata incapace di dare risposte e ha fatto nascere nei cittadini la voglia di capire, contestare e fare le pulci.

Grazie a Lei e alla classe politica che rappresenta è nato il Movimento 5 Stelle, un Movimento che sta cercando di scardinare quel sistema che lei rappresenta bene.
Mi chiedo con quale coraggio fa tutte queste valutazioni politiche altrove, dopo aver causato "dissesti" economici ed ambientali nel Suo comune.
Le ricordo che in cambio, i cittadini Le hanno consentito di fare una vita agiata con una futura, ed auguro lunga, vecchiaia molto molto molto serena.
Un Suo dignitoso silenzio sarebbe stato più consono!", conclude la consigliera regionale del M5S, Grazia Di Bari.
  • regione puglia
  • nino marmo
  • consiglio regionale puglia
  • Consiglio comunale
  • forza italia
  • M5S Andria
  • M5S Puglia
Altri contenuti a tema
Europee: la lista del Movimento 5 Stelle per la circoscrizione Sud Italia Europee: la lista del Movimento 5 Stelle per la circoscrizione Sud Italia Ricandidati quattro dei cinque parlamentari uscenti. Nessuno della Bat
2 Giorgino-Marmo: il botta e risposta si posta sui social. Ad Andria è piena campagna elettorale Giorgino-Marmo: il botta e risposta si posta sui social. Ad Andria è piena campagna elettorale Alla replica dell'ex Sindaco segue la controreplica del forzista. Si attende intanto l'arrivo del Commissario
Inaugurato il Museo Diocesano “San Riccardo" Inaugurato il Museo Diocesano “San Riccardo" Scrigno prezioso di tesori di fede e di arte sacra della Diocesi di Andria
Il Presidente Emiliano all'inaugurazione del Museo diocesano di Andria Il Presidente Emiliano all'inaugurazione del Museo diocesano di Andria "Felici di aver contribuito alla manutenzione ed utilizzo di questo grande patrimonio" ha sottolineato il governatore pugliese
La verità di Forza Italia e Andria Nuova sulla situazione politica cittadina La verità di Forza Italia e Andria Nuova sulla situazione politica cittadina Questa mattina conferenza stampa presso l'associazione "Urban Center"
1 Comune, Vincenzo Coratella (M5S): "Hanno distrutto una città!" Comune, Vincenzo Coratella (M5S): "Hanno distrutto una città!" Pesante l'ennesima critica nei confronti del centro destra andriese da parte dell'esponente pentastellato
Dispositivi di monitoraggio flash del glucosio per i pazienti con diabete mellito: la Regione da il via libera alla Asl/Bt Dispositivi di monitoraggio flash del glucosio per i pazienti con diabete mellito: la Regione da il via libera alla Asl/Bt Sarà quindi possibile prescrivere l'utilizzo dei dispositivi, che saranno distribuiti gratuitamente dalle farmacie territoriali delle Asl
Vurchio (Pd): «Le vere cause di vedere dimettere Giorgino. Ma Andria può risorgere, nonostante tutto» Vurchio (Pd): «Le vere cause di vedere dimettere Giorgino. Ma Andria può risorgere, nonostante tutto» Una nota politica per spiegare il fallimento della politica di Nicola Giorgino al comune di Andria
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.