Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Decreto "Cura Italia", 70 milioni di euro alle scuole per acquistare dispositivi elettronici

Tablet e computer saranno garantiti in comodato d'uso agli studenti privi di mezzi e in situazione di svantaggio socio-economico

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Giungono novità dal Ministero circa la didattica a distanza per gli studenti, unica soluzione per proseguire i programmi scolastici in questo tempo di chiusura forzata delle scuole. Il Sottosegretario all'Istruzione Peppe De Cristofaro, sulla propria pagina facebook annuncia, in base all'art. 120 del Decreto "Cura Italia", lo stanziamento di «70 milioni di euro per far acquistare alle scuole dispositivi (tablet, computer, ecc.) da dare in comodato d'uso agli studenti privi di mezzi e in situazione di svantaggio socio-economico.

I fondi saranno distribuiti alle scuole in base a due criteri: il numero degli studenti e il reddito medio della regione. Le scuole potranno provvedere agli acquisti in maniera semplificata e tempestiva come previsto dall'art. 75 del decreto citato. Le modalità concrete di attuazione saranno diffuse attraverso circolare che sarà inviata a tutto il sistema scolastico ad inizio prossima settimana. Pertanto è utile che le scuole, qualora non lo avessero ancora fatto, si attivino sin da subito per raccogliere il bisogno tra le famiglie e gli studenti in difficoltà».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Gioventù Nazionale Andria: «Anniversario Strage via d'Amelio, nostra è mera e sentita commemorazione. No ad attacchi strumentali» Gioventù Nazionale Andria: «Anniversario Strage via d'Amelio, nostra è mera e sentita commemorazione. No ad attacchi strumentali» «Abbiamo presentato anche una mozione per dedicare a Borsellino una via in città. Assurde le dichiarazioni della ritrovata ANPI»
Uil Scuola Puglia: si riparte in presenza, ma con un deficit di 5000 unità tra docenti e personale Ata Uil Scuola Puglia: si riparte in presenza, ma con un deficit di 5000 unità tra docenti e personale Ata Precari ancora al palo: "le procedure delle nuove graduatorie allungano i tempi e li penalizzano"
Uil Puglia, incertezza sulla ripresa dell’anno scolastico: i dirigenti scolastici pugliesi si mobilitano Uil Puglia, incertezza sulla ripresa dell’anno scolastico: i dirigenti scolastici pugliesi si mobilitano Anche da Andria alla manifestazione di martedì 14 luglio con un sit-in a Bari. “Abbandonati al nostro destino”
Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Al Comune di Andria 670mila euro per interventi di edilizia scolastica Sono destinati all' adeguamento di spazi e aule in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19
Scuola, in Puglia riprende il 24 settembre e finisce l'11 giugno Scuola, in Puglia riprende il 24 settembre e finisce l'11 giugno Ecco il calendario: tutti i ponti e le festività ma le scuole possono modificarlo in base alle loro esigenze
Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» Il termine dell'anno scolastico è stato fissato per l'11 giugno 2021
Il 14 settembre si torna a scuola. Accordo su linee guida Il 14 settembre si torna a scuola. Accordo su linee guida Conte: "Stanziato un miliardo". Distanziamento di un metro, Dad per le superiori
La Caritas diocesana di Andria assegna 100 borse di studio per la fornitura di libri di testo La Caritas diocesana di Andria assegna 100 borse di studio per la fornitura di libri di testo Il progetto "Ritorniamo a scuola" è rivolto agli studenti che hanno terminato la terza media
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.