vigneto
vigneto
Territorio

Crisi vitivinicola, Cia: “La Regione integri i fondi per la distillazione”

Il comparto è in difficoltà molto grave, occorrono interventi immediati e diretti

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
"La Regione Puglia integri la dotazione nazionale per la distillazione di crisi: il comparto vitivinicolo è in difficoltà molto gravi, occorrono interventi immediati e diretti". E' Raffaele Carrabba, presidente regionale di CIA Agricoltori Italiani della Puglia, a intervenire su una questione molto rilevante per tutte le provincie pugliesi. Il Governo nazionale, nei giorni scorsi, ha dato il via allo stanziamento di 50 milioni di euro per la distillazione di crisi, riconoscendo 2,75 euro per % vol/hl alcol. "Dalla Regione Puglia ci attendiamo che quel contributo sia integrato di almeno 55 centesimi così da arrivare, per le aziende vitivinicole pugliesi, a un totale complessivo di 3,30 euro per % vol/hl alcol", ha aggiunto Carrabba.

"Il decreto del Mipaaf ha esplicitato anche formalmente la possibilità che le Regioni possano erogare contributi integrativi", ha spiegato il presidente regionale di CIA Agricoltori della Puglia. Una possibilità, quella prevista nel decreto, che il Mipaaf ha previsto proprio per potenziare la misura adottata e fare in modo che aiuti il maggior numero di aziende vitivinicole in difficoltà. L'emergenza Covid-19, infatti, con la chiusura dei consueti canali di vendita (si pensi soprattutto alla ristorazione, ma anche al calo vertiginoso delle importazioni di vino italiano), ha ridotto pesantemente la redditività del settore. Qualora le domande d'aiuto dovessero eccedere la dotazione finanziaria assegnata, AGEA procederà alla relativa riduzione dei quantitativi dei contratti presentati, a partire dal giorno in cui si verifica tale superamento. Ciò significa che le eventuali riduzioni seguiranno un ordine cronologico secondo il principio del primo arrivato primo servito. "Ecco perché le integrazioni della Regione Puglia sono necessarie e indispensabili", ha aggiunto Raffaele Carrabba. "Non possiamo permettere che qualche azienda resti tagliata fuori".

  • regione puglia
  • Cia Puglia
Altri contenuti a tema
Sagre, fiere e feste popolari in Puglia: dal 3 luglio si riprende Sagre, fiere e feste popolari in Puglia: dal 3 luglio si riprende Firmata l'ordinanza di Emiliano con le linee guida per la ripartenza del settore in sicurezza
Ambulanti e giostrai pugliesi incontrano la Regione Ambulanti e giostrai pugliesi incontrano la Regione Smobilitato il presidio che era davanti alla sede dell'ente
Di Bari (M5S) scrive a Lodispoto per avere informazioni su tutti gli edifici scolastici della provincia Di Bari (M5S) scrive a Lodispoto per avere informazioni su tutti gli edifici scolastici della provincia Dopo la chiusura dell'istituto "Cassandro-Fermi-Nervi" di Barletta
Covid 19: nuova giornata positiva per la Puglia, nessun contagio e decesso Covid 19: nuova giornata positiva per la Puglia, nessun contagio e decesso Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 180664 test mentre sono 3873 i pazienti guariti
Covid 19 in Puglia, 435 gli operatori sanitari contagiati nell'emergenza Covid 19 in Puglia, 435 gli operatori sanitari contagiati nell'emergenza Il sistema Sanitario Pugliese ha retto sul piano della Sicurezza negli ambienti di Lavoro contribuendo al contenimento della epidemia
La Puglia riattiva feste popolari e sagre La Puglia riattiva feste popolari e sagre Gli uffici regionali sono al lavoro per la definizione delle linee guida specifiche
Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» Scuola, in Puglia al via il 24 settembre: «Ma servono certezze» Il termine dell'anno scolastico è stato fissato per l'11 giugno 2021
Vigili del Fuoco, insediato il nuovo Direttore regionale per la Puglia Vigili del Fuoco, insediato il nuovo Direttore regionale per la Puglia Si tratta del Dirigente Generale ing. Emanuele Franculli
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.