Infermieri
Infermieri
Bandi e Concorsi

Corsi per Operatore Socio Sanitario: al via il bando

Presentazione delle domande dal 19 febbraio al 6 marzo 2018

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Con Determinazione del Dirigente della Sezione Formazione Professionale n.59 del 24 gennaio 2018, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 17 del 1 febbraio 2018, la Regione Puglia ha adottato l'Avviso Pubblico relativo ai "Percorsi formativi per il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario (O.S.S.)".

Che cosa è?
È un bando pubblico con cui la Regione Puglia, con l'obiettivo di rispondere all'incremento della domanda di personale qualificato per l'assistenza di base alle persone non autosufficienti, finanzia percorsi formativi – della durata di 1000 ore - finalizzati al conseguimento della qualifica di "Operatore Socio Sanitario".

A chi si rivolge?
Il bando, in questa prima fase, si rivolge agli enti di formazione che, alla data di presentazione della candidatura relativa all'Avviso, siano inseriti nell'Elenco Regionale degli Organismi Accreditati della Formazione Professionale. Oltre ad essere accreditati, gli enti di formazione dovranno possedere ulteriori requisiti come, ad esempio, l'aver maturato due anni di esperienza nel campo dei percorsi formativi per il sociale, più gli altri requisiti contenuti nell'Avviso.

Modalità e termini per la presentazione delle domande da parte degli Enti di Formazione. Gli enti di formazione che vorranno candidarsi all'Avviso e quindi erogare il corso di formazione potranno presentare la domanda, unicamente in via telematica, tramite la procedura disponibile sul portale Sistema Puglia al link www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/oss2017. La procedura sarà attiva a partire dalle ore 12.00 del 19 febbraio 2018 e sino alle ore 14.00 del 6 marzo 2018.

La fase di valutazione
A seguito della chiusura della piattaforma, prevista per il 6 marzo 2018, la Regione Puglia avvierà la procedura di ammissibilità e valutazione delle domande pervenute secondo i rigorosi criteri contenuti nel bando, e selezionerà gli enti di formazione che potranno erogare il corso. La Regione approverà sei graduatorie, una per provincia, indicando i progetti e gli Enti vincitori del contributo, fino alla concorrenza delle risorse disponibili.

Dopo che succede? Quando potranno candidarsi i cittadini?
Gli enti di formazione vincitori dell'Avviso sottoscriveranno un Atto Unilaterale d'Obbligo con la Regione Puglia, con una serie di doveri da
rispettare tra cui l'obbligo di pubblicità dell'avvio della fase di selezione dei cittadini che vorranno candidarsi alla frequenza del corso, i criteri della selezione e i requisiti che i cittadini devono avere che, ad ogni modo, saranno:
•essere disoccupati / inoccupati;
•aver assolto all'obbligo scolastico;
•aver compiuto il 17° anno di età alla data di iscrizione al corso.
Successivamente alla firma dell'Atto Unilaterale d'Obbligo gli Enti di Formazione avvieranno la fase di selezione delle persone, su cui la Regione Puglia vigilerà nel rispetto dell'Avviso, dell'Atto Unilaterale d'Obbligo e di tutti gli atti che l'Istituzione Regionale predisporrà.

A chi posso chiedere informazioni?
Tutte le informazioni potranno essere chieste tramite la pagina internet dedicata, disponibile all'indirizzo http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/oss2017 nella sezione "Richiedi INFO".
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Cabina di regia: la Asl Bt illustra alle Organizzazioni sindacali il report delle liste di attesa Cabina di regia: la Asl Bt illustra alle Organizzazioni sindacali il report delle liste di attesa "Il recupero delle prestazioni insieme ai risultati del servizio di recall e di pulizia delle liste di attesa", sottolinea il Dg avv. Delle Donne
Sanità, liste d’attesa e assistenza territoriale, riunita la cabina di regia con Asl Bt e sindacati Sanità, liste d’attesa e assistenza territoriale, riunita la cabina di regia con Asl Bt e sindacati Da un primo confronto sono emerse delle specificità che saranno adesso riviste a settembre
Quattro i casi di covid 19 registrati oggi in Puglia Quattro i casi di covid 19 registrati oggi in Puglia Non vi sono decessi mentre la Bat continua a rimanere provincia covid free
Due focolai di covid 19 in Puglia: salgono a 13 i casi positivi, un decesso in provincia di Foggia Due focolai di covid 19 in Puglia: salgono a 13 i casi positivi, un decesso in provincia di Foggia Le dichiarazioni dei Dg della Asl di Foggia, Piazzolla e di Lecce, Rollo
Sanità in Puglia, Raffaele Fitto: «Ereditiamo un disastro» Sanità in Puglia, Raffaele Fitto: «Ereditiamo un disastro» Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia è stato ospite ieri del ciclo di incontri organizzato dall'Ordine dei Medici della Bat
Regione: Sì della Commissione al potenziamento della Rete ospedaliera Regione: Sì della Commissione al potenziamento della Rete ospedaliera L’obiettivo è quello di incrementare i posti letto: 474 posti per acuzie, 123 per la riabilitazione e 658 per lungodegenza
La Puglia resta ancora regione free covid: nessun caso e decesso registrato La Puglia resta ancora regione free covid: nessun caso e decesso registrato In tutta la regione sono 60 i casi attualmente positivi
Covid 19: Sette i casi positivi in Puglia nell'odierno bollettino, nessuno nella Bat Covid 19: Sette i casi positivi in Puglia nell'odierno bollettino, nessuno nella Bat Ma non ci sono decessi. Prof. Lopalco: "Casi delle ultime 24 ore riguardano cittadini stranieri in arrivo in Puglia"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.