Sede Confcommercio di Andria
Sede Confcommercio di Andria
Vita di città

Controlli e sanzioni a pubblici esercizi, interviene la Confcommercio di Andria

Claudio Sinisi: "Il titolare di un bar dovrà tenere chiusa la sua attività per 5 giorni. Colpo di grazia all’economia”

Pubblici esercizi passati al setaccio, controlli serrati verso le attività commerciali per verificare il rispetto delle norme contenute nei vari Dpcm. Si va dall'organizzazione dell'attività, tra asporto e domicilio, alla verifica del distanziamento sociale, fino alla sanificazione di ambienti e all'uso delle mascherine. "Tutto giusto, anzi, siamo noi i primi a credere nel rispetto delle regole, sempre e comunque. Non a caso, sin dall'inizio dell'emergenza sanitaria, abbiamo diffuso i vari regolamenti tra i nostri associati e sensibilizzato tutti all'osservanza delle indicazioni ma temiamo che a volte si utilizzi troppa rigidità in un momento storico in cui ci sono imprenditori che per mesi sono stati chiusi senza mettere un centesimo in cassa, oppure tanti che continuano a stare aperti a giorni alterni, a seconda dell'entrata o uscita da una zona gialla o arancione", dice Claudio Sinisi, presidente della Confcommercio di Andria.

"Purtroppo nelle scorse ore è accaduto un fatto davvero eclatante: il titolare di un bar dovrà tenere chiusa la sua attività per 5 giorni per non aver rispettato per un paio di bevande tutte le regole dell'asporto. E c'è anche la multa, naturalmente, da pagare. Così facendo, temiamo che si dia il colpo di grazia all'economia locale. Questo è solo un esempio, ma vale per tante segnalazioni che ci hanno fatto nelle scorse settimane, cinque giorni di chiusura dell'attività ci sembra un ingiusto accanimento contro questi lavoratori che ogni giorno, da quasi un anno a questa parte, cercano di portarsi uno stipendio a casa", aggiunge Sinisi.

"E tutto ciò accade mentre altrove, invece, non sempre si rispettano tutte le regole del commercio, in giro per la città talvolta assistiamo alla vendita di generi alimentari con relativi rifiuti lasciati per strada da parte di chi sembra che sia titolare di licenze agricole ma poi neanche lo è. Dunque, se i controlli vanno fatti che riguardino tutti. Invitiamo il Sindaco e l'Assessore al ramo ad intervenire perché l'esasperazione è tanta e fatti come quello dello stop per cinque giorni al barista non aiutano", conclude Sinisi.
  • Comune di Andria
  • polizia municipale andria
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Servizio civile: 4 posti disponibili con la Caritas diocesana di Andria con il progetto "Cantiere di condivisione" Servizio civile: 4 posti disponibili con la Caritas diocesana di Andria con il progetto "Cantiere di condivisione" Si svolgeranno presso la Bottega del Commercio Equo e Solidale Filomondo e il Forno di Comunità S. Agostino
Palestre chiuse fino al 5 marzo! Frisardi: "Noi esistiamo... Ancora !! Palestre chiuse fino al 5 marzo! Frisardi: "Noi esistiamo... Ancora !! Il presidente della FITBAT commenta amaramente le ultime decisioni del governo sulle misure anti covid 19
A Castel del Monte primi fiocchi di neve A Castel del Monte primi fiocchi di neve Il freddo russo è arrivato e ha portato gelo anche in Puglia
Adesione del Comune di Andria al bando “Fermenti in comune" Adesione del Comune di Andria al bando “Fermenti in comune" Le proposte progettuali dovranno pervenire entro le ore 24 del 20 Gennaio 2021 all'indirizzo PEC protocollo@cert.comune.andria.bt.it
Emergenza covid ad Andria: fino al 1° febbraio prorogata chiusura aree verdi e stazionamenti alcune vie Emergenza covid ad Andria: fino al 1° febbraio prorogata chiusura aree verdi e stazionamenti alcune vie Emessa questo pomeriggio l'ordinanza sindacale n° 24
L'Amministrazione Bruno annulli gli interessi e sanzioni degli avvisi per integrazione quota IMU e TARI 2015 L'Amministrazione Bruno annulli gli interessi e sanzioni degli avvisi per integrazione quota IMU e TARI 2015 Lo chiedono le segreterie ed i consiglieri comunali di Forza Italia - Lega e Lista Scamarcio Sindaco
Movimento pugliese: "Trasporti ad Andria, zero creatività!" Movimento pugliese: "Trasporti ad Andria, zero creatività!" Nota dei consiglieri comunali Nino Marmo, Luigi Del Giudice e Marcello Fisfola
Ex discarica "fratelli Acquaviva": verso l'iter per la chiusura definitiva Ex discarica "fratelli Acquaviva": verso l'iter per la chiusura definitiva Il gruppo consiliare del M5S di Andria soddisfatto nell'essere riuscito a scongiurare una possibile riapertura
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.