Manifestazione contro la violenza sulle donne
Manifestazione contro la violenza sulle donne
Vita di città

Cittadini e associazioni andriesi sono scesi in strada per dire “No” alla violenza sulle donne

Si sono dati appuntamento, ieri sera, a Largo Torneo per ricordare le vittime di femminicidio

Ieri sera, giovedì 25 novembre, in occasione della "Giornata nazionale contro la violenza sulle donne", molti cittadini e associazioni andriesi si sono dati appuntamento a Largo Torneo, nel piazzale antistante l'ingresso della Villa Comunale, per manifestare contro questo inaccettabile fenomeno e per realizzare una maggiore sensibilizzazione verso l'opinione pubblica e le Istituzioni.

Durante l'iniziativa, promossa dalle associazioni "Ideazione", "Le amiche per le Amiche" e "Confcommercio Andria", uomini e donne hanno indossato mascherine, sciarpe o giacche rosse come simbolo per la lotta contro la violenza sulle donne e per mantenere viva la memoria sulle troppe donne vittime, affinché possano diventare sempre meno.

In Italia, ricordiamo infatti che, ogni tre giorni viene uccisa una donna in quanto donna. Nelle ultime due settimane del mese di novembre sei le donne vittime di femminicidio e tre bambini uccisi dal loro padre, vittime innocenti di uomini violenti verso i quali nessuna giustificazione è mai possibile.

Molti slogan, scritti su dei cartelli rossi, sono stati mostrati durante la mobilitazione: "A noi uomini hanno dato la vita. Usiamo per amarle non per ucciderle". Altri ancora recitavano "Fa che il mio cuore sorrida" oppure "Ama senza smarrirti". Insomma messaggi inequivocabili sono stati lanciati durante la manifestazione, facendo leva sul fatto che si tratta di una strage a cui bisogna porre fine e contrastare soprattutto sul piano culturale, modificando i nostri concetti stereotipati dei ruoli maschile e femminile, promuovendo la cultura del rispetto e della parità di genere. Senza dimenticare, inoltre, che occorre dare immediato sostegno e protezione alle donne che vivono il dramma di una relazione o di una convivenza con partner o mariti violenti dai quali si vogliono liberare.
FB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMG
  • violenza sulle donne
  • confcommercio
  • Le amiche per le amiche
  • Associazione IdeAzione
  • Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
Altri contenuti a tema
"Le amiche per le amiche" presentano "La Carezza della Mantide" di Carlo Turati "Le amiche per le amiche" presentano "La Carezza della Mantide" di Carlo Turati In programma venerdì 16 dicembre, alle ore 18.30, in Vicolo Porta Castello
Sagome di scarpe e un drappo rosso alla scuola "Vaccina" per la giornata contro la violenza sulle donne Sagome di scarpe e un drappo rosso alla scuola "Vaccina" per la giornata contro la violenza sulle donne Insegnanti e alunni hanno mostrato profonda sensibilità a questo argomento
25 novembre: Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 25 novembre: Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne L'intervista a Celeste Petrelli, operatrice del Centro Antiviolenza Riscoprirsi presente in varie città della Puglia, tra cui Andria
Aggiungi tempo alla tua vita, Confcommercio Andria: "Cambiare abitudini a vantaggio di tutti" Aggiungi tempo alla tua vita, Confcommercio Andria: "Cambiare abitudini a vantaggio di tutti" Claudio Sinisi interviene dopo la conferenza stampa che si è svolta al Comune
Anche Andria scommette per un cambiamento sociale e culturale con “Aggiungi tempo alla vita” Anche Andria scommette per un cambiamento sociale e culturale con “Aggiungi tempo alla vita” L'iniziativa presentata a Palazzo di Citta, con istituzioni, associazioni ed ordini professionali del territorio
Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» La deputata di Fratelli d'Italia spiega: «Fondamentale il lavoro delle forze dell'ordine. Vicina alla giovane ed alla sua famiglia»
"Mahsa Amini. La devianza della teocrazia”: incontro con Porzia Quagliarella per parlare della rivolta in Iran "Mahsa Amini. La devianza della teocrazia”: incontro con Porzia Quagliarella per parlare della rivolta in Iran La giovane Mahsa è morta il 16 settembre a Teheran, dopo due giorni di coma all'ospedale, perché picchiata per non aver indossato correttamente il velo islamico
Aumento tassa occupazione suolo pubblico: oggi la manifestazione degli ambulanti Aumento tassa occupazione suolo pubblico: oggi la manifestazione degli ambulanti Indetta da FIVA Confcommercio, Batcommercio2010/CNA Puglia e da CasAmbulanti
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.