Castel del Monte. <span>Foto Massimiliano Monti</span>
Castel del Monte. Foto Massimiliano Monti
Attualità

Castel del Monte, Nova Apulia: "Attuali restrizioni accessi e rapporto guide solo temporanei"

La società concessionaria dei servizi del maniero federiciano risponde alle polemiche dei giorni scorsi

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
E' la società Nova Apulia Scarl, concessionaria dei servizi presso Castel del Monte ad intervenire questa volta per chiarire alcune questioni emerse nei giorni scorsi a seguito delle polemiche circa la gestione degli accessi ed in particolare al rapporto con le Guide turistiche.

"E' opportuno fare una precisazione in quanto l'articolo contiene diverse inesattezze -esordisce nella nota la Nova Apulia Scarl. -Le attuali modalità di visita comprensive di tutte le limitazioni che la nostra società, in qualità di Concessionario, deve rispettare, e che comportano per noi maggiori oneri che al momento non sappiamo se ci verranno ristorate, sono legate a provvedimenti ed a disposizioni impartite dalla Direzione Regionale dei Musei Puglia.

Tali disposizioni di carattere temporaneo, cosi come chiarito anche dalla Direzione Regionale, sono strettamente legate all'attuale emergenza sanitaria e quindi all'esigenza di far ripartire i siti culturali statali della Puglia in totale sicurezza dopo una chiusura forzata di quattro mesi. Le maggiori restrizioni nella gestione dei flussi dei visitatori riguardano Castel del Monte in quanto dal punto di vista strutturale ha più problematiche rispetto ad altri siti .
Informiamo che a riprova della temporaneità della situazione è anche il fatto che durante questi anni di gestione della concessione non sono stati mai negati, né dal Concessionario e né dalla Direzione Regionale, i diritti delle guide in nessuno dei siti culturali della Puglia in nostra gestione per cui gli attacchi subiti sui mezzi di informazione e sui social ci sono sembrati strumentali e frutto di voluta disinformazione sul ruolo che riveste il Concessionario il quale ha sempre come prerogativa il coordinamento delle attività con il Committente. Nessuno ha sentito l'esigenza di contattare sia il Concessionario e sia la Direzione Regionale per farsi illustrare le scelte effettuate ma si è preferito dare in mano agli organi di stampa notizie che nella maggior parte delle situazioni non sono aderenti alla realtà dei fatti.

A chiusura informiamo che per quello che ci risulta la Direzione Regionale dei Musei della Puglia ha già programmato azioni graduali di ripartenza per Castel del Monte per cui siamo confidenti che la situazione si possa avviare alla normalizzazione nel più breve tempo possibile tale da portare a realizzare un riequilibrio economico di tutti gli attori che gravitano nel settore del turismo e della cultura che a causa del COVID 19 sono stati duramente colpiti", conclude la nota di Nova Apulia Scarl.
  • Comune di Andria
  • Castel del Monte
  • Nova Apulia
  • Polo Museale Puglia
Altri contenuti a tema
Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea E' accaduto questa sera intorno alel ore 19.15. Indagini della Polizia di Stato
Corallo (USB): "Andriamultiservice sulla graticola!" Corallo (USB): "Andriamultiservice sulla graticola!" Dura nota del Sindacato: "Il Commissario Prefettizio, non vede, non sente ma soprattutto non parla... con i Lavoratori!"
"Firma e Firmamento": lunedì 10 a Materia Prima evento di raccolta firme, e concerto a lume di candela "Firma e Firmamento": lunedì 10 a Materia Prima evento di raccolta firme, e concerto a lume di candela "Passate a darci la vostra firma, il vostro supporto, e godervi con noi una serata che si preannuncia speciale"
Giovanna Bruno:  «Andria non si vende, non si svende e non si prende in giro con chiacchiere a vuoto» Giovanna Bruno: «Andria non si vende, non si svende e non si prende in giro con chiacchiere a vuoto» Il candidato sindaco a capo di una coalizione di centrosinistra, rilancia sul terreno le proposte per la città
Montegrosso, Forza Italia Andria: «Prossima amministrazione il compito di tutelare e conservare un così pregevole tesoro» Montegrosso, Forza Italia Andria: «Prossima amministrazione il compito di tutelare e conservare un così pregevole tesoro» Lo chiedono Antonio Nespoli, delegato cittadino ed Alessandra Inchingolo, delegata cittadino "Azzurro Donna"
1 Scamarcio: «Io e il passato: mondi estranei. Ripartire dal buono, che c’è ed è tanto, per costruire l’Andria del futuro» Scamarcio: «Io e il passato: mondi estranei. Ripartire dal buono, che c’è ed è tanto, per costruire l’Andria del futuro» «Per il presente e il futuro di Andria propongo ricette a base di buon senso e non miracoli» sottolinea il candidato del centro destra
Nino Marmo replica alle accuse mosse sul sottovia di collegamento tra Via Mozart e Via Bisceglie Nino Marmo replica alle accuse mosse sul sottovia di collegamento tra Via Mozart e Via Bisceglie Sulla spesa da affrontare sottolinea: «Restano circa 18-20 milioni di euro non ancora impegnati»
Elezioni: «Priorità a svolgere attività di scrutatore a disoccupati, inoccupati e studenti» Elezioni: «Priorità a svolgere attività di scrutatore a disoccupati, inoccupati e studenti» Per Futura, Rete Civica Popolare, che sostiene il candidato sindaco Giovanna Bruno, lo chiede Cesareo Troia
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.