Cisl pensionati
Cisl pensionati
Vita di città

Caro bollette, FNP CISL Andria: «Sostegno alle famiglie disagiate»

Una nota rivolta al Sindaco e alla Giunta per chiedere l'assegnazione di risorse ai cittadini economicamente in difficoltà

Il Responsabile Pensionati di Andria, Riccardo Lotito, e il Coordinatore USC CISL Andria, Guido Manco, hanno inviato una nota ai Consiglieri Comunali, ai quali si chiede che abbiano a cuore quanto sollevato dalla sigla FNP CISL e approvino il Bilancio comunale per le annualità 2023/2025, per soddisfare le primarie esigenze dei cittadini più bisognosi residenti nella Città di Andria.

«Gli anni 2020 e 2021 sono stati caratterizzati dalla pandemia e dalle conseguenze nefaste che questo virus ha portato in tutte le famiglie e ai lutti che in tante di esse ci sono stati. Il 2022 avrebbe dovuto essere l'anno di un rallentamento del contagio e di una quasi ripresa verso la normalità. Così, purtroppo, non è stato. Le famiglie dopo i lutti e le traversie affrontate negli anni precedenti, si trovano a dover subire il grave disagio del caro bollette e i gravosi pagamenti che arrivano puntualmente per le onerose bollette di gas, luce e di tutti gli aumenti che a cascata interessano tutti i generi del consumo primario. Le famiglie più in difficoltà hanno bisogno di sostegno per far fronte agli aumenti e al caro energia. Non possono essere lasciati al loro destino senza che ci sia un intervento verso gli anziani, i disabili e a tutti quelli che versano in serie difficoltà. C'è una Città produttiva che lavora, ma va disciplinata e regolamentata, ma c'è anche una Città in sofferenza che vive di stenti e di privazioni non adeguatamente attenzionata.

Pertanto si chiede, al sig. Sindaco e alla Giunta tutta, di voler prendere in considerazione la presente richiesta e assegnare adeguate risorse per dare sostegno a famiglie e cittadini non in grado di far fronte ai disagi economici del caro bollette. Nel contempo si chiede di voler prevedere nel Bilancio del 2023, in fase di approntamento, un Capitolo dedicato esclusivamente alle emergenze del caro vita verso quei cittadini residenti in gravi difficoltà perché anziani e non più in grado di saper badare a se stessi e senza famiglia – verso chi è in precarie condizioni di salute ed economiche – verso chi cerca un posto di lavoro e non lo trova. Nella convinzione - concludono - che questa istanza troverà la dovuta attenzione».
  • Caro bollette
Altri contenuti a tema
Le proposte del Comitato Pubblici Esercizi Andriesi contro il Caro Bollette Le proposte del Comitato Pubblici Esercizi Andriesi contro il Caro Bollette La lettera di Antonio Tragno e di circa 40 esercenti cittadini che sarà consegnata alla parlamentare Mariangela Matera
Caro bollette: luci abbassate e illuminazione con le candele nei locali di Andria Caro bollette: luci abbassate e illuminazione con le candele nei locali di Andria Ieri pomeriggio la presentazione dell'iniziativa, a cui hanno aderito circa una ventina di operatori commerciali
Caro bollette, Antonio Tragno ospite della trasmissione "Zona Bianca" su Rete 4 Caro bollette, Antonio Tragno ospite della trasmissione "Zona Bianca" su Rete 4 Ha spiegato la decisione di chiudere il suo bar: «Inaccettabile lavorare solo per pagare le bollette»
Caro energia: gli italiani tornano a preparare in casa pane e conserve Caro energia: gli italiani tornano a preparare in casa pane e conserve L'analisi di Coldiretti Puglia
Caro bollette, Andria si mobilita: «Zero risposte da politica e istituzioni, ma non ci fermiamo» Caro bollette, Andria si mobilita: «Zero risposte da politica e istituzioni, ma non ci fermiamo» Circa un centinaio di presenti al corteo di protesta dal Monumento dei Caduti a piazza Catuma
Andria protesta contro il caro bollette: «Commercio in ginocchio, urgono soluzioni» Andria protesta contro il caro bollette: «Commercio in ginocchio, urgono soluzioni» In centinaia hanno preso parte alla manifestazione di ieri sera in Piazza Catuma
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.