Nino Marmo
Nino Marmo
Politica

Buco di 140 mln nelle casse della Asl, Marmo (FI): "Emiliano inattivo mentre la Regione affonda"

"Purtroppo, la Regione è una nave che viaggia senza capitano", sottolinea l'esponente azzurro

Sulla situazione della sanità in Puglia, nuovo intervento del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo.

"Un buco di 140 milioni di euro nelle casse delle Asl pugliesi perché le aziende continuano ad acquistare le protesi mediche sulla base di listini vecchi e mai aggiornati (a differenza delle altre regioni), tanto da pagarle il doppio, e perché si insiste nel comprare il necessario sempre dagli stessi fornitori e sempre dello stesso tipo, anche in casi di merce fungibile. Ciò che emerge oggi dalle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno richiede una spiegazione secca da parte del presidente-assessore Emiliano: se le gare d'acquisto centralizzate per i dispositivi medici sono in ritardo, di chi è la colpa? Le Asl sono aziende sanitarie che fanno capo alla Regione e un buco del genere danneggia e affossa l'intero sistema sanitario. Emiliano ne è responsabile, ha gli strumenti per risolvere il problema, per accelerare i procedimenti ed eliminare sperperi insopportabili. Con quelle risorse, si potrebbe procedere a nuove assunzioni di medici e operatori sanitari, alla riqualificazione delle strutture fatiscenti e all'aumento dei servizi. Purtroppo, la Regione è una nave che viaggia senza capitano e, fino alle prossime elezioni, i cittadini dovranno pagare centinaia di milioni di euro in più per gli errori e la cattiva gestione del centrosinistra. Una domanda al presidente della Giunta va fatta: invece di andare perennemente in giro, può immaginare di stare qualche giorno fermo dietro la scrivania e leggere un po' di report, se li ha? Potrebbe autosequestrarsi oppure, se non ci riesce, potrebbe imitare Foscolo: si faccia legare alla sedia!".
  • Sanità
  • regione puglia
  • michele emiliano
  • nino marmo
Altri contenuti a tema
Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Mercato settimanale di Andria, Casambulanti: "Ripartire senza alcun frazionamento" Montaruli: "non esiste alcun motivo di adottare scelte affrettate, non condivise e persino illegittime"
Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Il consigliere regionale: «Rappresentano un passaggio fondamentale nella formazione del personale sanitario»
Patto per la salute, Marmo (FI): "Regione non eroga risorse per salario accessorio ad operatori sanitari" Patto per la salute, Marmo (FI): "Regione non eroga risorse per salario accessorio ad operatori sanitari" "Risorse rischiano di essere completamente sottratte dallo scopo per cui sono state stanziate"
La Regione destina 20 mln per attività extra-agricole nel Piano di sviluppo rurale La Regione destina 20 mln per attività extra-agricole nel Piano di sviluppo rurale Gli investimenti saranno destinata a 559 fra agriturismi e altre attività di erogazione servizi
Sicurezza nelle campagne: sale la preoccupazione degli agricoltori pugliesi Sicurezza nelle campagne: sale la preoccupazione degli agricoltori pugliesi Non solo episodi delinquenziali e le agromafie, adesso anche le difficoltà economiche del post covid 19
La Regione riconosce emolumenti economici al personale sanitario coinvolto nel covid 19 La Regione riconosce emolumenti economici al personale sanitario coinvolto nel covid 19 Accordo con i sindacati: il bonus sarà suddiviso in quattro fasce
Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Si tratta di fondi che serviranno ai Comuni per attivare interventi di protezione sociale
Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Il contributo sarà erogato per sette mensilità. Tutte le info
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.