Comune di Andria
Comune di Andria
Bandi e Concorsi

Riscossione tributi: il Comune pubblica un avviso di indagine di mercato

Affidamento del servizio sarà per "Supporto tecnico e specialistico alla riscossione delle entrate tributarie"

Il Comune di Andria, attraverso un proprio avviso, intende espletare una ricerca di mercato finalizzata a favorire la partecipazione e la consultazione di operatori economici, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento e proporzionalità da invitare ad una successiva procedura negoziata ai sensi dell'art. 36, comma 2 del d.lgs. 50/2016, avente oggetto l'affidamento del servizio: "Supporto tecnico e specialistico alla riscossione delle entrate tributarie da effettuare mediante ingiunzione fiscale ai sensi del R.D 639/1910".

Il presente Avviso è pubblicato per 5 giorni consecutivi sul profilo di questo Ente – www.comune.andria.bt.it- nella sezione "Avvisi Vari" e in "Amministrazione Trasparente", ai sensi dell'art. 216, comma 9, del d.lgs. n. 50/2016 e delle linee guide Anac n. 4 punto 5.1.4 aggiornate con delibera n. 206 del 1 marzo 2018. La tempistica ristretta è necessaria al fine di garantire in tempi celeri l'avvio dell'iter amministrativo e relativa individuazione dell'affidatario del servizio oggetto del presente Avviso nonché garantire nei termini di legge la notifica dei provvedimenti di ingiunzione.

Con il presente Avviso non è indetta alcuna procedura di affidamento concorsuale e, pertanto, non sono previste graduatorie, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito. La presente indagine di mercato ha lo scopo di comunicare all'Amministrazione Comunale la disponibilità ad essere invitati nella procedura negoziata mediante piattaforma MEPA per il servizio di cui all'oggetto, nonché all'individuazione di un elenco operatori specializzati nel mercato, riservandosi di utilizzare l'elenco per eventuali successive procedure di affidamento.

Il presente Avviso non costituisce altresì un invito ad offrire né un'offerta al pubblico ai sensi dell'art.1336 c.c. o promessa al pubblico ai sensi dell'art.1989 c.c. ed è da intendersi, quindi, solo come atto propedeutico alle fasi successive necessarie al perfezionamento della operazioni di gara da espletarsi sul MEPA per l'affidamento del servizio sopra identificato, ai sensi dell'art. 36 comma 2 del D.Lgs 50/2016 non comportando né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori interessati che per l'Amministrazione procedente. Il Comune si riserva di non procedere all'espletamento della procedura negoziata, senza che possa essere avanzata pretesa alcuna da parte degli operatori economici interessati.

La presente indagine di mercato non costituisce prova di possesso dei requisiti generali richiesti per l'affidamento del servizio che dovranno essere nuovamente dichiarati dagli interessati ed accertati dal Comune in occasione della successiva procedura negoziata.

Si forniscono, di seguito, in sintesi, le informazioni utili per la candidatura alla presente indagine di mercato, che costituiranno elementi a base della successiva documentazione per la procedura negoziata.

STAZIONE APPALTANTE
Denominazione: Comune di Andria
Area di riferimento: Settore 6 - Servizio tributi, partecipazioni societarie, politiche comunitarie.
Responsabile del procedimento: dott. Domenico De Nigris
Indirizzo: Piazza Umberto I– 76123 Andria
Località: Andria
Stato: Italia
Codice fiscale: C.F. 81001210723
Telefono: 0883290111
Sito web ufficiale: www.comune.andria.bt.it
Posta elettronica certificata: tributi@cert.comune.andria.bt.it

1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Il servizio richiesto"Supporto tecnico e specialistico alla riscossione delle entrate tributarie da effettuare mediante ingiunzione fiscale ai sensi del R.D 639/1910" riguarda la riscossione da parte dell'Ente dei seguenti tributi:
AVVISI DI INGIUNZIONEANNO IMPOSTAN° PRESUNTO DI AVVISI
ICI ACCERTAMENTI2010-20113.471
IMU (AVVISI EMESSI 2015)2012

1.761
TARSU ACCERTAMENTI (OMESSE/RETTIFICHE-DA SOLLECITO )2010-2012



1.114

Per un totale presunto di 6346 avvisi di ingiunzione da emettere.
Il servizio richiesto dovrà necessariamente articolarsi nelle seguenti fasi:
1. Acquisizione della Banca dati in possesso dell'Ente sia in formato cartaceo che su file;
2. Verifica e accertamento delle posizioni debitorie;
3 Elaborazione dati e predisposizione delle ingiunzioni e relativo
3. Fase di notifica degli Avvisi di Ingiunzione. Le stesse spese di notifica dovranno essere poste a carico del contribuente nell'emissione dell'ingiunzione

Nello specifico vengono richieste le seguenti attività relative all'elaborazione degli avvisi di ingiunzione per il recupero delle somme non versate alle prescritte scadenze, nei confronti dei contribuenti inadempienti:
  • Predisposizione banca dati e interfaccia web con sistema di accesso dedicato all'Ente per la consultazione;
  • Emissione delle Ingiunzioni di pagamento e relativa notifica degli Atti Giudiziari, in particolare si richiedono inclusi in questo servizio:
- elaborazione dati e creazione della banca dati;
- creazione di un file digitale dell'Avviso di ingiunzione di pagamento da inviare al responsabile del provvedimento per l'apposizione di firma e gestione delle seguenti fasi di stampa, imbustamento, postalizzazione e notifica;
- successiva gestione della notifica degli Atti Giudiziari con archiviazione sostitutiva cartacea e digitale, caricamento in banca dati delle ricevute di ritorno e rendicontazione delle notifiche garantendo la conservazione di tale documentazione per 10 (dieci) anni secondo la normativa DigitPA e in conformità alla previsione contenuta dal codice dell'Amministrazione Digitale (art. 43 D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e successive modifiche;
- attivazione di un interfaccia web consultabile dall'Ente con sistema di accesso attraverso autenticazione con nome utente e password personali;
- riconciliazione dei pagamenti effettuati dai contribuenti decorsi i 60 giorni previsti dall'ingiunzione ed elaborazione del successivo elenco dei contribuenti sui quali avviare le fasi esecutive.

2. DURATA E IMPORTO STIMATO DEL SERVIZIO
Il servizio avrà durata fino al completamento delle attività e delle fasi affidate con relativa rendicontazione, da parte dell'affidatario, con verifica inesitati e reinvio degli atti.
Sulla base della Banca dati in uso e dalla verifiche e successive elaborazioni effettuate dall'attuale ditta affidataria del servizio di assistenza tributaria è possibile stimare l'ammontare presunto delle somme da riscuotere, tramite il servizio di supporto da affidare, per circa 6346 avvisi.
L'espletamento dell'attività verrà compensato ad aggio sulle somme effettivamente riscosse al netto delle spese postali.
Il valore presunto posto a base della procedura negoziata, sul quale dovranno essere espresse solo offerte in ribasso, è pari a 60.000,00 € (sessantamila/00), IVA di legge esclusa, determinato sulla base delle attività richieste e del numero degli atti da emettere
Le spese di postalizzazione e bolli sono escluse dall'importo dell'affidamento posto a base di gara saranno a carico dell'affidatario e rimborsate dall'Ente a seguito di rendicontazione degli invii.
E' prevista la facoltà dell'Amministrazione Comunale di prorogare il rapporto con le stesse modalità e alle medesime condizioni per il periodo necessario al completamento delle fasi sopra descritte.

3. REQUISITI NECESSARI PER LA PARTECIPAZIONE
Requisiti di ordine generale:
a) Non trovarsi in alcuna delle situazioni previste dall'art. 80 del d.lgs. n. 50/2016, pena l'esclusione;
b) Non avere nei propri confronti (soggetto concorrente) provvedimenti di contestazione o di irrogazione di sanzioni, né di applicazione di interessi derivanti da inadempimento (interessi moratori), relativi a mancati o ritardati versamenti degli incassi ai diversi enti affidanti, e che non risultano provvedimenti di contestazione o irrogazione sanzioni per mancata presentazione della rendicontazione nei termini di legge o capitolato;
Requisiti di idoneità professionale (art.83, comma 1, lett. a) del d.lgs. 50/2016):
a) iscrizione nei Registri della Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, di cui all'art.83, comma 3 del D.Lgs n.50/2016, per attività corrispondente l'oggetto del presente appalto;
b) se società cooperativa o consorzio, iscrizione agli albi e registri previsti dalla normativa vigente, per attività corrispondente l'oggetto del presente appalto;
c) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione vigente;
d) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali in favore dei lavoratori secondo la normativa vigente.
Requisiti di capacità economica e finanziaria (art. 83 comma 1 lett. b) d.lgs. 50/2016)
Il proponente dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti di capacità economica e finanziaria:
a) possesso di 2 (due) idonee referenze rilasciata da un istituto di Credito o Intermediari autorizzati ai sensi del D.lgs. 385/1993 atta a dimostrare il requisito di capacità economico finanziaria del concorrente con attestazione, in particolare, che l'Impresa ha fatto fronte ai suoi impegni con regolarità e puntualità";
b) fatturato minimo annuo specifico, di cui all'art. 83, comma 4, lett. a) del d.lgs. n. 50/2016 s.m.i., conseguito negli ultimi tre esercizi non inferiore ad euro 90.000,00 (novantamilaeuro/00);
Requisiti di capacità tecniche e professionali (art. 83, comma 1, lett. c) del d.lgs. 50/2016):
a) Essere in possesso delle risorse umane e tecniche e dell'esperienza necessaria per eseguire il servizio richiesto con un adeguato standard di qualità.
Il requisito dovrà essere provato dimostrando di avere gestito e/o di gestire servizi analoghi in Unioni di Comuni ed Enti Locali di medie dimensioni per per il quale viene manifestato interesse senza essere incorsi in contestazioni per gravi inadempienze che abbiano comportato la dichiarazione di decadenza/destituzione dagli affidamenti di accertamento e/o riscossione, .

4. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
La candidatura al presente Avviso dovrà essere redatta obbligatoriamente secondo il formato in allegato (Allegato A) disponibile sul sito Internet del Comune di Andria l'indirizzo www.comune.andria.bt.it nella sezione "Avvisi Vari" e in "Amministrazione Trasparente", sottoscritta dal titolare o legale rappresentante della ditta candidata ai sensi del D.P.R. 28.12.000 n. 445, articoli 46 e 47, accompagnata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore, con la quale la Ditta attesti tra l'altro il possesso dei requisiti generali richiesti di idoneità morale, capacità tecnico-professionale ed economico finanziaria.
A pena di esclusione, la dichiarazione di cui all'allegato A dovrà essere sottoscritta dal Titolare o legale rappresentante della Ditta interessata e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 22/10/2018 indirizzata al Comune di Andria con la seguente modalità:
  • tramite PEC contenente la candidatura, firmata e recante nell'oggetto la seguente dicitura "Candidatura all'avviso di indagine di mercato – SUPPORTO TECNICO E SPECIALISTICO MEDIANTE INGIUNZIONE FISCALE "
da inviare solo al seguente indirizzo pec : tributi@cert.comune.andria.bt.it;
Non saranno ammesse le istanze incomplete, nonché tutte le istanze pervenute oltre il termine sopra indicato per il quale farà fede il ricevimento della posta nel server di posta elettronica certificata del Comune, sollevando quest'ultimo da ogni responsabilità in caso di mancata consegna. Il mancato recapito della candidatura rimarrà ad esclusivo rischio dei mittenti ove, per qualsiasi motivo, gli stessi non giungano a destinazione in tempo utile. Inoltre non saranno ammesse le istanze non sottoscritte e non corredate da copia fotostatica di documento di identità in corso di validità del sottoscrittore e tutte le candidature inviate ad altri indirizzi PEC di questa Amministrazione.

5. FASE SUCCESSIVA ALLA RICEZIONE DELLE CANDIDATURE
Trattandosi di una preliminare indagine di mercato, propedeutica al successivo espletamento di procedura negoziata, l'Amministrazione individuerà i soggetti da invitare, in possesso dei requisiti richiesti, nel rispetto dei principi di non discriminazione, trasparenza, libera concorrenza, parità di trattamento e proporzionalità ai sensi del d.lgs. 50/2016 e s.m.i.
Il successivo invito a presentare offerte in seno alla procedura negoziata, sarà esteso ad numero massimo di 5 operatori economici (ex art. 91 comma 2 del Dlgs 50/206 e smi), per cui se il numero delle ditte che hanno presentato richiesta e risultate idonee sarà:
superiore a n. 5, si procederà ad invitare le stesse mediante l'ordine cronologico di arrivo. A scadenza dell'avviso, se perverranno più di 5 richieste, sarà formato un elenco degli operatori economici che hanno manifestato interesse in base al numero di protocollo di arrivo assegnato; ad operatore economico verrà assegnato un numero progressivo (dal più basso al più alto) in base all'ordine di arrivo al protocollo dell'Ente ;
inferiore a n. 5, l'invito sarà esteso a tutti coloro che hanno manifestato interesse;
Tuttavia la Stazione appaltante, al fine di favorire la partecipazione, si riserva la facoltà di invitare nella procedura negoziata, attraverso la piattaforma CONSIP- MEPA il numero massimo di 5 operatori economici (ex art. 91 comma 2 del Dlgs 50/206 e smi) che hanno manifestato interesse e che sono stati ammessi alla procedura prevista da questo Avviso.
La Stazione appaltante inoltre si riserva di mantenere valido il procedimento preselettivo di cui alla presente anche in presenza di una sola manifestazione di interesse pervenuta all'Ente.
Resta fermo che l'Amministrazione non è vincolata dal presente avviso e si riserva comunque la facoltà insindacabile di non dare luogo alla procedura negoziata, di prorogarne la data o di riavviare la procedura, senza che i concorrenti possano reclamare alcuna pretesa al riguardo.

6. PROCEDURA DI AFFIDAMENTO
Si procederà con procedura di cui all'art. 36, comma 2 del D.lgs. n. 50/2016.
Il criterio di aggiudicazione sarà quello del minor prezzo, ai sensi dell'art. 95, comma 4, del d.lgs. n. 50 del 2016.

7. ULTERIORI INFORMAZIONI
Resta inteso che la suddetta partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento del servizio che invece dovrà essere dichiarato dall'interessato ed accertato dal Comune di Andria in occasione della procedura negoziata di affidamento.
La procedura negoziata si esplicherà avvalendosi del sistema informatico Piattaforma Acquistinretepa, Consip- MEF. A tal proposito la ditta interessata dovrà essere abilitata e qualificata alla suddetta Piattaforma telematica e al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA).
Resta inteso che, qualora un operatore economico non fosse qualificato e abilitato al MEPA lo stesso, benché abbia manifestato interesse, non potrà essere invitato alla procedura negoziata, senza nulla a pretendere.

8. TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Il trattamento dei dati personali conseguente all'attività di rilevazione del territorio del Comune verrà effettuato esclusivamente al fine dell'accertamento dei requisiti professionali per la partecipazione al presente Avviso d'indagine di mercato, così come previsto dagli artt. 6,13,14 e 28 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Nessun altro uso dei suddetti dati verrà effettuato da questo Comune che deve essere considerato unico titolare del trattamento in oggetto. Responsabile del trattamento dei dati è il Funzionario Responsabile del Settore in oggetto. La informiamo altresì che l'interessato, ricorrendone i requisiti, potrà far valere i seguenti diritti garantiti dal GDPR: diritto di accesso ai dati (art.15), diritto alla rettifica (art.16), diritto alla limitazione del trattamento (art.18), diritto di rivolgersi alle autorità competenti www.garanteprivacy.it

9. PUBBLICAZIONE AVVISO
Il presente avviso è pubblicato per 5 giorni consecutivi ai sensi dell'art. 216, comma 9 del d.lgs. 50/2016:
- sul profilo del committente ww.comune.andria.bt.it nella sezione "Avvisi Vari" e in "Amministrazione Trasparente".
Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:
- responsabile del procedimento: Dott. Domenico De Nigris - d.denigris@comune.andria.bt.it
- Pec: tributi@cert.comune.andria.bt.it

L'Amministrazione, non vincolata dal presente avviso, si riserva comunque la facoltà insindacabile di non dare luogo alla procedura negoziata, di prorogarne la data o di riavviare la procedura, senza che i concorrenti possano reclamare alcuna pretesa al riguardo.
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Dallo storico rappresentante dell'ecologismo del territorio, una attenta riflessione sul verde cittadino
Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Le osservazioni del consigliere regionale Zinni, sulla decisione del Commissario Tufariello e sul costo complessivo degli eventi in programma
Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" L'invito rivolto al Commissario straordinario Tufariello: "Detti luoghi presidiati anche dalla Polizia Locale"
Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Intanto si è trasferito il settore Ambiente da via Potenza
"Street Art": avviso per artisti under 40 "Street Art": avviso per artisti under 40 La Regione ha individuato tre temi che gli artisti dovranno sviluppare nelle loro opere
Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Come opereranno i nuovi vertici aziendali, nella società in house del Comune di Andria che si avvia al suo 20° anno di vita
Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Presidente del Collegio Sindacale la dott.ssa Michelina Leone
Presentazione domande per interventi di rafforzamento locale e di miglioramento sismico Presentazione domande per interventi di rafforzamento locale e di miglioramento sismico Le risorse disponibili per tali interventi sono pari a 560 mila euro. Domande entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 agosto p.v.
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.