Protesta ragioneria Andria
Protesta ragioneria Andria
Scuola e Lavoro

Autogestione per protesta nell'ITC "Carafa" di Andria

Questa mattina gli studenti hanno sospeso le lezioni ordinarie. Al centro il DDL 953 che modifica le norme di autogoverno delle scuole

Gli studenti dell'Istituto Tecnico Commerciale «E. Carafa» di Andria, hanno deciso di avviare l'autogestione come forma di protesta nei confronti del DDL 953, ex Aprea, che prevede le nuove norme per l'autogoverno delle istituzioni scolastiche.

Gli alunni, con il dirigente scolastico e i docenti, hanno sospeso le lezioni ordinarie. Gli studenti, infatti, oltre a non condividere le proposte della legge, manifestano contro i provvedimenti che verranno adottati dai docenti, i quali si rifiuteranno, come loro forma di protesta, di organizzare attività formative quali corsi di recupero, corsi pon e pof, viaggi d'istruzione: «I ragazzi sono intenzionati a procedere con le proteste pur adottando forme diverse - dice un comunicato dell'UDS - noi continueremo a sostenere ed eventualmente coordinare queste iniziative. Dunque, in collaborazione con i rappresentanti dell'istituto, vorremmo che la giornata di oggi non passi inosservata e che l'intera città dimostri la sua sensibilità a riguardo».
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.