Auguri di Pasqua del Comitato Pro Borgata Troianell.
Auguri di Pasqua del Comitato Pro Borgata Troianell.
Associazioni

Auguri di Pasqua del Comitato pro Borgata Troianelli

I residenti reclamano la “Rinascita del Borgo”. Appello ad Autorità ed ai politici di buona volontà

Il Comitato per la tutela di Troianelli ed i residenti di questa storica borgata rurale di Andria, si sono riuniti per gli auguri di Pasqua.

Il Presidente del Comitato spontaneo «Pro Borgata Troianelli», Agostino Tesse, nell'augurare da parte di tutti gli abitanti di Troianelli ed a tutti i concittadini una serena Pasqua, si fa portavoce del malumore che regna in borgata.

Fa notare che all'interno dell'area adiacente il palazzo Ducale della Borgata, da tempo recintata da lamiere che oscurano la vista del palazzo e della quercia secolare all'interno dell'aia, viene svolta un'originale attività cantieristica, con un andirivieni di gente e di mezzi di qualunque fattezza, autocarri, autobotti, gru ecc..

Inoltre, all'interno del palazzo ducale si è potuto scorgere, in un momento di apertura del protone di ingresso, un relitto di una panda 4x4 e oggetti di vario genere.

Il presidente Tesse conclude asserendo "Credo che sia arrivato il momento che persone competenti, soprattutto i politici, prendano dei seri provvedimenti per la salvaguardia di un palazzo di inestimabile valore storico-culturale che versa in stato di degrado e di abbandono.
Chiediamo a gran voce di preservare e di far rivivere quel borgo, che fu residenza di tanti coloni di Andria, dove ogni vita era legata all'altra scandita dal ciclo delle stagioni e dai ritmi della natura, con un progetto di turismo sostenibile, così da recuperare il vecchio edificio secondo i principi e tecniche costruttive tradizionali, utilizzando materiali originari per dare vita ad una forma di ricettività originale.

A nulla, fino ad oggi, sono valsi i reiterati appelli rivolti, in diverse occasioni alle istituzioni per lo stato di precarietà in cui continua a versare il suggestivo borgo rurale, ultimo, in data odierna il Comitato ha deliberato e firmato la domanda all'ARO per la rimozione dei cassonetti e l'attivazione della raccolta differenziata".

Il Comitato dei residenti intende quindi rinnovare il proprio disappunto per il crescente degrado a cui è sottoposta la borgata e la scarsa presenza di controlli da parte dell'Autorità, in netto contrasto con il bel paesaggio naturale che caratterizza Troianelli, situata ai piedi dell'altopiano murgiano.
  • Troianelli
Altri contenuti a tema
La Giornata della biodiversità sulla Murgia andriese La Giornata della biodiversità sulla Murgia andriese La borgata Troianelli ha realizzato una targa ricordo in memoria di Jacopo e Marco
Aree verdi ancora affidate ai volontari della Borgata Troianelli Aree verdi ancora affidate ai volontari della Borgata Troianelli Il comitato “Pro Borgata Toianelli” lamenta lo stato di abbandono da parte degli Enti preposti
L'acqua, un bene preziosissimo sempre più limitato L'acqua, un bene preziosissimo sempre più limitato "Anche nelle nostre campagne tanti i pozzi e pescare abbandonate..." sottolinea il conservazionista Nicola Montepulciano   
A Troianelli  rimossi manufatti in cemento amianto A Troianelli rimossi manufatti in cemento amianto Il Comitato pro borgata Troianelli ringrazia l’ Amministrazione Comunale
Contrada Troianelli: "Oltre al danno anche la beffa" Contrada Troianelli: "Oltre al danno anche la beffa" Solo uno scherzo di Carnevale? O piuttosto una pessima uscita del solito incivile di turno?
Pericolo per la salute: smaltimento dell’amianto “fai da te” Pericolo per la salute: smaltimento dell’amianto “fai da te” A Troianelli amianto friabile disperso nell’ambiente
Gli auguri di Natale dei residenti della borgata Troianelli Gli auguri di Natale dei residenti della borgata Troianelli I rammarichi del Comitato “ Pro Borgata Troianelli” per ciò che non è stato fatto e per un appunto...toponomastico!
Andria, Borgata Troianelli: quale sarà la sua sorte? Andria, Borgata Troianelli: quale sarà la sua sorte? Le istituzioni ignorano mentre il degrado prevale
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.