Andria Multiservice
Andria Multiservice
Enti locali

Assemblea Sindacale alla AndriaMultiservice: «Ringraziamo il Sindaco ed il management»

Riunione indetta dalla USB Lavoro Privato

Venerdì 11 gennaio si è tenuta l'Assemblea sindacale, indetta dalla USB Lavoro Privato, alla AndriaMultiservice. L'assemblea era stata indetta per ragguagliare i lavoratori della società partecipata andriese, in merito alle decisioni assunte dal Comune dopo l'approvazione del così detto "piano di rientro" approvato lo scorso mese.

«All'assemblea, che ha visto la partecipazione della quasi totalità dei lavoratori, - dichiara Pierpaolo Corallo del Coordinamento regionale USB Puglia - hanno partecipato il Sindaco di Andria avv. Giorgino, l'Amministratore Unico della Società il dott. Martiradonna e il Direttore Generale il dott. Albanese. L'assemblea era stata convocata dall'USB per verificare lo stato dell'arte e invitare l'Amministrazione comunale (Socio unico) e l'Azienda a garantire la massima collaborazione e trasparenza in un anno importante è decisivo che ci aspetta.

Un anno in cui si dovrà nominare il nuovo management della Società e, cosa più importante, rinnovare i contratti con la AndriaMultiservice in scadenza al 31 dicembre 2019. Importanti e rassicuranti sono state le parole del Sindaco e dell'Azienda che garantiscono una forte attenzione pubblica sul futuro della Società. Altresì si è convenuto che, al termine dell'iter "burocratico" del Ministero dell'Economia, il Comune avvierà le procedure per gli affidamenti futuri "garantendo", laddove fosse possibile, contratti più duraturi. Ci sentiamo di ringraziare pubblicamente il Sindaco e il management della AndriaMultiservice per la partecipazione alla Assemblea e per la grande disponibilità nel confrontarsi con i lavoratori per garantire certezze e continuità».
  • multiservice
  • USB
Altri contenuti a tema
Rimossa la svastica sul muro del campanile della chiesa Cattedrale Rimossa la svastica sul muro del campanile della chiesa Cattedrale L'odioso simbolo nazista scompare sul muro ma rimane l'affronto nelle coscienze dei cittadini
Incidente su via Porta Nuova angolo via Magellano: pericolo per un palo dell'illuminazione Incidente su via Porta Nuova angolo via Magellano: pericolo per un palo dell'illuminazione Con Carabinieri e Vigili del fuoco anche personale dell'Andria Multiservice per la messa in sicurezza
Griner e Montingelli: «Quale futuro per l'Andria Multiservice?» Griner e Montingelli: «Quale futuro per l'Andria Multiservice?» I due esponenti del PD cittadino: «La gestione commissariale scongiuri una riduzione dell'orario di lavoro»
Finalmente giunge l'attesa bitumazione per via Milite Ignoto Finalmente giunge l'attesa bitumazione per via Milite Ignoto Il plauso del segretario cittadino del Pd. Ma sono ancora tante le strade che attendono una sistemazione
Scuola "Mariano": lezioni regolari dopo l'allagamento dei locali Scuola "Mariano": lezioni regolari dopo l'allagamento dei locali I dipendenti della Soc. AndriaMultiservice hanno lavorato questa notte ed alle prime luci del mattino
Prima conta dei danni arrecati alla città dal forte vento. Le FOTO Prima conta dei danni arrecati alla città dal forte vento. Le FOTO Grande impegno per tutto il personale della Polizia Locale, della Soc. AndriaMultiservice e dei Vigili del Fuoco
Il forte vento semina danni: alberi abbattuti e pericolo per alcuni cornicioni Il forte vento semina danni: alberi abbattuti e pericolo per alcuni cornicioni Da questa mattina numerose le richieste di intervento alla Polizia Locale. Impegnati i Vigili del Fuoco e la Multiservice
In via Gen. Lamarmora saranno realizzate caditoie In via Gen. Lamarmora saranno realizzate caditoie Fino al 23 ottobre divieto di transito e fermata
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.