forzato portone d'ingresso di Castel del Monte
forzato portone d'ingresso di Castel del Monte
null

Assalto a Castel del Monte, Caldarone: Le fiamme sono arrivate ai “giacchetti”

Turismo e sicurezza: "Insieme ad altri cittadini e operatori ci occuperemo di varare il progetto nei prossimi giorni", sottolinea l'ex Sindaco di Andria

L'incredibile assalto, portato a Castel del Monte, luogo simbolo dell'intera regione da parte di alcuni malviventi che volevano impossessarsi del denaro contenuto nella cassaforte della biglietteria, ha portato Vincenzo Caldarone, dottore commercialista, già sindaco di Andria per due consiliatura alla testa di una coalizione di centrosinistra, a sottolineare la gravità di questo atto criminale.

Assalto a Castel del Monte: Le fiamme sono arrivate ai "giacchetti". lo diceva in dialetto, ma era molto efficace, il caro Savino d'Avanzo, anziano militante del PCI nelle riunioni di partito, quando voleva esortare noi ragazzi a darci da fare prima che forse troppo tardi: immagini prese dagli incendi nei campi di grano dove i poveracci andavano a speculare dopo la raccolta.

Dopo la notizia dell'assalto a Castel del Monte c'è ancora qualcos'altro che deve scuoterci? Uno dei luoghi turistici privilegiati oggetto di un assalto da far west, d'altra parte inutile. Andria è il capoluogo a più basso reddito d'Italia, Andria in dissesto per oltre 70 milioni, un sacerdote denuncia pesantemente condizionamenti malavitosi, ecc. ecc: vedete qualche pensiero positivo a questo proposito negli insulti e negli stracci politici di questi giorni???? NO.
L'assalto al simbolo del territorio lascia esterefatti: la componente di base del turismo e della ospitalità e la sicurezza; senza sentimento di sicurezza non c'è sviluppo turistico, si crea una aspettativa negativa sul territorio; tutta la qualità dell'ambiente, del cibo e della cultura non serve più senza sicurezza: ci rendiamo conto di quanto danno farà questa immagine del Castello? E di quanto al sensazione di insicurezza e pericolo costante pesa sulle attività turistiche della Murgia??

Le fiamme non danno più tregua: se c'è qualcuno che ancora ha voglia di agire per il territorio non si può più aspettare: Un piano programma per lo sviluppo turistico, basato su azioni di investimento, qualità del territorio, promozione e sicurezza (anzitutto con tecnologie e sorveglianza) si può varare in pochi mesi: ci sono le risorse nazionali ed europee, personalmente ho riscontrato la disponibilità di imprese ed operatori attorno al Castello e di altre istituzioni, compreso chi si occupa di sicurezza. Insieme ad altri cittadini e operatori ci occuperemo di varare il progetto nei prossimi giorni.

Manca chi rappresenta la comunità e chi deve coordinare i progetti, a cominciare dal Comune. E' un buco che forse si può riempire con altre istituzioni, a condizione che si facciano avanti, e soprattutto con l'entrata in campo di cittadini fin'ora esclusi. Prendere parte attiva per progetti di sviluppo economico e per le sorti della comunità e il suo futuro: le due azioni sono una cosa sola , una non funziona senza l'altra. Senza aspettare nessuno che non sia la nostra responsabilità. Andria è un Bene comune: non più delegabile e senza appello", conclude il suo commento Vincenzo Caldarone.
  • Castel del Monte
  • vincenzo caldarone
  • Turismo
Altri contenuti a tema
Riaprono i luoghi della cultura in Puglia ma con nuove modalità di visita Riaprono i luoghi della cultura in Puglia ma con nuove modalità di visita Per Castel del Monte bisognerà attendere il 1° luglio. Ecco il programma completo
Riparte il GAL "Le Città di Castel del Monte": al via ben cinque bandi per lo sviluppo del territorio Riparte il GAL "Le Città di Castel del Monte": al via ben cinque bandi per lo sviluppo del territorio Un milione e 680mila euro di investimenti destinati ad interventi in favore delle municipalità di Andria e Corato
Caldarone: «Chiude l’asilo, chiude la Villa. Per Andria chiude il futuro?" Caldarone: «Chiude l’asilo, chiude la Villa. Per Andria chiude il futuro?" Una analisi, sulle ultime vicende compiuta dall'ex primo cittadino, esponente di Andria Bene Comune
Per turismo e cultura la Regione stanzia € 665 mln per microPrestiti e “bonus occupazione” Per turismo e cultura la Regione stanzia € 665 mln per microPrestiti e “bonus occupazione” Rivolto a piccole imprese, titolari di partita IVA, lavoratori autonomi e liberi professionisti
"I Luoghi del Cuore": 10^ edizione del censimento nazionale FAI, c'è anche Castel del Monte "I Luoghi del Cuore": 10^ edizione del censimento nazionale FAI, c'è anche Castel del Monte Dal 6 maggio al 15 dicembre 2020 si potrà votare sul sito www.iluoghidelcuore.it
"Meraviglie" di Alberto Angela: stasera una puntata dedicata al Castel del Monte "Meraviglie" di Alberto Angela: stasera una puntata dedicata al Castel del Monte In onda a partire dalle ore 21.25 su Rai1
Coronavirus, crack da 5 mln di euro per mancate gite ponte del XXV Aprile Coronavirus, crack da 5 mln di euro per mancate gite ponte del XXV Aprile In grave sofferenza gli agriturismi della Puglia per il lockdown iniziato da quasi due mesi
Forza Italia e Fratelli d'Italia lanciano misure per favorire il turismo in Puglia Forza Italia e Fratelli d'Italia lanciano misure per favorire il turismo in Puglia Sostegno al comparto turistico, per contribuire alla ripresa di uno di settori trainanti della nostra Regione
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.