Carabinieri Bisceglie
Carabinieri Bisceglie
Cronaca

Andriesi arrestati per estorsione dai Carabinieri di Bisceglie

Pronuncia di condanna definitiva dalla Corte di cassazione

Annullando l'ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Trani, la Terza Sezione penale del Tribunale di Bari in funzione di Appello, ha accolto il ricorso proposto dal Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Trani, disponendo l'applicazione, nei confronti di R.S. e S.L., entrambi andriesi pluripregiudicati, della misura cautelare della custodia in carcere, divenuta definitiva a seguito di ricorso per cassazione.

I fatti risalgono al 27 maggio 2020, allorquando i due soggetti, unitamente a terzo complice, C.G., si impossessavano di un'autovettura Ford Fusion di proprietà di un anziano di Bisceglie, usando successivamente violenza e minaccia nei confronti dei familiari della vittima e chiedendogli di consegnare la somma di euro 1.500 per poter ottenere la restituzione del veicolo. Le indagini, svolte nell'immediatezza dai Carabinieri di Bisceglie, permettevano di arrestare nella flagranza del reato di estorsione C.G., mentre i due complici approfittando della concitazione del momento riuscivano a dileguarsi.
I militari della locale Tenenza a seguito di minuziose indagini svolte con il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Trani, erano riusciti a documentare attraverso attività tecnica e ulteriori accurati accertamenti, la responsabilità anche dei due soggetti datisi alla fuga, i quali avrebbero concorso nella illecita sottrazione dell'autovettura, avanzando richieste estorsive tese ad ottenere un lauto compenso in cambio della restituzione del bene alla vittima.

Il Giudice per le indagini preliminari, però, disattendeva la richiesta di misura cautelare della custodia in carcere avanzata dal Pubblico Ministero di Trani nei confronti dei due complici, avendo ritenuto inutilizzabili i risultati delle intercettazioni, in cui gli stessi venivano indicati dal C.G. come concorrenti nel reato. Il Tribunale di Bari in funzione di Appello, contrariamente a quanto stabilito dal Giudice per le indagini preliminari, ha accolto favorevolmente la tesi del Pubblico Ministero circa l'effettiva piena utilizzabilità delle intercettazioni nel delineare i gravi indizi di colpevolezza a carico dei due soggetti.

I Carabinieri, quindi, nei giorni scorsi hanno provveduto ad eseguire la misura cautelare della custodia in carcere, sulla cui definitività si è pronunciata la Corte di cassazione, a carico di R.S. e S.L., i quali, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Entrambi dovranno rispondere del reato di estorsione.
  • Carabinieri
  • controlli carabinieri
Altri contenuti a tema
Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri L'incursione compiuta in un'azienda agricola del territorio di Spinazzola
Controlli Polizia Locale e Carabinieri ad Andria: osservate speciali le bici elettriche Controlli Polizia Locale e Carabinieri ad Andria: osservate speciali le bici elettriche Finalmente giungono gli attesi posti di blocco nella Villa comunale ed al Monumento ai Caduti
Promozione per gli ufficiali Carabinieri Aiello e Zona: il plauso del Sindaco Giovanna Bruno Promozione per gli ufficiali Carabinieri Aiello e Zona: il plauso del Sindaco Giovanna Bruno Passano al grado di Capitano. Il Primo Cittadino: "Ad entrambi gli auguri di buon lavoro"
Andria nell'elenco degli alberi monumentali d'Italia del Mipaaf per l'anno 2022 Andria nell'elenco degli alberi monumentali d'Italia del Mipaaf per l'anno 2022 Ben tre sono i patriarchi verdi presenti nel territorio comunale: un leccio e due roverelle
Lunghe code di diversi chilometri sulla 16bis, direzione nord tra Trani nord e Bisceglie Lunghe code di diversi chilometri sulla 16bis, direzione nord tra Trani nord e Bisceglie Grave incidente alle ore 3,30 a causa dell'impatto violento tra un tir ed una Porsche rubata a Trani
Scattano i controlli alla modida tranese: 70 persone identificate, più di 30 autovetture controllate Scattano i controlli alla modida tranese: 70 persone identificate, più di 30 autovetture controllate Grande spiegamento di personale e mezzi da parte dei Carabinieri del Comando provinciale
Promossi al grado di Capitano gli ufficiali dei Carabinieri Andrea Aiello e Pietro Zona Promossi al grado di Capitano gli ufficiali dei Carabinieri Andrea Aiello e Pietro Zona Un riconoscimento che premia l’abnegazione e la dedizione di uomini impegnati sul fronte dell’ordine pubblico
Controlli dei Carabinieri ad Andria nel weekend: 31 multe per infrazioni al Codice della Strada Controlli dei Carabinieri ad Andria nel weekend: 31 multe per infrazioni al Codice della Strada Sono anche stati segnalati 15 soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.