Ristoratori ed esercenti bar protestano sotto il Comune
Ristoratori ed esercenti bar protestano sotto il Comune
Vita di città

Al via il Bando Ristori, 20 milioni a disposizione delle imprese anche di Andria

Regione Puglia: aiuti immediati grazie alla collaborazione con le Camere di Commercio

È attivo da questa mattina e si chiuderà il 1 aprile 2021 il Bando Ristori della Regione Puglia destinato alle imprese che sono state costrette a rimanere chiuse nella settimana tra l'8 e il 14 dicembre 2020, con l'estensione della zona arancione a 20 Comuni delle province di Foggia, Barletta-Andria-Trani e di Bari. Le imprese beneficiarie sono quelle che svolgono attività di ristorazione con somministrazione, gli agriturismi, le gelaterie e pasticcerie, i bar e altri esercizi simili senza cucina, oltre agli alberghi localizzati nei 20 Comuni interessati dall'ordinanza n.448/2020.

Lo comunicano il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, e l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, che ringraziano "le Camere di Commercio di Bari e Foggia, con cui abbiamo proficuamente collaborato, in attuazione della Convenzione sottoscritta con la Regione Puglia per la gestione dei ristori".

"Le Camere di Commercio che gestiranno il bando — continuano Delli Noci e Piemontese — hanno messo a punto un sistema informatico che garantirà alle imprese interessate di presentare istanza per beneficiare delle risorse. Il sistema informatico è stato pensato per semplificare al massimo la procedura di accesso limitando così gli oneri per le imprese".

"Sono molti - concludono Piemontese e Delli Noci - i settori produttivi e gli esercizi commerciali messi in crisi da un'emergenza sanitaria iniziata oramai un anno fa. Come Regione stiamo cercando da una parte di essere al fianco di coloro che vivono un fermo o un rallentamento della propria attività, favorendo anche la proficua collaborazione tra enti, e dell'altra di programmare politiche di sviluppo che, attraverso una serie di incentivi, sostengano gli investimenti delle imprese".
  • regione puglia
  • ristorazione
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2647 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Cambio di colore inevitabile visti i dati epidemiologici
Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore 67 pazienti in terapia intensiva, quasi 800 in tutto i ricoverati
Vaccinazioni: domani ad Andria open day in programma dalle ore 15 alle 18,30 Vaccinazioni: domani ad Andria open day in programma dalle ore 15 alle 18,30 La Puglia è sempre in testa alla classifica nazionale per la vaccinazione della fascia 5-11 anni
Autorizzare anche le parafarmacie ad effettuare i tamponi anticovid Autorizzare anche le parafarmacie ad effettuare i tamponi anticovid Presentata mozione dei consiglieri regionali del M5S Grazia Di Bari, Rosa Barone, Cristian Casili e Marco Galante
Perdita del posto di lavoro: le donne pagano il tributo più alto con il 70% Perdita del posto di lavoro: le donne pagano il tributo più alto con il 70% Dallo scoppio della pandemia calo dell'occupazione femminile soprattutto al Sud e tra le donne più giovani
Vaccinazioni anticovid: in Puglia, oltre 300mila persone hanno ricevuto la prima dose Vaccinazioni anticovid: in Puglia, oltre 300mila persone hanno ricevuto la prima dose La Puglia è sempre in testa alla classifica nazionale per la vaccinazione della fascia 5-11 anni
Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Crescono i ricoveri
Ristorazione, dai rincari energetici all'allarme per la tazzina di caffè a 1,50 euro Ristorazione, dai rincari energetici all'allarme per la tazzina di caffè a 1,50 euro Pubblicata l'indagine congiunturale sulla ristorazione commerciale. «Lo slancio positivo si è esaurito»
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.