don Riccardo Agresti
don Riccardo Agresti
Attualità

31º anniversario della strage di Capaci: riconoscimento antimafia a Don Riccardo Agresti

Alla cerimonia prenderà parte anche Riccardo Scamarcio, che leggerà brani tratti dalle interviste di Giovanni Falcone

Nell'aula magna della Corte di Appello di Bari, il Presidente della Corte di Appello di Bari, Francesco Cassano ed il procuratore generale Angela Tomasicchio, ricorderanno il 23 maggio 2023 alle ore 11,00 il giudice Giovanni Falcone, la moglie il giudice Francesca Morvillo ed i poliziotti della loro scorta, in occasione del 31º anniversario della strage di Capaci.

Alla cerimonia sono invitate, oltre alle autorità, una rappresentanza degli studenti delle scuole superiori che hanno svolto attività nell'ambito dei progetti scolastici sulla educazione alla legalità. L'Inno Nazionale verrà eseguito dalla fanfara della Legione allievi della Guardia di Finanza di Bari.
È prevista la presenza dell'attore Riccardo Scamarcio che leggerà dei brani tratti dalle interviste di Giovanni Falcone e del giudice Giannicola Sinisi, stretto collaboratore al Ministero della Giustizia di Giovanni Falcone, durante il suo incarico agli Affari penali del dicastero di via Arenula, oggi tra i più convinti assertori del progetto diocesano "Senza Sbarre".

Ed al termine verrà conferito proprio un riconoscimento per le attività di antimafia sociale al sacerdote don Riccardo Agresti, responsabile del progetto "Senza Sbarre" della Diocesi di Andria. Negli anni precedenti, prima della interruzione dovuta alle limitazioni della pandemia, analogo riconoscimento venne conferito al compianto dott. Stefano Fumarulo, responsabile del1'Ufficio regionale di Bari dell'antimafia sociale, ed alla dr.ssa Daniela Marcone, di Foggia Vicepresidente dell'associazione "Libera — contro le mafie".
  • Comune di Andria
  • Diocesi di Andria
  • don riccardo agresti
  • giovanni falcone
Altri contenuti a tema
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" A cura dell'associazione politico-culturale "Andria Bene in Comune"
Festa di Sant'Anna alla parrocchia di Sant' Agostino Festa di Sant'Anna alla parrocchia di Sant' Agostino S. Anna è invocata come protettrice delle gestanti e delle partorienti. Le celebrazioni in programma
Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Siccità ed incendi stanno causando danni enormi alla fauna in fuga dagli ecosistemi distrutti dai roghi o infruttuosi per le alte temperature
Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Si è svolta ad Andria, presso la sala consiliare
I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» «Creatività che utilizziamo ogni giorno per cercare di risanare questa città, dopo averne ereditato le macerie e i debiti»
Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Alle ore 13,00 seduta congiunta della I e III Commissione
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.