centro Zenith
centro Zenith
Attualità

21 Marzo: Giornata internazionale delle persone con sindrome di down e della poesia...ma c'è la guerra

Una riflessione del prof. Antonello Fortunato, responsabile del Centro Zenith

«Proprio non riusciamo a comprendere....
Si parla di zone d'influenza, Nato, neutralità politica, democrazia e autocrazia.
Si analizzano cause ed effetti con categorie culturali legate al nazismo, fascismo e comunismo.
Si tira in ballo la provocazione e la plausibile risposta alla stessa attraverso le armi e la violenza.
Insomma si parla di tutto e si nasconde l'unica vera, sola, indiscutibile verità:
La morte dei più fragili, tra bambini, disabili, anziani e donne.
Ancora dopo le atrocità delle guerre mondiali non abbiamo compreso che l'unico principio su cui costruire un mondo di pace è l'inviolabilità sacrosanta della dignità e della vita di ogni essere umano e di ogni essere vivente.
Ancora non è comprensibile che gli interessi economici, le fonti energetiche, i trattati, i ricatti, pur argomenti importanti e leggitimi punti di contrattazione tra stati, non possono essere il fulcro della politica.
Il mondo è abitato da uomini e donne di diversa cultura e etnia che camminano incontrandosi e dialogando per rendere vivo e vitale questo piccolo granellino di sabbia, sospeso nell'universo, che chiamiamo terra.
Non riescono a capirci perché siamo minoranza, sbeffeggiati per la nostra ingenuità, oltraggiati perché eterni sognatori e ipocriti uomini di pace.
Oggi dovremmo celebrare l'inclusione e la grande capacità di autonomia dei ragazzi/e con la sindrome di down o dovremmo bagnare le labbra di poesia per riflettere sul potere del linguaggio e sul pieno sviluppo delle capacità creative di ogni persona...ma c'è la guerra ed è tutto così malinconicamente triste», lo sottolinea il prof. Antonello Fortunato, responsabile del Centro Zenith di Andria.
  • disabilità
  • centro zenith
Altri contenuti a tema
Riconoscimento per il centro Zenith dalla rivista regionale "Volontariato" Riconoscimento per il centro Zenith dalla rivista regionale "Volontariato" Una apprezzata storia di antimafia sociale per la nostra regione
Un video di Renato Zero con i saluti agli amici del Centro Zenith di Andria Un video di Renato Zero con i saluti agli amici del Centro Zenith di Andria Prof. Fortunato: "L'impegno quotidiano di tantissimi anni ripaga con tali soddisfazioni"
Allo Zenith confronto sulle politiche sociali con le varie forze politiche Allo Zenith confronto sulle politiche sociali con le varie forze politiche Con alcuni dei candidati al parlamento si è tentato di riavvicinare le persone alla politica
Elezioni del 25 settembre: incontro al centro Zenith con i candidati delle varie forze politiche Elezioni del 25 settembre: incontro al centro Zenith con i candidati delle varie forze politiche Giovedì 8 settembre, alle ore 19,30 appuntamento presso contrada Morgigni, sede dell'associazione cittadina
Una crociera speciale per i ragazzi speciali: una riflessione del Centro Zenith Una crociera speciale per i ragazzi speciali: una riflessione del Centro Zenith Nota del responsabile, prof. Antonello Fortunato
Centro Zenith: una crociera da sogno per ragazzi speciali Centro Zenith: una crociera da sogno per ragazzi speciali Tra i fiordi norvegesi, paesaggi mozzafiato tra laghi e montagne
Il Centro Zenith parte per la crociera ai fiordi norvegesi Il Centro Zenith parte per la crociera ai fiordi norvegesi "Dal 12 agosto al 20 agosto, 26 persone tra ragazzi/e diversamente abili, volontari e famiglie vivranno un'esperienza indimenticabile"
Buoni servizio per  anziani e persone con disabilità.  Barone: “Da oggi è possibile  presentare le domande” Buoni servizio per anziani e persone con disabilità. Barone: “Da oggi è possibile presentare le domande” La nota dell'assessore regionale al Walfare Rosa Barone
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.