Fidelis Andria-Avellino. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Fidelis Andria-Avellino. Foto Antonio D'Oria
Calcio

Una buona Fidelis Andria ferma l'Avellino sul pareggio: 1-1 al "Degli Ulivi"

Succede tutto in due minuti: al vantaggio ospite di De Francesco risponde Benvenga

La prima di Ciro Ginestra sulla panchina della Fidelis Andria si chiude con un pareggio: al "Degli Ulivi" è 1-1 contro l'Avellino. Prestazione più convincente rispetto alle ultime uscite: i federiciani giocano alla pari contro una formazione più quotata e, soprattutto nel primo tempo, sfiorano più volte la rete. Classifica che resta preoccupante ma questo pareggio può essere un buon punto di partenza.

Atteggiamento diverso da parte della Fidelis che sin dalle prime battute fa capire di volersi lasciare alle spalle il periodo negativo: i biancazzurri giocano bene e provano a far male soprattutto sulla corsia di destra con Zampano. Proprio da quella zona di campo nasce la prima, grande occasione della partita. Al 12' bella azione dei biancazzurri: filtrante di Casoli per Zampano, cross al centro per Tulli che stacca benissimo ma Forte compie una parata prodigiosa togliendo il pallone dall'angolo. Anche i campani sanno rendersi pericolosi con un trio offensivo di grande qualità, e al 26' vanno vicinissimi alla rete: Di Gaudio supera in velocità Benvenga, cross al centro respinto dalla difesa ma sulla ribattuta Mastalli calcia a botta sicura trovando il salvataggio decisivo di un giocatore biancazzurro davanti alla porta. Match equilibrato nella parte centrale del primo tempo, ma il finale è tutto di marca federiciana con due buone occasioni per andare a segno. Al 41' Carullo rientra sul destro, che non è il suo piede, e crossa al centro per Alberti che stacca in anticipo sull'uscita del portiere e manda il pallone di pochissimo a lato. Un minuto dopo bella triangolazione tra Alberti e Zampano, il terzino si presenta davanti a Forte ma non riesce a calciare favorendo l'uscita del portiere.

Sfida che resta equilibrata anche nella ripresa: la Fidelis mantiene lo stesso atteggiamento propositivo ma gli ospiti sanno far male quando si affacciano nella metà campo biancazzurra. Per buona parte della ripresa non si registrano occasioni pericolose ma la sfida cambia nel giro di due minuti dopo l'ora di gioco. Al 62' cross dalla sinistra e fallo ingenuo di Sabatino che atterra Plescia in area, nessun dubbio per l'arbitro che assegna il calcio di rigore. Dal dischetto va De Francesco che piazza la sfera nell'angolino basso, Dini intuisce ma non riesce a respingere la conclusione. Il vantaggio ospite dura però solo due giri di orologio: Alberti ruba il pallone a Forte e lo supera ma l'estremo difensore lo stende, anche in questo caso calcio di rigore netto. Dagli undici metri va Benvenga che angola perfettamente il tiro, nulla da fare per Forte che pure intuisce la traiettoria. L'Avellino prova a tornare in vantaggio: al 79' chance per Di Gaudio che calcia a giro ma trova l'attenta risposta di Dini che blocca la sfera. La Fidelis chiude in attacco ma non riesce a trovare il guizzo vincente: finisce in parità.
29 fotoGalleria fotografica del match a cura di Pasquale Leonetti
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 99 Dini; 7 Benvenga, 90 Alcibiade, 23 Sabatino (77' Venturini); 93 Zampano (77' Di Noia), 20 Casoli, 30 Bonavolontà, 8 Bolognese (71' Dipinto), 3 Carullo; 26 Tulli (71' Bubas), 29 Alberti (85' Avantaggiato).
PANCHINA: 1 Vandelli, 22 Paparesta, 4 Venturini, 5 Fontana, 6 Dipinto, 10 Di Noia, 13 Lacassia, 14 De Marino, 17 Avantaggiato, 19 Bubas, 21 Nunzella, 25 Pelliccia.
ALLENATORE: Ciro Ginestra.

AVELLINO (4-3-3): 22 Forte; 23 Ciancio, 13 Dossena, 28 Silvestri, 33 Mignanelli; 20 Carriero (68' Aloi), 10 De Francesco, 8 Mastalli (72' Matera); 14 Di Gaudio, 9 Gagliano (54' Plescia), 25 Micovschi (71' Rizzo).
PANCHINA: 1 Pane, 2 Rizzo, 3 Tito, 4 Aloi, 5 Sbraga, 11 Plescia, 16 Bove, 18 Messina, 21 Matera.
ALLENATORE: Piero Braglia.

INDISPONIBILI: Di Piazza (FID), Bordin (FID), Gaeta (FID), D'Angelo (AVE), Maniero (AVE), Scognamiglio (AVE)

MARCATORI: 63' De Francesco (AVE, rig.), 65' Benvenga (FID, rig.)

AMMONITI: 38' Casoli (FID), 52' Carullo (FID), 52' Dossena (AVE), 64' Forte (AVE), 76' Bubas (FID)

ESPULSI: /

ARBITRO: Simone Galipò, sezione di Firenze.

ASSISTENTI: Glauco Zanellati, sezione di Seregno; Michele Piatti, sezione di Como.

RECUPERO: 0' pt; 4' st.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Biancazzurri in gol nel segno degli attaccanti: Di Piazza, Bubas e Alberti
Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Classe '89, vanta oltre 350 presenze tra Serie B e C. Già oggi è a disposizione di mister Ginestra
Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Al "Degli Ulivi" decide la rete di Bubas. Biancazzurri contro la vincente di Teramo-Südtirol
"Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne "Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne Maglie speciali realizzate per l'occasione durante il derby di domenica scorsa contro il Bari
Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Doppietta di Antenucci e rete di Paponi. I biancazzurri non calciano mai in porta
Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi I primi 40 adulti che acquisteranno un biglietto per la curva nord, avranno un tagliando omaggio se hanno un figlio under 10
Fidelis Andria-Bari: nel capoluogo bruciati 1500 biglietti in poche ore Fidelis Andria-Bari: nel capoluogo bruciati 1500 biglietti in poche ore File ai botteghini nella città federiciana per la Giornata Biancazzurra
La Fidelis Andria torna a vincere e lascia l'ultimo posto: Paganese battuta 0-1 La Fidelis Andria torna a vincere e lascia l'ultimo posto: Paganese battuta 0-1 Decide la rete di Gaeta all'inizio del secondo tempo. Nel prossimo turno l'attesissimo derby contro il Bari
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.