casertana fidelis1
casertana fidelis1
Calcio

Termina al "Pinto" l'imbattibilità della Fidelis: è 1-0 per la Casertana

Negro punisce gli azzurri e Poluzzi. Espulso Cortellini al 37'

Dopo otto giornate si interrompe l'imbattibilità della Fidelis Andria che esce sconfitta dallo stadio "Pinto" per mano della Casertana. I falchetti padroni di casa s'impongono 1-0 grazie alla rete messa a segno da Negro al 5' minuto della prima frazione. Ottima, comunque, la prestazione degli azzurri che in più di un'occasione sfiorano il pari nonostante l'inferiorità numerica per quasi 60 minuti di gara a causa dell'espulsione di Cortellini per un fallo troppo irruento ai danni di Mangiacasale. Non cambia la situazione in classifica per il team di Luca D'Angelo che a due giornate dal termine vede sempre più vicino anche l'obiettivo Tim Cup.

Defezione dell'ultimo minuto per Luca D'Angelo che oltre agli infortunati Ferrero, Piccinni e Paterni deve rinunciare anche a De Vena colpito da un attacco febbrile, mentre è completamente ristabilito Cianci. Il tecnico abruzzese non cambia comunque l'assetto tattico e si affida al collaudato 3-5-2 con l'inserimento a centrocampo di Capellini, mentre in avanti accanto a Cianci, Strambelli viene preferito a Grandolfo. Nessuna novità in casa campana dove il tecnino Romaniello schiera i suoi con il consueto 3-5-2. Recuperato il centrocampista Mangiacasale, in avanti confermata la coppia d'attacco composta da Micheal Negro e De Angelis, ancora panchina per il determinante Jefferson.

Partono forte i padroni di casa che dopo cinque giri di lancette passano in vantaggio. De Angelis serve un filtrante perfetto per Negro che salta Poluzzi e infila a porta sguarnita. Casertana avanti e record di imbattibilità di Poluzzi che si ferma a 753 minuti. La Fidelis, nonostante il colpo subito a freddo, reagisce al 7' con la conclusione di Onescu che termina tra le braccia di Gragnaniello. All'11 è ancora il mediano rumeno a rendersi pericoloso con un diagonale che termina di poco a lato. La squadra di D'Angelo prende coraggio e al 13' un perfetto cross di Strambelli permette a Bisoli di colpire di testa al centro dell'area, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 18' azione da manuale dei padroni di casa che permettono a Negro di calciare dal limite dell'area con la palla che fa la barba al palo ma termina fuori. Un minuto più tardi è Bangoura per l'Andria a provare la conclusione da fuori, ma la mira non è precisa. Al 23' la Fidelis ha la grande occasione per pareggiare i conti. Strambelli, scatenato, salta tre avversari e serve in profondità Capellini che tutto solo davanti a Gragnaniello manda clamorosamente a lato. La gara è gradevole con continui capovolgimenti di fronte. Al 28' Mangiacasale evita la trappola del fuorigioco e tutto solo invece di calciare a rete tenta di servire De Angelis al centro dell'area, ma Aya salva il risultato sventando la minaccia. Al 34' Cortellini falcia a centrocampo Mangiacasale e il direttore di gara estrae il cartellino rosso all'indirizzo dell'esterno azzurro. Infortunio grave per il centrocampista campano che è costretto ad abbandonare il campo. Nonostante l'inferiorità numerica la Fidelis attacca e al 43' la palla dell'1-1 capita sui piedi di Aya che calcia da ottima posizione ma Gragnaniello respinge con i pugni. Il primo tempo si chiude con la Casertana avanti 1-0.

Nella ripresa sono subito i padroni di casa ad avere l'occasione per il raddoppio. De Angelis salta un avversario in area e calcia di prima intenzione ma Poluzzi chiude il primo palo e si rifugia in angolo. I ritmi rispetto alla prima frazione sono più bassi e gli azzurri nonostante l'uomo in meno non disdegnano sortite offensive. Al 70' è proprio la squadra di D'Angelo ad andar vicina al pareggio. Corner di Strambelli e colpo di testa di Cianci che chiama Gragnaniello al grande intervento in tuffo per evitare il pari. Al 72' azione personale di Giannone che semina il panico nella difesa andriese, ma la sua conclusione dal limite è debole e termina tra le braccia di un sempre attento Poluzzi. Al 77' una buona occasione capita al neo-entrato Grandolfo che da posizione defilata spara alto. La Casertana inspiegabilmente lascia campo alla formazione azzurra che nel finale prova l'assedio alla ricerca del pari. All'82' rimessa laterale lunghissima battuta da Onescu e colpo di testa di Grandolfo che termina di pochissimo alto sopra la traversa. All'86 micidiale contropiede dei falchetti con Jefferson che calcia da posizione defilata e centra il palo esterno. All'88' la Fidelis ha la palla gol più importante del match. Onescu calcia a giro con Gragnaniello battuto, ma Pezzella salva sulla linea, poi Bisoli colpisce di testa e manda clamorosamente alto. E' l'ultima emozione del match che regala i tre punti alla formazione di Romaniello. La Fidelis Andria, sabato prossimo, nell'ultima gara casalinga della stagione, ospiterà il Cosenza.
CASERTANA - FIDELIS ANDRIA: 1-0

CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello, Rainone, Pezzella, Capodaglio, Idda, Potenza, Mangiacasale (37' Giannone), Mancosu, Negro (73' Finizio), Matute, De Angelis (66' Jefferson). (Manzi, Murolo, Bonifazi, De Marco, Som, Tito, Marano, Agyei, Varsi). All. Romaniello.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Puluzzi, Tartaglia, Cortellini, Aya, Bisoli, Stendardo, Onescu, Bangoura (84' Alhassan), Cianci (73' Grandolfo), Strambelli, Capellini (66' Bollino). (Cilli, Vittiglio, Matera, Fissore, Garcìa). All. D'Angelo.

RETI: 5' Negro (C)

AMMONITI: Capodaglio (C), Pezzella (C)

ESPULSI: Cortellini (F) al 37' per fallo violento

ANGOLI: 7-1

NOTE: Terreno in buone condizioni. Presenti circa 3000 spettatori di cui un centinaio provenienti da Andria
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
  • Casertana
Altri contenuti a tema
Fidelis, nuova convocazione nella nazionale di Malta per Carlo Zammit Lonardelli Fidelis, nuova convocazione nella nazionale di Malta per Carlo Zammit Lonardelli Il giovane centrocampista è stato inserito nella rosa per le gare contro Danimarca e Romania
Serie D, partenza sprint per la Fidelis Andria: Bitonto battuto 0-1 Serie D, partenza sprint per la Fidelis Andria: Bitonto battuto 0-1 Decide un gol di Prinari al 36’ su calcio di rigore
Bitonto-Fidelis Andria, Panarelli alla vigilia: «Giochiamo con umiltà e concentrazione» Bitonto-Fidelis Andria, Panarelli alla vigilia: «Giochiamo con umiltà e concentrazione» Le parole del tecnico biancazzurro in vista della prima giornata di campionato
Altro arrivo in casa Fidelis: ecco l’esterno Gioacchino Carullo Altro arrivo in casa Fidelis: ecco l’esterno Gioacchino Carullo Sul fronte cessioni, Varriale si trasferisce a titolo definitivo al Molfetta Calcio
Fidelis, arrivano ad Andria Azzarito e Dipinto Fidelis, arrivano ad Andria Azzarito e Dipinto Doppio colpo under per il ds Di Bari
Serie D: alla prima giornata è subito Bitonto-Fidelis Andria Serie D: alla prima giornata è subito Bitonto-Fidelis Andria Ecco il calendario completo dei biancazzurri per la stagione 2020/2021
Fidelis, un jolly difensivo per il tecnico Panarelli: ecco Daniele Paparusso Fidelis, un jolly difensivo per il tecnico Panarelli: ecco Daniele Paparusso Il classe '93 torna a vestire la maglia biancazzurra dopo l'esperienza di due anni fa
Fidelis Andria: presentata la campagna di sostegno, le maglie e l'iniziative per Chico Forti Fidelis Andria: presentata la campagna di sostegno, le maglie e l'iniziative per Chico Forti La novità è la sottoscrizione di una membership card, segno di un vero e proprio passaggio di fiducia e fedeltà del tifoso per la propria squadra
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.