Stadio
Stadio "Italia" di Massafra
Calcio

Massafra - Fidelis: vietata la trasferta ai non residenti nella provincia di Taranto

La notizia è arrivata questa mattina con un comunicato della Prefettura di Taranto

È stata ufficialmente vietata ai non residenti nella provincia di Taranto la gara di domenica tra Stella Jonica Massafra e Fidelis Andria, valida per la 23^ giornata del campionato di Eccellenza pugliese. Dunque i tifosi azzurri non potranno assistere al match.

Alla base di tale decisione vi sarebbe la storica rivalità tra gli andriesi e i tarantini e le difficoltà di ordine pubblico che potevano venirsi a creare visto e considerato che il settore ospiti della stadio 'Italia' ha una capienza ridotta e i tifosi azzurri sarebbero partiti in massa dalla città federiciana.

La notizia, formalizzata nelle scorse ore con un comunicato dalla Prefettura di Taranto, ha sconvolto la tifoseria e la società ospite, non solo perché la gara è importante ai fini della classifica e quindi la presenza dei supporters andriesi poteva rivelarsi decisiva, ma soprattutto per il fatto che all'andata i tifosi del Massafra assistettero regolarmente alla partita nel settore ospiti del 'Degli Ulivi'. Inoltre, come sottolineato dal presidente della compagine azzurra, Francesco Lotito, contattato dalla nostra redazione, sia contro il Manduria che contro il Castellaneta, città che fanno parte della provincia di Taranto, le trasferte non furono vietate.
Foto tratta da: tuttosporttaranto.com

Di seguito ecco il comunicato della prefettura di Taranto


"In conformità alle determinazioni assunte dal Comitato di Analisi perla Sicurezzasulle Manifestazioni Sportive, in data 30 gennaio 2014, con proprio provvedimento, il Prefetto di Taranto ha disposto per la partita di calcio "STELLA JONICA MASSAFRA (TA) - FIDELIS ANDRIA 1928", valido per il Campionato di Eccellenza, stagione sportiva 2013/2014, in programma per il giorno 2 febbraio 2014 presso lo Stadio comunale "Italia" di Massafra la seguente prescrizione: vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Taranto".

Di seguito ecco il comunicato della SSD Fidelis Andria 1928 la quale commenta il divieto

Ancora una volta la SSD Fidelis Andria 1928, squadra di calcio dal passato glorioso caduta in Eccellenza, deve rassegnarsi a giocare lontano da casa senza il supporto del tifo amico. Il seguito, infatti, è pronto a sostenere la formazione biancazzurra in trasferta, ma ancora una volta è costretto allo stop da un divieto che arriva dall'Osservatorio Nazionale per le manifestazioni sportive. La decisione dell'organo di controllo, notificata alla società andriese nelle ultimissime ore, rischia di generare una lunga teoria di scontenti tra i supporters biancazzurri e gli appassionati di ogni fede calcistica.

Tale divieto, notificato dal Prefetto di Taranto, più che dalla storica antipatia tra supporters andriesi e tifosi del capoluogo jonico comunque citata nel provvedimento, sembrerebbe motivato soprattutto dalla inadeguatezza di campo delle società ospiti, non dotate di impianti all'altezza della situazione. La Fidelis Andria SSD, nell'accettare con serenità le decisioni degli organi disciplinari come ha sempre fatto fino a questo momento, fa voti affinché nel prossimo futuro una tale evenienza non si ripresenti in tutta la sua spiacevolezza, privando ancora il team di un seguito che, in questa stagione, ha dato prova di grande correttezza, non venendo sempre ricambiato della stessa moneta.
  • Fidelis Andria
  • Eccellenza pugliese
  • divieto di trasferta
Altri contenuti a tema
Quattro giocatori della Fidelis Andria coinvolti, le loro condizioni non sono gravi Quattro giocatori della Fidelis Andria coinvolti, le loro condizioni non sono gravi L'Andria Bisceglie risulta interrotta al traffico veicolare. Sul posto anche la Polizia Locale di Andria
Partita pazza al "Degli Ulivi" e beffa finale per la Fidelis Andria: il Picerno vince 2-3 Partita pazza al "Degli Ulivi" e beffa finale per la Fidelis Andria: il Picerno vince 2-3 Rimonta biancazzurra alla fine del primo tempo dopo il vantaggio di D'Angelo. Contro-sorpasso dei lucani nel secondo tempo
Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Biancazzurri in gol nel segno degli attaccanti: Di Piazza, Bubas e Alberti
Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Classe '89, vanta oltre 350 presenze tra Serie B e C. Già oggi è a disposizione di mister Ginestra
Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Al "Degli Ulivi" decide la rete di Bubas. Biancazzurri contro la vincente di Teramo-Südtirol
"Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne "Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne Maglie speciali realizzate per l'occasione durante il derby di domenica scorsa contro il Bari
Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Doppietta di Antenucci e rete di Paponi. I biancazzurri non calciano mai in porta
Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi I primi 40 adulti che acquisteranno un biglietto per la curva nord, avranno un tagliando omaggio se hanno un figlio under 10
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.