Ramzi Aya
Ramzi Aya
Calcio

La Fidelis raccoglie il primo punto in trasferta

Il pari ottenuto a Caserta infonde maggior serenità ai tifosi

La Fidelis sfata il tabù riguardante le gare in trasferta al quarto tentativo stagionale: il punto ottenuto a Caserta al termine di una sfida che non sarà certamente tramandata ai posteri permette agli azzurri di raggiungere quota 8 in graduatoria mantenendo a debita distanza la zona rossa (4 punti) e soprattutto infondendo serenità all'ambiente calcistico andriese. Favarin, a differenza di quanto accaduto contro il Melfi, si affida all'esperienza di Rada e Mancino nei rispettivi reparti. In una contesa che stenta a decollare è il rossoblù Matute a destare dal torpore i presenti ma Pop è attento. Dall'altra parte, invece, tocca a Piccinni provare una soluzione su cui Ginestra non si fa sorprendere. Prima dell'intervallo un paio di situazioni degne di nota: Carlini smista per Orlando che non inquadra lo specchio della porta, Piccinni si porta nuovamente al tiro che, tuttavia, viene respinto dall'estremo campano.

Nella ripresa si continua a stentare sul piano del gioco: Giannone conclude fuori misura mentre il tentativo di Fall è deviato in angolo. L'allenatore pugliese getta nella mischia Cruz che a seguito di un ottimo spunto individuale manda altissimo. Al 33' matura l'opportunità più insidiosa dell'intero match: i falchetti accarezzano il vantaggio grazie ad un diagonale di Carlini abilmente smanacciato dal portiere ospite, sfera sui piedi di Taurino ed ulteriore salvataggio prima della segnalazione di un fuorigioco. Nella Fidelis debutta anche l'austriaco (di origini croate) Danijel Klaric che non riesce ad incidere sul risultato. Le ultime emozioni sono costituite dalla debole girata di Giorno a centro area e dal fendente di Piccinni a lato.

Il verdetto emesso dal terreno del "Pinto" soddisfa l'Andria che si appresta ad affrontare il Monopoli nell'atteso derby pugliese che andrà in scena al "Degli Ulivi" domenica sera alle 20.30. I biancoverdi, che hanno "espugnato" il proprio stadio a distanza di alcuni mesi, sono a +3 rispetto agli azzurri per cui già si annuncia un confronto intenso ed intrigante. In vetta, infine, si registra l'aggancio del Lecce (che supera di misura la Reggina) al Foggia fermato sul pari dal quotato Matera.
CASERTANA: Ginestra, Finizio, D'Alterio, Rainone, Pezzella, Carriero (33'st Rajcic), Matute, Giorno, Giannone (28'st Taurino), Orlando, Carlini (44'st Corrado). All. Tedesco

FIDELIS ANDRIA: Pop, Rada, Aya, Allegrini, Tartaglia, Tito, Piccinni, Onescu, Mancino, Cianci (22'st Klaric), Fall (29'st Cruz). All. Favarin
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.