Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

Kragl e Plescia lanciano l'Avellino: Fidelis Andria sconfitta 2-0 al "Partenio-Lombardi"

I biancazzurri giocano bene nel primo tempo ma capitolano nella ripresa, creando pochissime occasioni

Si allunga a undici gare la striscia negativa della Fidelis Andria senza vittorie. Avellino troppo forte per i biancazzurri che al "Partenio Lombardi" cedono 2-0 e restano al penultimo posto: i biancazzurri giocano un buon primo tempo alla pari con gli irpini ma nella ripresa subiscono le due reti e rischiano di capitolare in altre occasioni; poche le sortite offensive per provare a raddrizzare il match. Si fa sempre più dura la corsa alla salvezza diretta, ora distante ben tredici punti dopo la clamorosa vittoria del Campobasso a Bari.

Nei primi dieci minuti è la squadra di casa a fare la partita, con un gran pressing che impedisce ai biancazzurri di imbastire azioni d'attacco. La prima chance per i biancoverdi arriva al 4': Aloi scambia con Kanoute e va alla conclusione da fuori area, tiro potente ma centrale bloccato da Saracco. Gli ospiti non si fanno intimorire e crescono col passare dei minuti, creando qualche grattacapo alla difesa avellinese soprattutto con la qualità di Gaeta e le sponde di Sorrentino, che di testa le prende tutte. I federiciani guadagnano diversi calci d'angolo ma senza riuscire a sfruttarli, confermando le difficoltà nel creare occasioni su azioni da palla inattiva. Al 20' il primo, vero spavento per la porta di Saracco: squillo di Murano che riceve da Tito e scarica un mancino pericoloso da fuori area, pallone a lato di pochissimo. Nell'ultimo quarto di primo tempo i padroni di casa spingono sull'acceleratore ma costruiscono una sola occasione aò 36': azione insistita degli irpini con il cross di Tito per Kanoute, colpo di testa da ottima posizione ma Saracco devia in corner. Primo tempo a reti involate: le opportunità migliori sono per l'Avellino ma la Fidelis c'è e se la gioca.

Nella ripresa la squadra del nuovo tecnico Gautieri appare più determinata a sbloccare la partita, anche se la prima opportunità è per i biancazzurri. Al 49' Di Piazza scatta in posizione regolare ma si defila troppo e calcia debolmente, facile la parata di Pane. Due minuti dopo un'incertezza è fatale alla Fidelis: Saracco in presa alta si lascia scivolare il pallone dopo un cross dalla destra, Riggio allontana male la sfera che arriva sui piedi di Kragl per la ribattuta vincente. Dopo il vantaggio gli irpini premono per cercare di chiudere i giochi: al 59' contropiede di Kanoute che porta palla da solo e conclude da fuori area mandando il pallone a lato di pochissimo. Altra occasione tre minuti dopo: cross di Ciancio per Plescia che stacca di testa sul primo palo e trova l'attenta risposta di Saracco. La Fidelis prova a reagire ma l'unica occasione pericolosa arriva al 68' con un destro a giro di Risolo da fuori area, Pane si allunga e respinge in corner. Avellino vicino al raddoppio al 70': gran botta in area di Kanoute dopo una respinta della difesa e palo pieno. Il secondo gol è solo rimandato: nel recupero calcio di rigore per l'Avellino, dal dischetto va Plescia che spiazza Saracco e chiude la partita.
AVELLINO (4-3-3): 1 Pane; 23 Ciancio, 28 Silvestri, 6 Scognamiglio, 3 Tito; 16 Bove, 4 Aloi, 20 Carriero; 7 Kanoute (87' Micovschi), 9 Murano (55' Plescia), 69 Kragl (73' De Francesco).
PANCHINA: 12 Pizzella, 22 Forte, 2 Rizzo, 10 De Francesco, 11 Plescia, 15 Mocanu, 25 Micovschi, 26 Di Martino.
ALLENATORE: Carmine Gautieri.

FIDELIS ANDRIA (4-3-3): 12 Saracco; 15 Monterisi, 23 Riggio, 5 Legittimo, 21 Nunzella (69' Carullo); 24 Gaeta (82' Bortoletti), 30 Bonavolontà (69' Urso); 16 Ciotti (58' Tulli), 95 Sorrentino (69' Messina), 9 Di Piazza.
PANCHINA: 1 Vandelli, 22 Paparesta, 3 Carullo, 8 Bolognese, 10 Urso, 11 Messina, 14 De Marino, 26 Tulli, 32 Leonetti, 45 Ortisi, 90 Alcibiade, 98 Bortoletti.
ALLENATORE: Vito Di Bari.

MARCATORI: 51' Kragl (AVE), 90'+3 Plescia (AVE, rig.)

AMMONITI: 29' Bonavolontà (FID), 61' Gaeta (FID), 73' Legittimo (FID), 90'+1 Carullo (FID), 90'+3 Riggio (FID)

ESPULSI: /

ARBITRO: Daniele Perenzoni, sezione di Rovereto.

ASSISTENTI: Roberto Fraggetta, sezione di Catania; Fabrizio Aniello Ricciardi, sezione di Ancona.

QUARTO UOMO: Ermes Fabrizio Cavaliere, sezione di Paola.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Fidelis Andria, vittoria ancora rimandata: al "Degli Ulivi" 1-1 contro il Picerno Fidelis Andria, vittoria ancora rimandata: al "Degli Ulivi" 1-1 contro il Picerno Gli ospiti rispondono con Golfo al vantaggio biancazzurro di Urso
Candellori non basta alla Fidelis Andria: allo "Iacovone" vince il Taranto 2-1 Candellori non basta alla Fidelis Andria: allo "Iacovone" vince il Taranto 2-1 La doppietta di Guida regala agli ionici i primi tre punti in campionato
Coppa Italia Serie C: nel primo turno Fidelis Andria in trasferta contro l'Avellino Coppa Italia Serie C: nel primo turno Fidelis Andria in trasferta contro l'Avellino Si comincia il 4 e 5 ottobre. In caso di qualificazione i biancazzurri affronterebbero Turris o Gelbison
Fidelis Andria ko nel primo derby della stagione: al "Degli Ulivi" vince il Cerignola Fidelis Andria ko nel primo derby della stagione: al "Degli Ulivi" vince il Cerignola Neglia e Malcore regalano il successo agli ofantini, non basta ai biancazzurri la rete di Orfei
La Fidelis Andria conquista il pareggio al 94': finisce 2-2 con la Viterbese La Fidelis Andria conquista il pareggio al 94': finisce 2-2 con la Viterbese Vantaggio dei biancazzurri con Urso, poi D'Uffizi firma la rimonta con una doppietta e Paolini evita la sconfitta
Torna la presentazione ufficiale della Fidelis Andria alla città: grande entusiasmo all'Oratorio Salesiano Torna la presentazione ufficiale della Fidelis Andria alla città: grande entusiasmo all'Oratorio Salesiano Lo storico luogo di aggregazione giovanile è stato teatro dell'evento che riunisce società, squadra e tifosi
Inizia con un pareggio il campionato della Fidelis Andria: 0-0 con il Potenza al "Degli Ulivi" Inizia con un pareggio il campionato della Fidelis Andria: 0-0 con il Potenza al "Degli Ulivi" Gara divertente con occasioni da entrambe le parti. Domenica 11 settembre trasferta a Viterbo
Fidelis, ad Andria arriva Cristian Fabriani Fidelis, ad Andria arriva Cristian Fabriani Qualità e rapidità per la fascia destra biancazzurra
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.