Pinto Caserta
Pinto Caserta
Calcio

Fidelis, urge conquistare punti lontano da casa

A Caserta tutti a disposizione di Favarin. Sorteggiato il tabellone di Coppa

Lo stadio "Degli Ulivi" ha fruttato ben sette punti (su nove) ma per la Fidelis è giunto il momento di raccogliere punti anche lontano dalle mura amiche. Fino ad ora in trasferta sono maturati ben tre ko (contro Foggia, Catanzaro e Taranto) che hanno destato più di qualche perplessità nella tifoseria, perplessità accentuate dalla balbettante esibizione sciorinata al cospetto del Melfi culminata comunque con una preziosa vittoria. A Caserta mister Favarin potrà contare sull'intera rosa a disposizione dato che non ci saranno squalificati tantomeno infortunati; possibile che il trainer di origini toscane confermi l'undici che ha sconfitto i lucani nonostante non siano da escludere leggere variazioni.

Il compito che attende gli azzurri non appare agevole: la Casertana, grande sorpresa del precedente campionato nel quale ha mantenuto la vetta per diversi mesi, è al quinto posto in graduatoria a quota 10 in compagnia del Cosenza. Reduci dai tre successi ottenuti negli ultimi quattro match, i rossoblù dispongono di un organico di buona caratura alla luce della presenza di elementi quali Ginestra, il croato ex Bari e Barletta Rajcic, Giannone, D'Alterio, Rainone, Taurino e Ciotola.

Nella scorsa stagione il confronto in terra campana terminò con una vittoria di misura dei falchetti che si aggiudicarono la sfida grazie alla rete di Negro che interruppe la lunga imbattibilità dell'estremo andriese Poluzzi. Arbitro della gara (ore 20.30) sarà il termolese Massimi coadiuvato dai siciliani De Pasquale (di Barcellona Pozzo di Gotto) e Conti (di Acireale). Intanto è stato sorteggiato il tabellone della fase finale della Coppa Italia di Lega Pro: la Fidelis, eliminata dalla Tim Cup a Bassano dopo i calci di rigore, entrerà in scena nei sedicesimi di finale ospitando la vincente di Foggia-Juve Stabia. Nella 7^ giornata di campionato spicca la sfida ad alta quota fra Matera e Foggia che potrebbe fornire ragguagli in merito al valore delle due contendenti.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.