Luca D'Angelo - Tecnico Fidelis Andria
Luca D'Angelo - Tecnico Fidelis Andria
Calcio

Fidelis - Juve Stabia, D'Angelo: «Un punto che ci avvicina alla salvezza»

Zavettieri: «Per noi era fondamentale muovere la classifica»

La noia e gli sbadigli hanno caratterizzato lo 0-0 del "Degli Ulivi" tra la Fidelis Andria e la Juve Stabia. Complice un campo non in perfette condizioni e la tensione per i punti in palio è venuto fuori un match con pochissime occasioni da rete e che accontenta entrambe le formazioni. Il punto conquistato avvicina sempre di più gli azzurri al traguardo salvezza, infatti a 5 giornate dal termine, il vantaggio sulla zona rossa è di ben 10 punti.

«Più che una gara noiosa, direi che è stata molto tesa - afferma Luca D'Angelo - adesso i punti pesano tantissimo per tutti, le due squadre hanno sbagliato parecchio dal punto di vista tecnico. Noi una volta rimasti in superiorità numerica abbiamo avuto un paio di possibilità per passare in vantaggio, ma è stato bravo il portiere. Ripeto la posta in palio troppo alta ha condizionato la prestazione dei ragazzi che, facendo tesoro delle sconfitte subite negli ultimi minuti nel girone d'andata, non hanno rischiato più di tanto. Oggi non abbiamo mai corso pericoli - continua il tecnico abruzzese - però dobbiamo ancora fare strada perchè l'obiettivo non è stato raggiunto e quindi bisogna restare concentrati, è un punto che comunque ci avvicina all'obiettivo. Quello che abbiamo fatto sinora è stato positivo, nelle ultime gare obiettivamente non siamo stati belli da vedere, ma sicuramente più concreti rispetto al girone di andata che eravamo più spensierati. E' questa - conclude D'Angelo - la strada che dobbiamo percorrere in queste ultime 5 gare».

«Noi sapevamo di dover affrontare una gara difficile - spiega Zavettieri - contro una squadra molto arcigna, scorbutica, una squadra che se vai sotto è difficile da recuperare, ma nonostante le parecchie defezioni e calciatori che non stavano benissimo, abbiamo fatto la nostra gara sino all'espulsione di Obodo che ci ha condizionati per il finale. Devo fare i complimenti ai ragazzi perchè sono stati molto bravi, ordinati e abbiamo rischiato pochissimo. Per noi era fondamentale muovere la classifica - conclude il tecnico della Juve Stabia - e adesso nelle prossime tre partite ci giocheremo la salvezza».
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
  • Juve Stabia
Altri contenuti a tema
Nuovo volto per la Fidelis, arriva l'attaccante David Yeboah Nuovo volto per la Fidelis, arriva l'attaccante David Yeboah Chiuso il mercato in uscita con le partenze di Di Filippo e Della Corte
Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Derby senza storia: a segno Vacca, Lattanzio, Piarulli e Lomasto
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.