bisoli fidelis
bisoli fidelis
Calcio

Fidelis, Bisoli: «Poco brillanti, ma adesso contano solo i risultati»

Il giovane mediano racconta la sua esperienza in azzurro

Serenità e massima concentrazione in vista del derby di domenica contro il Martina Franca. E' questo l'imperativo della Fidelis Andria che forte dei dieci punti di vantaggio sulla zona play-out si prepara ad affrontare le ultime cinque sfide di questo campionato. L'obiettivo primario resta la salvezza, ed una volta raggiunta, si potrà pensare alla qualificazione alla prossima Tim Cup. A parlare, in vista del derby in Valle d'Itria, è Dimitri Bisoli, uno dei punti fermi della formazione di Luca D'Angelo.

«Da quando sono qui ad Andria sono migliorato tantissimo sotto tutti gli aspetti - esordisce Bisoli - sia a livello umano, perchè star lontano da casa mi ha fatto crescere ulteriormente e a svegliarmi, poi a livello calcistico devo ringraziare soprattutto mister D'Angelo che mi ha dato una grandissima mano e migliorato dal punto di vista tattico, tecnico e fisico, ma anche i miei compagni hanno contribuito alla mia crescita e grazie anche a loro se sono riuscito a far bene sinora. Sull'obiettivo salvezza - afferma il centrocampista azzurro - credo che fin quando la matematica non ci da questa certezza dobbiamo restare concentrati, oltre al fatto che comunque dobbiamo dare il massimo sino all'ultima partita, giocando bene e portando a casa i punti per onorare al meglio questa maglia. Il Martina è una squadra molto valida - spiega Bisoli - ha un attacco molto forte con calciatori del calibro di Berardino e Baclet, e con il nuovo allenatore ha perso una sola volta, quindi è un avversario tosto da affrontare, come tutte le squadre di questo girone».

Su alcune critiche mosse alla squadra per l'atteggiamento difensivo il mediano azzurro risponde con decisione.

«Io ricordo che siamo stati criticati anche quando abbiamo fatto i tre 0-0 consecutivi contro Catania, Lecce e Matera - risponde Bisoli - ma se andiamo a vedere la classifica ci accorgiamo della forza di queste formazioni, le critiche fanno parte del calcio, ma alcune volte sono anche esagerate. E' vero che non siamo più brillanti e spregiudicati come lo eravamo all'inizio - conclude Bisoli - ma se su sei gare fai tre vittorie e tre pareggi il gioco può passare anche in secondo piano».
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Nuovo volto per la Fidelis, arriva l'attaccante David Yeboah Nuovo volto per la Fidelis, arriva l'attaccante David Yeboah Chiuso il mercato in uscita con le partenze di Di Filippo e Della Corte
Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Derby senza storia: a segno Vacca, Lattanzio, Piarulli e Lomasto
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.