Stadio
Stadio "Degli Ulivi", foto di repertorio
Calcio

Fidelis Andria, un'altra sconfitta in rimonta: la Virtus Francavilla vince 2-1

I biancazzurri, in vantaggio con Dalmazzi, rimandano ancora il primo successo in campionato

Momento sempre più difficile per la Fidelis Andria che in questo avvio di stagione non riesce a conquistare il bottino pieno in classifica. Ancora una volta, i biancazzurri sprecano il vantaggio e si lasciano rimontare: alla "Nuovarredo Arena" finisce 2-1 per la Virtus Francavilla che si conferma infallibile tra le mura amiche, co, tre vittorie in altrettante gare di questo campionato. I federiciani mancano ancora il primo successo e scivolano al penultimo posto.

Il primo squillo è della squadra ospite dopo due minuti: Hadziosmanovic rientra sul destro e calcia da fuori area, conclusione poco potente che termina tra le braccia del portiere. Meglio la Virtus nei primi minuti, ma al 19' i federiciani sfruttano con cinismo una situazione da palla inattiva per sbloccare il match: stacco perfetto di Dalmazzi su calcio d'angolo e pallone all'angolino. Il gol dà coraggio alla Fidelis che al 24' sfiora addirittura il raddoppio: bella parabola di Arrigoni su calcio di punizione ma Avella fa una grande parata. Dall'altra parte ci prova anche Murilo al 29' direttamente su punizione, pallone fuori di poco. La gara si accende nel finale di primo tempo: al 38' iniziativa personale di Patierno che protegge il pallone spalle alla porta e calcia all'improvviso, Zamarion para a terra; due minuti dopo ripartenza della Fidelis con l'inserimento di Delvino che, tutto solo davanti al portiere, non riesce a toccare la sfera sull'assist di Candellori. Biancazzurri (oggi in maglia arancione) costretti a difendersi dall'assalto dei padroni di casa che cercano il pareggio e ci vanno vicini al 42' con un tiro-cross di Idda che rischia di beffare Zamarion: pallone che colpisce il palo. Passano tre minuti e c'è l'occasione anche per Cisco che calcia di prima intenzione da fuori area sugli sviluppi di un corner, sfera alta di poco.

Nel secondo tempo parte forte la squadra di casa che al 50' sfiora il pareggio con una bordata di Maiorino su calcio di punizione, pallone alto di pochissimo. Immediato capovolgimento di fronte e la Fidelis va a un passo dal raddoppio: Urso serve Sipos che prova a piazzare la sfera all'angolino sul secondo palo ma Avella si distende con un grande intervento. Il Francavilla risponde quattro minuti più tardi con Patierno che sfrutta un errore di Dalmazzi e calcia sul primo palo, ma Zamarion copre bene la porta e respinge. Passano due minuti e arriva un'altra chance per i padroni di casa con Maiorino che tutto solo a centro area colpisce male il pallone graziando l'estremo difensore ospite. Il Francavilla gioca a trazione anteriore e lascia più spazi alle ripartenze dei federiciani, che sprecano due buone opportunità. La squadra di casa, però, insiste e raggiunge meritatamente il pareggio al 70': giocata di Ekuban sulla destra, assist per Murilo che calcia a centro area e infila la sfera in rete. Passa un minuto e la Virtus va addirittura a un passo dalla rimonta con Ekuban che incrocia sul secondo palo: pallone a lato di un soffio. Anche la squadra di Cudini è protagonista di una grande occasione, costruita con due subentrati: Bolsius serve Djibril che calcia subito, tiro deviato sul quale interviene l'ottimo Avella con una grande parata in allungo. Il derby non lascia un attimo di tregua da entrambe le parti: all'84' Virtus a centimetri dal vantaggio con uno splendido destro a giro di Murilo deviato in maniera decisiva sul palo da Zamarion. All'87' il Francavilla completa il sorpasso grazie al suo bomber: i federiciani si lasciano sorprendere su uno schema da calcio d'angolo lasciando Patierno libero di colpire a porta vuota sul secondo palo.

Finisce con la festa della Virtus Francavilla, che sale a quota 10 punti mentre la Fidelis è penultima con 3 punti alla pari con la Viterbese, fanalino di coda. Non un risultato positivo per arrivare nel migliore dei modi alla sfida contro il fortissimo Catanzaro, in programma sabato prossimo al "Degli Ulivi".
VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-2-1): 22 Avella; 2 Idda (66' Solcia), 17 Caporale, 6 Miceli; 26 Cisco (85' Enyan), 4 Giorno (57' Mastropietro), 23 Tchetchoua, 18 Pierno (58' Carella); 7 Maiorino (65' Ekuban), 31 Murilo; 9 Patierno.
PANCHINA: 1 Milli, 98 Romagnoli, 11 Mastropietro, 13 Solcia, 19 Ejesi, 21 Risolo, 27 Carella, 30 Macca, 66 Ekuban, 67 Enyan, 96 Minelli.
ALLENATORE: Antonio Calabro.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 12 Zamarion; 31 Milillo, 21 Dalmazzi, 15 Delvino (89' Mercurio); 23 Fabriani, 6 Arrigoni, 10 Urso (75' Djibril), 18 Candellori, 2 Hadziosmanovic (89' Pinelli); 25 Sipos (53' Bolsius), 7 Orfei (75' Pavone).
PANCHINA: 1 Savini, 3 Mariani, 4 Graziano, 8 Pinelli, 11 Mercurio, 16 Ciotti, 19 Djibril, 20 Zenelaj, 27 Pavone, 28 Alba, 77 Paolini, 98 Bolsius.
ALLENATORE: Mirko Cudini.

MARCATORI: 19' Dalmazzi (FID), 70' Murilo (VFR), 87' Patierno (VFR)

AMMONITI: 13' Urso (FID), 23' Giorno (VFR), 36' Delvino (FID), 41' Pierno (VFR), 41' Milillo (FID), 69' Cisco (VFR), 84' Mastropietro (VFR), 89' Tchetchoua (VFR), 90'+2 Patierno (VFR)

ESPULSI: /

ARBITRO: Marco Emmanuele, sezione di Pisa.

ASSISTENTI: Giorgio Ravera, sezione di Lodi; Mattia Regattieri, sezione di Finale Emilia.

QUARTO UOMO: Enrico Gemelli, sezione di Messina.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria torna a vincere e respira in classifica: 1-0 al Monterosi La Fidelis Andria torna a vincere e respira in classifica: 1-0 al Monterosi Decisiva la rete di Dalmazzi nel primo tempo. I biancazzurri agganciano Messina e Viterbese
Fidelis Andria, il nuovo allenatore della Primavera 4 è Aldo Papagni Fidelis Andria, il nuovo allenatore della Primavera 4 è Aldo Papagni Il tecnico biscegliese raccoglie il testimone di Diaw Doudou, a cui è stata affidata la guida della prima squadra
La Fidelis Andria gioca bene ma perde 2-1 a Crotone in rimonta La Fidelis Andria gioca bene ma perde 2-1 a Crotone in rimonta Ai biancazzurri non basta il vantaggio di Bolsius. L'ex Dini protagonista di due grandi parate nel secondo tempo
Bolsius risponde a Falbo: tra Fidelis Andria e Monopoli finisce 1-1 Bolsius risponde a Falbo: tra Fidelis Andria e Monopoli finisce 1-1 Gara positiva dei biancazzurri che costruiscono più occasioni nel secondo tempo
Fidelis, sollevati dall'incarico il tecnico Cudini e il DS Federico Fidelis, sollevati dall'incarico il tecnico Cudini e il DS Federico La squadra sarà affidata temporaneamente al tecnico della Primavera, Diaw Doudou
La Fidelis Andria torna a muovere la classifica: pareggio per 0-0 sul campo della Gelbison La Fidelis Andria torna a muovere la classifica: pareggio per 0-0 sul campo della Gelbison Gara avarissima di emozioni e risultato giusto. Nel prossimo turno biancazzurri attesi dal derby contro il Monopoli
La Fidelis Andria ci ricasca: pessimo secondo tempo e il Foggia ribalta il derby La Fidelis Andria ci ricasca: pessimo secondo tempo e il Foggia ribalta il derby Vittoria dei rossoneri per 3-1, con una rimonta in 19 minuti. Inutile il gol di Candellori per i biancazzurri
Fidelis Andria, ecco finalmente la prima vittoria: Messina battuto 3-0 al "Degli Ulivi" Fidelis Andria, ecco finalmente la prima vittoria: Messina battuto 3-0 al "Degli Ulivi" Paolini sblocca il match, poi arrivano i primi gol in maglia biancazzurra di Bolsius e Arrigoni
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.