Fidelis Andria-Cerignola. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Fidelis Andria-Cerignola. Foto Antonio D'Oria
Calcio

Fidelis Andria ko nel primo derby della stagione: al "Degli Ulivi" vince il Cerignola

Neglia e Malcore regalano il successo agli ofantini, non basta ai biancazzurri la rete di Orfei

Prima sconfitta stagionale per la Fidelis Andria che al "Degli Ulivi" cede 1-2 al Cerignola nel primo derby del campionato. Due errori difensivi condannano i biancazzurri nel primo tempo, poi nella ripresa la squadra di Cudini domina e trova il gol che riapre la partita, ma non basta per evitare il ko. La squadra federiciana cercherà il primo successo nel sentitissimo derby col Taranto allo "Iacovone" domenica alle ore 17:30.

Avvio vivace di gara con la Fidelis che manovra la sfera con velocità, ma la squadra ospite chiude gli spazi e risponde con un buon pressing. La prima chance della partita è per gli ofantini al 4': Achik spalle alla porta resiste alla carica di un difensore biancazzurro e tenta il pallonetto con Savini fuori dai pali, ma il pallone termina a lato. Tre minuti dopo sono i federiciani a rendersi pericolosi con una bella azione personale di Orfei, che si accentra e calcia dal limite dell'area verso il secondo palo, sfera a lato di poco. L'Audace gioca bene e al 19' passa al primo affondo: Neglia apre e chiude l'azione, sull'assist di Giofrè il numero 11 calcia di prima intenzione con la punta e sorprende Savini. Passano quattro minuti e la Fidelis rischia ancora quando l'imbucata di Malcore porta Achik davanti alla porta, ma l'esterno calcia male e fallisce l'occasione per il raddoppio. L'Andria torna in zona offensiva al 26': Pavone fa passare il pallone tra le gambe di un avversario per Urso che calcia da posizione defilata in area, pallone a lato di poco. Tre minuti dopo altra occasione per il Cerignola: Neglia con un gioco di gambe si libera lo spazio per la conclusione e calcia sul primo palo, attento Savini che respinge in corner. I padroni di casa cercano spazi ma i gialloblù non subiscono pericoli, e anzi al 45' trovano la via del raddoppio: la difesa biancazzurra si fa sorprendere ancora una volta da un lancio per Malcore, che vede l'uscita di Savini e lo supera con un pallonetto.

Sotto di due reti, la Fidelis deve reagire per riaprire il match: mister Cudini manda subito in campo due forze fresche, Don Bolsius e Fabriani al posto di Hadziosmanovic e Pavone. Ci provano proprio l'olandese e Orfei senza successo, poi al 60' i due esterni costruiscono l'azione che rimette in discussione il risultato: cross profondo di Bolsius per Orfei che calcia al volo e batte Saracco sul suo palo. Al 64' Urso tenta la soluzione dalla distanza e per poco non beffa il portiere ospite, pallone a lato di pochissimo. Ora è la Fidelis a fare la partita per cercare il pareggio e al 69' sfiora il gol: punizione di Urso e stacco di Milillo da pochi passi ma la sfera termina sul fondo. I biancazzurri continuano ad attaccare ma con meno lucidità, e la porta di Saracco corre pochissimi pericoli fino al triplice fischio.
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
FIDELIS ANDRIA (4-3-3): 1 Savini; 2 Hadziosmanovic (46' Don Bolsius), 21 Dalmazzi, 5 Ercolani (51' Milillo), 3 Mariani; 10 Urso, 6 Arrigoni (62' Candellori), 77 Paolini (83' Mercurio); 27 Pavone (46' Fabriani), 25 Sipos, 7 Orfei.
PANCHINA: 12 Zamarion, 22 Tortorelli, 4 Graziano, 7 Pinelli, 11 Mercurio, 15 Delvino, 18 Candellori, 19 Djibril, 20 Zenelaj, 23 Fabriani, 28 Alba, 31 Milillo, 34 Persichini, 98 Don Bolsius.
ALLENATORE: Mirko Cudini.

AUDACE CERIGNOLA (3-4-3): 1 Saracco; 21 Gonnelli, 7 Coccia, 15 Ligi; 72 Giofrè (77' Russo), 5 Capomaggio, 29 Tascone, 33 Langella (61' Botta); 19 Achik (70' Vitali), 9 Malcore (70' D'Andrea), 11 Neglia.
PANCHINA: 12 Fares, 22 Trezza, 2 Olivera, 3 Russo, 4 Bianco, 6 Allegrini, 8 Inguscio, 10 D'Ausilio, 16 Botta, 17 D'Andrea, 20 Sainz Maza, 23 Mancarella, 26 Farucci, 37 Vitali.
ALLENATORE: Michele Pazienza.

MARCATORI: 19' Neglia (CER), 45' Malcore (CER), 60' Orfei (FID)

AMMONITI: 68' Bianco (CER), 87' Don Bolsius (FID), 90'+1 Dalmazzi (FID), 90'+1 Vitali (CER), 90'+4 Urso (FID)

ESPULSI: /

ARBITRO: Mario Perri, sezione di Roma 1.

ASSISTENTI: Ferdinando Pizzoni, sezione di Frattamaggiore; Marco Matteo Barberis, sezione di Collegno.

QUARTO UOMO: Domenico Castellone, sezione di Napoli.

SPETTATORI: 3.445 paganti (1.358 abbonati), incasso complessivo 36.905 euro. Tifosi ospiti: 480.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Fidelis Andria-Manfredonia Calcio: divieto di mescita e somministrazione bevande in contenitori di vetro e/o plastica Fidelis Andria-Manfredonia Calcio: divieto di mescita e somministrazione bevande in contenitori di vetro e/o plastica Prevista la partecipazione dei tifosi sipontini nel numero massimo di 200 unità
Finisce dopo otto partite la serie positiva della Fidelis Andria: il Matera vince 2-0 Finisce dopo otto partite la serie positiva della Fidelis Andria: il Matera vince 2-0 Prado e Matese regalano il successo ai lucani, che venivano da tre sconfitte consecutive
Donida fa esplodere il "Degli Ulivi" nel recupero: la Fidelis Andria batte 2-1 il Bitonto Donida fa esplodere il "Degli Ulivi" nel recupero: la Fidelis Andria batte 2-1 il Bitonto Al vantaggio di Strambelli su rigore replica Gianfreda, poi in extremis arriva il guizzo decisivo del difensore
Fidelis Andria - Bitonto: divieto di vendita ai residenti nella provincia di Bari Fidelis Andria - Bitonto: divieto di vendita ai residenti nella provincia di Bari Al fine di assicurare la piena tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ed il regolare svolgimento dell’incontro
Sorrisi e uova di cioccolato, la Fidelis in pediatria al Bonomo Sorrisi e uova di cioccolato, la Fidelis in pediatria al Bonomo Sono stati accolti dal calore di tutto il reparto
Fidelis Andria - Città di Gallipoli, ventottesima giornata Serie D girone H Fidelis Andria - Città di Gallipoli, ventottesima giornata Serie D girone H Divieto mescita e somministrazione bevande in contenitori vetro e/o plastica e divieto vendita biglietti residenti Provincia di Lecce con chiusura del settore ospiti
La Fidelis Andria non si ferma più: tris al Santa Maria Cilento e quarta vittoria di fila La Fidelis Andria non si ferma più: tris al Santa Maria Cilento e quarta vittoria di fila Doppietta di uno scatenato Giambuzzi, in gol anche Cecere subentrato all'infortunato Venanzio
Porte aperte al “Degli Ulivi” per 150 bambini della scuola dell’infanzia delle Suore “Betlemite” di Andria Porte aperte al “Degli Ulivi” per 150 bambini della scuola dell’infanzia delle Suore “Betlemite” di Andria A riceverli la prima squadra delle Fidelis Andria guidata da Giuseppe Scaringella
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.