Carbutti
Carbutti
Calcio

Carbutti «Salvezza? E' bagarre, ma ce la faremo!»

In esclusiva per AndriaViva, l'intervista al presidente della Nuova Andria, Vincenzo Carbutti.

Mentre la squadra si prepara per la partita casalinga (in programma domenica alle 14.30) contro la Rutiglianese penultima in classifica, proponiamo in esclusiva l'intervista al Presidente della Nuova Andria, Vincenzo Carbutti.

Come giudica l'attuale andamento della sua squadra. Impegnata per la terza stagione consecutiva nel campionato di Promozione Pugliese girone A?

«La squadra è attualmente ultima in classifica, con un solo punto conquistato in otto gare disputate. Non mi meraviglio del fatto che ci siano difficoltà in questa stagione. Per quest'anno abbiamo scelto di puntare su una rosa molto giovane, smantellando quasi in toto la squadra che avevamo l'anno scorso, anche per motivi economici. Siamo consci del fatto che il campionato di Promozione sia più che difficile, ma finora sul campo siamo stati sfortunati in alcune occasioni, Sono convinto che i ragazzi, con impegno e abnegazione, sapranno dare il meglio».

Presidente, il "Sant'Angelo dei ricchi" è in fase di ristrutturazione, dove si giocheranno le prossime gare interne?

«Per questo inizio di campionato abbiamo girovagato in lungo e in largo. Tra lo stadio "Degli ulivi", gentilmente concesso dall'A.S.Andria, ai campi sportivi di Canosa e di Ruvo di Puglia. Ora grazie ad un nostro serio intervento e alla collaborazione della famiglia Fuzio, abbiamo stretto un rapporto di collaborazione e questo giocheremo le gare interne ad Andria, sul campo sportivo "Fidelis" in via Bisceglie. Sarà a disposizione anche delle squadre Juniores, Allievi e Giovanissimi Regionali».

Sono in vista rinforzi per la squadra al fine di ottenere la salvezza?

«Si, nel mercato di dicembre vedremo di puntellare la rosa. Soprattutto prendendo un attaccante in grado di risolvere i problemi in fase offensiva».

Per quanto riguarda il torneo: chi vede favorito al salto di categoria e chi lotterà per salvarsi?

«Quest'anno il campionato è composto da ben 19 squadre. La FIGC Pugliese ha scelto di eliminare play-off e play-out. Per questo motivo salirà in Eccellenza soltanto la prima in classifica, mentre le ultime 3 classificate retrocederanno in Prima categoria. Per ora il Sud Est sembra la squadra favorita per la promozione, possedendo una squadra quadrata in tutti i reparti. Ma potrebbero inserirsi altre squadre, come Noci e Altamura. Per quanto riguarda la salvezza, sarà bagarre. Troviamo molte squadre in pochi punti, anche se dopo quasi due mesi di torneo è difficile prevedere chi si salverà. Vedremo cosa succederà. Noi ovviamente vogliamo salvarci».

Nuova Andria dunque obbligata a vincere, per accorciare al più presto il gap di punti con le avversarie e sperare nella salvezza.
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.