Belle quattro parole

Me li trovo tutti col lanternino

Bisogna essere cinici

Diogene di Sinope visse nel IV secolo a.C. ad Atene, abitando in una botte, girovagando con una bisaccia che costituiva tutto ciò che era in suo possesso, impegnandosi attraverso un duro esercizio fisico e morale a rinunciare a tutti gli agi, a tutti quei bisogni artificiali indotti dalla vita in società ed ai suoi finti valori quali la ricchezza, il potere, la gloria.

Tutto questo perché Diogene era un filosofo cinico, termine che deriva dal greco e che significa "canino, simile al cane, che imita il cane"; assieme alla purezza dei bambini i cinici, infatti, avevano come modello la schiettezza degli animali, ostentavano quindi costumi e modi di vivere naturali e animaleschi, poiché professavano il disprezzo per le istituzioni sociali e per le convenienze, la rincorsa dell'autosufficienza che garantisce l'autonomia di un individuo da tutti i poteri che potrebbero sovrastarlo.

Numerosi sono gli aneddoti attribuiti a Diogene, tra questi tramandatoci da Fedro (autore romano di favole) c'è quello che riguarda l'abitudine del filosofo di girare di giorno con un lanternino acceso adducendo come spiegazione di tale comportamento la sua necessità di "cercare l'uomo".

Cercare col lanternino significa dunque cercare qualcosa con scrupolo, cura, meticolosità, pazienza, persino pignoleria; in senso ironico la ricerca col lanternino porta però spesso ad imbattersi nei guai, in dei fastidi, in dei grattacapi, insomma a mettersi nei pasticci augurandosi per uscirne di avere sempre la tempra del burbero, scanzonato, irriverente filosofo greco.
    Ci rivedremo a Filippi! 22 giugno 2014 Ci rivedremo a Filippi!
    Avere le paturnie 8 giugno 2014 Avere le paturnie
    L'uovo di Colombo 1 giugno 2014 L'uovo di Colombo
    Sbolognare 25 maggio 2014 Sbolognare
    È lapalissiano! 18 maggio 2014 È lapalissiano!
    Avvocato del diavolo 11 maggio 2014 Avvocato del diavolo
    Il capro espiatorio 4 maggio 2014 Il capro espiatorio
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.