Ricerche in atto per Emanuele Sgarra
Ricerche in atto per Emanuele Sgarra
Cronaca

Venticinquenne scomparso, il padre lancia l'appello: «Torna»

In azione il nucleo cinofilo dell'associazione Penelope

La BMW bianca, sulla quale Emanuele Sgarra è arrivato a Corato, è ancora parcheggiata dinanzi al viale del cimitero comunale. L'ultima volta, però, è stato visto ad Andria, dinanzi ad un deposito di legna. Il padre Pasquale è certo che suo figlio possa essere arrivato a piedi da Corato sino ad Andria. Avrebbe avuto almeno due ore e mezzo per raggiungere la sua città dopo aver abbandonato la BMW a Corato.

O forse qualcuno lo ha accompagnato? Sono dubbi che ancora oggi non trovano una risposta.

Sono ormai due giorni che Pasquale Sgarra, il papà di Emanuele, cerca di ricostruire gli spostamenti di suo figlio, provando a chiedere a chi può averlo visto.
Le telecamere di videosorveglianza di qualche esercizio commerciale o di qualche stazione di servizio potrebbero essere utili a capire cosa Emanuele ha fatto da quando è stato visto per l'ultima volta e se era in compagnia di qualcuno oppure no.

Questo pomeriggio Pasquale Sgarra è tornato a Corato, lì dove è parcheggiata la BMW del figlio. Con lui ha portato degli effetti personali di Emanuele cosicché il nucleo cinofilo dell'associazione Penelope, che si occupa di persone scomparse, possa battere il terreno alla ricerca di tracce che possano condurre al giovane scomparso. La vice presidente Adele Mintrone è stata presente alle operazione.
Pasquale Sgarra ha voluto lanciare, attraverso il nostro giornale, un appello rivolgendosi direttamente al figlio chiedendogli di tornare a casa.

Il giovane non ha con sé alcun cellulare né soldi.
  • Comune di Andria
  • carabinieri andria
Altri contenuti a tema
Montaruli lancia l'idea di realizzare un "Forum Animalista della Città di Andria" (FAA) Montaruli lancia l'idea di realizzare un "Forum Animalista della Città di Andria" (FAA) Chiesto un coinvolgimento diretto, con solo di altre associazioni ma in particolar modo del Comune ed Asl
1 Manutenzione stradale e reddito di cittadinanza: AndriaLab 3 replica ai consiglieri pentastellati Manutenzione stradale e reddito di cittadinanza: AndriaLab 3 replica ai consiglieri pentastellati «Bene collaborare con l'Amministrazione ma non alimentando inutili e fuorvianti polemiche» l'invito rivolto ai consiglieri Coratella
Interventi sulle strade, Coratella (M5S): "Basta con la politica delle toppe" Interventi sulle strade, Coratella (M5S): "Basta con la politica delle toppe" Ed i consiglieri pentastellati rintuzzano la Sindaca: " Il reddito di cittadinanza ha aiutato tante persone, soprattutto nella pandemia"
Lorenzo Marchio Rossi (Pd): "Buon lavoro anche da Andria ai segretari Pd di Puglia e della Bat" Lorenzo Marchio Rossi (Pd): "Buon lavoro anche da Andria ai segretari Pd di Puglia e della Bat" "Una proficua collaborazione per favorire il rilancio della provincia, nel solco del lavoro compiuto da Pasquale Di Fazio"
Commemorazione dei Defunti: al Cimitero rubati anche gli addobbi floreali Commemorazione dei Defunti: al Cimitero rubati anche gli addobbi floreali Ad Andria fervono i lavori di pulizia e di sistemazione in occasione del mese di novembre
Al Comune di Andria arrivano quattro nuovi funzionari: si occuperanno per tre anni del Recovery plan Al Comune di Andria arrivano quattro nuovi funzionari: si occuperanno per tre anni del Recovery plan Saranno assunti entro il 1° novembre. Sono Alessandro Nicola D'Angelo, Carmine Doronzo, Silvia Di Tacchio e Francesco Pichierri
Ad Andria la sede provinciale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Ad Andria la sede provinciale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro A Barletta le sedi dell'Ufficio Scolastico ed Archivio di Stato mentre a Trani Motorizzazione Civile e Ragioneria dello Stato
“Polittica”, alla scuola di formazione politica anche i Sindaci Bruno, De Caro e Pascazio “Polittica”, alla scuola di formazione politica anche i Sindaci Bruno, De Caro e Pascazio L’associazione “La giusta causa” organizza una serie di confronti politici dal 20 al 24 ottobre
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.