Scuola Mons. Di Donna Andria
Scuola Mons. Di Donna Andria
Scuola e Lavoro

Una dolce ed artistica chiusura d'anno scolastico per l'istituto Jannuzzi-Di Donna

Musica, teatro, danza e arti pittoriche protagoniste dello spettacolo. Neanche la pioggia ha bloccato l'entusiasmo degli alunni e dei docenti

Neppure la fitta ed improvvisa pioggia di ieri pomeriggio ha sconfitto la musica, il teatro, la danza e le arti pittoriche, in uno spettacolo che si è tenuto a conclusione dell'anno scolastico nella sede della scuola primaria dell'istituto comprensivo Jannuzzi - mons. Di Donna. Organizzata dai docenti dei tre ordini di scuola ma che ha visto la partecipazione di tutti i bambini, i ragazzi, le famiglie (e non solo) ad una serie di attività, espressione di impegno, dedizione, amore per la scuola e versatilità nel viverla. Nel cortile è stato allestito un palco su cui gli alunni dell'istituto si sono esibiti.

Numerose, vivaci e colorate le coreografie dei balli nell'ambito del progetto "musica e movimento", che si sono avvicendati durante la serata. Due i musical: quello della scuola dell'infanzia intitolato Mart poppins e quello dedicato alla vita di mons. Di Donna, incentrato sulla vicenda del noto vescovo di Andria e basato sul libro a fumetti realizzato dalla dottoressa Luisa Lotito ed edito da Gelsorosso.

Durante le esibizioni è stata realizzata la prima estemporanea a tema libero presieduta da una giuria che ha stabilito i lavori vincitori, indirizzata agli allievi delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado e agli allievi dell'associazione artisti andriesi. Gli auguri per l'estate in arrivo sono stati addolciti da una tavolata ricca di piatti preparati dalle mamme degli alunni della scuola primaria e dai docenti della secondaria; la tavola è stata imbandita con dolci rappresentativi delle regioni italiane e piatti vari originari delle diverse nazioni europee.
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.