controlli dei carabinieri
controlli dei carabinieri
Cronaca

Scoperti 3 chili di tritolo e 15 chilogrammi di droga: ad Andria torna la paura. VIDEO

Operazione dei Carabinieri. Adesso si indaga per scoprire la loro provenienza e soprattutto a chi era destinato l'esplosivo

Una scoperta inquietante che non lascia presagire nulla di buono per la nostra città.

I Carabinieri della Compagnia di Andria, nel corso di alcuni servizi predisposti per il contrasto all'illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un andriese, S.A., 37enne, pregiudicato del luogo.

Durante le prime ore del pomeriggio, i militari dell'Aliquota Radiomobile, nel corso di un servizio finalizzato a reprimere e contrastare i reati in materia di stupefacenti, hanno operato una perquisizione all'interno di un garage del centro cittadino, dove poco prima avevano notato, entrare ed uscire con fare circospetto, una persona. Il comportamento del soggetto, non sfuggiva all'occhio attento di alcuni militari, i quali, dopo averlo pedinato per qualche centinaio di metri, decidevano di fermarlo e sottoporlo ad un accurato controllo. Nel corso di tale verifica S.A. veniva trovato in possesso di un mazzo di chiavi, sul conto delle quali si rifiutava di fornire valide spiegazioni. Pertanto, gli approfondimenti venivano estesi al predetto locale, dove S.A. era stato visto, poco prima, uscire furtivamente. Una volta aperto il garage con le chiavi in questione, veniva rinvenuto un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, costituiti da Kg. 15 circa di hashish, divisi in 142 panetti; Kg. 1 circa di cocaina; Kg. 1 circa di marijuana; gr. 700 circa di eroina, nonché una macchina per sottovuoto e materiale vario per il confezionamento. Sempre all'interno dello stesso garage venivano rinvenute 150 cartucce cal.12 opportunamente occultate, nonché kg.3,5 circa di materiale esplodente, tipo tritolo, diviso in diversi contenitori, completi di miccia e detonatore innescati. Uno degli ordigni esplosivi, in particolare, del peso di circa 1,5 kg. era costituito da tritolo in polvere mescolato a viti e bulloni. Il rinvenimento del materiale esplodente, estremamente pericoloso, richiedeva l'intervento degli artificieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Bari, i quali provvedevano a disinnescare gli ordigni ed a porli in sicurezza. In considerazione della modalità di rinvenimento ed occultamento del materiale rinvenuto e sottoposto a sequestro, S.A. veniva tratto in arresto per detenzione illegale di materiali esplodenti e munizioni, nonché per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, associato alla locale Casa Circondariale.

Mentre la città attende con impazienza che la Questura della Bat, con il suo iter di realizzazione così travagliato, venga finalmente completata, con la penuria di personale che si registra tra tutti i presidi delle Forze dell'ordine, con le attuali sedi precarie e che non permettono una logistica migliore, anche dal punto di vista dell'organizzazione, Andria si riscopre nuovamente vulnerabile agli attacchi della criminalità organizzata.

Al momento trapela solo che il tritolo e la droga sono stati scoperti all'interno di una abitazione, in uso ad un personaggio non meglio identificato.
Maggiori dettagli dell'importante rinvenimento da parte dei Carabinieri della locale Compagnia, saranno resi noti nelle prossime ore.


  • Carabinieri
  • carabinieri andria
  • Droga
  • controlli carabinieri
Altri contenuti a tema
A Castel del Monte le iniziative per la "Settimana nazionale della Protezione civile" A Castel del Monte le iniziative per la "Settimana nazionale della Protezione civile" Il Polo Museale della Puglia partecipa con scuole ed istituzioni all'importante evento
Droga: 3 arresti e sequestro di oltre 1 chilo di marijuana Droga: 3 arresti e sequestro di oltre 1 chilo di marijuana Operazione dei carabinieri a Minervino Murge e Andria
1 Carabinieri eseguono arresto per esecuzione di condanna definitiva e denunciano 55enne per evasione Carabinieri eseguono arresto per esecuzione di condanna definitiva e denunciano 55enne per evasione Altro pomeriggio impegnativo per i militari della locale Compagnia
Il Colonnello dei Carabinieri Luca Volpi nuovamente in missione in Iraq Il Colonnello dei Carabinieri Luca Volpi nuovamente in missione in Iraq Ha lasciato il Comando dei Carabinieri di Trento. Fu Comandante della Compagnia di Andria dal 2005 al 2007
Due arresti, 8 persone denunciate e 13 segnalate per uso di sostanze stupefacenti ad Andria Due arresti, 8 persone denunciate e 13 segnalate per uso di sostanze stupefacenti ad Andria Proseguono i servizi di controllo a largo raggio dei Carabinieri della locale Compagnia
1 Auto dei carabinieri prende fuoco per corto circuito: leggermente intossicati due militari Auto dei carabinieri prende fuoco per corto circuito: leggermente intossicati due militari E' accaduto questa mattina, intorno alle ore 12 nei pressi del casello autostradale
Grave incidente stradale in via Conversano: tre feriti al Bonomo ed un minorenne in codice rosso al "Dimiccoli" Grave incidente stradale in via Conversano: tre feriti al Bonomo ed un minorenne in codice rosso al "Dimiccoli" E' accaduto questa sera poco dopo le ore 19,20. Sul posto 118, carabinieri e gli agenti della Polizia Locale che hanno effettuato i rilievi
Sfuma tentativo di furto all'interno di un opificio industriale nei pressi di via Canosa Sfuma tentativo di furto all'interno di un opificio industriale nei pressi di via Canosa Il sistema d'allarme e i muri in cemento armato vanificano i tentativi di accesso da parte di una banda di predoni
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.