L’Arciconfraternita Servi di Maria SS. Addolorata fedele al suo carisma, in processione con la “Desolata”. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
L’Arciconfraternita Servi di Maria SS. Addolorata fedele al suo carisma, in processione con la “Desolata”. Foto Riccardo Di Pietro
Religioni

Tradizionale "Te Deum" di fine anno per l'Arciconfraternita Maria SS. dell'Addolorata

Mercoledì 30 Dicembre 2020, alle ore 18:00, nella parrocchia di San Francesco D'Assisi

A conclusione dell'anno sociale, si rinnova la tradizionale cerimonia religiosa del "Te Deum" di fine anno per l'Arciconfraternita di Maria SS. dell'Addolorata.

Il Priore, Francesco Saverio Suriano, invita i confratelli e le consorelle, nel rispetto delle disposizioni anti covid 19, a partecipare alla S. Messa -celebrata da Don Giannicola Agresti- che si terrà mercoledì 30 Dicembre p.v. alle ore 18:00, nella parrocchia di San Francesco D'Assisi.

Risuonerà quindi nella bella chiesa attigua a Palazzo di Città il "Te Deum" (estesamente Te Deum laudamus, "Dio ti lodiamo"), l' inno cristiano di ringraziamento che viene tradizionalmente cantato la sera del 31 dicembre, per ringraziare dell'anno appena trascorso durante i primi vespri della solennità di Maria Ss. Madre di Dio oppure in altre particolari occasioni solenni come nella Cappella Sistina ad avvenuta elezione del nuovo pontefice, prima che si sciolga il conclave oppure a conclusione di un Concilio.

Il Te Deum è stato musicato da diversi autori: Giovanni Pierluigi da Palestrina, de Victoria, Händel, Mendelssohn, Mozart, Haydn e Verdi. Da sempre la musica del Te Deum è stata utilizzata in diverse occasione: il preludio del Te Deum H. 146 di Charpentier viene usato come sigla di inizio e fine delle trasmissioni in Eurovisione. Il Te Deum viene anche intonato dal coro nel finale del primo atto della Tosca di Giacomo Puccini. Alcuni versi del testo sacro sono stati usati per la colonna sonora del film "Il gobbo di Notre Dame" della Disney, in particolare nel pezzo "Rifugio (Sanctuary!)", che accompagna la scena in cui Frollo sta per uccidere Esmeralda sul patibolo e le scene dell'assalto alla cattedrale.
  • Diocesi di Andria
  • chiesa di san Francesco
  • arciconfraternita
Altri contenuti a tema
Ad Andria la Giornata comunitaria dei cittadini ucraini presenti in Diocesi Ad Andria la Giornata comunitaria dei cittadini ucraini presenti in Diocesi L'iniziativa si è svolta domenica 15 maggio presso la sede dell'Unitalsi
Mandato missionario in Messico a suor Kathia Di Serio Mandato missionario in Messico a suor Kathia Di Serio Il mandato le sarà consegnato dal Vicario, don Mimmo Basile martedì 17 maggio 2022 alle ore 19:45 presso la parrocchia S. Cuore di Gesù di Andria
Ritrovato un vecchio manoscritto risalente al 1605 sul Santuario della Madonna dei Miracoli Ritrovato un vecchio manoscritto risalente al 1605 sul Santuario della Madonna dei Miracoli L'annuncio nel corso della inaugurazione della Sala Capitolare, recentemente restaurata e l'intitolazione della stessa a Polo Museale
Due ante reliquiario in argento (XIV-XV sec.) del Museo Diocesano di Andria esposte a Napoli Due ante reliquiario in argento (XIV-XV sec.) del Museo Diocesano di Andria esposte a Napoli Dal 21 maggio saranno tra gli oggetti più rappresentativi della mostra "Restituzioni" che inaugura la nuova sede delle Gallerie d'Italia all'ex Banco di Napoli
Il Vescovo Luigi Mansi compie oggi 70 anni Il Vescovo Luigi Mansi compie oggi 70 anni La Diocesi di Andria: ”Ringraziamo il Padre per averlo come pastore della chiesa locale”
E' scomparso Nicola Agresti: appassionato fisiatra E' scomparso Nicola Agresti: appassionato fisiatra Medico ortopedico presso il centro di riabilitazione "Quarto di Palo, Mons. Di Donna", è stato Priore dell' Arciconfraternita della Cattedrale e Commendatore dell'Ordine del S. Sepolcro
Processione dei Misteri: migliaia di persone presenti tra fede e devozione popolare Processione dei Misteri: migliaia di persone presenti tra fede e devozione popolare Tutti ad assistere al passaggio delle antiche croci dei Crociferi, delle statue lignee della Passione di scuola napoletana e della Sacra Spina
“Quale bellezza salverà il mondo?”: pomeriggio di spiritualità attraverso l’arte “Quale bellezza salverà il mondo?”: pomeriggio di spiritualità attraverso l’arte Mercoledì 13 aprile 2022 alle ore 16:45 presso il Museo Diocesano “San Riccardo”
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.