lenzuolo bianco davanti alla Prefettura
lenzuolo bianco davanti alla Prefettura
Attualità

Strage di Capaci: un lenzuolo bianco esposto davanti alla Prefettura di Barletta

Valiante: "Un gesto simbolico per onorare la memoria di chi ha sacrificato la propria vita per servire lo Stato e le Istituzioni"

La sede del Palazzo del Governo di Barletta listata a lutto per commemorare la Strage di Capaci del 23 maggio 1992, in cui per mano della mafia persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo ed Antonio Montinaro.
Questa mattina, sulla facciata del Palazzo di via Cialdini che ospita la Prefettura, a Barletta, è stato esposto un lenzuolo bianco quale simbolo dell'unità nazionale nel contrasto ad ogni forma di criminalità organizzata.

"E' un gesto simbolico per onorare la memoria di donne e uomini che hanno sacrificato la propria vita per servire lo Stato e le Istituzioni - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante -, ma anche per alimentare, nell'intera collettività e soprattutto nelle giovani generazioni, la cultura della legalità, ispirando sempre i nostri comportamenti alle parole del Giudice Falcone: "Io credo che occorra rendersi conto che questa non è una lotta personale tra noi e la mafia. Se si capisse che questo deve essere un impegno - straordinario nell'ordinarietà - di tutti nei confronti di un fenomeno che è indegno di un paese civile, certamente le cose andrebbero molto meglio".
  • prefettura barletta andria trani
  • strage di capaci
  • giovanni falcone
  • Prefetto Maurizio Valiante
Altri contenuti a tema
Rotatoria di Montegrosso: il Comune pronto a rilevare la strada per Canosa Rotatoria di Montegrosso: il Comune pronto a rilevare la strada per Canosa Questa mattina tavolo tecnico in Prefettura, pesente anche una delegazione dei residenti della borgata
Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso A denunciare la grave criticità della situazione è la stessa organizzazione degli agricoltori pugliesi
Rimozione rondò a Montegrosso sulla sp 2: Sindaco Bruno chiede incontro urgente con il Prefetto Riflesso Rimozione rondò a Montegrosso sulla sp 2: Sindaco Bruno chiede incontro urgente con il Prefetto Riflesso Esteso l’incontro al Comitato dei residenti la borgata
Sicurezza, lotta alla precarietà, fisco giusto, nuovo modello di fare impresa, contrattazione. Nella Bat sit presso la Prefettura Sicurezza, lotta alla precarietà, fisco giusto, nuovo modello di fare impresa, contrattazione. Nella Bat sit presso la Prefettura Giovedì 11 aprile in occasione dello sciopero generale
Fidelis Andria - Bitonto: divieto di vendita ai residenti nella provincia di Bari Fidelis Andria - Bitonto: divieto di vendita ai residenti nella provincia di Bari Al fine di assicurare la piena tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ed il regolare svolgimento dell’incontro
Pasqua 2024: Si rafforzano le misure di sicurezza anche nella Bat Pasqua 2024: Si rafforzano le misure di sicurezza anche nella Bat Presieduto dal Prefetto Rossana Riflesso, hanno partecipato i vertici provinciali delle Forze di Polizia
Andria e Barletta: team di radioamatori effettua le prove di sintonia presso la Prefettura Bat Andria e Barletta: team di radioamatori effettua le prove di sintonia presso la Prefettura Bat Esercitazione tra le prefetture nazionali, il Dipartimento Protezione Civile di Roma ed una unità navale della Marina militare
Nella Bat la Commissione parlamentare ecomafie per effettuare verifica diretta dei danni Nella Bat la Commissione parlamentare ecomafie per effettuare verifica diretta dei danni Martedì 6 e mercoledì 7 febbraio a Barletta, Canosa di Puglia e Minervino murge
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.