incidente stradale
incidente stradale
Attualità

Sicurezza stradale: riunione tecnica in Prefettura

Tra le misure previste anche un maggiore e preminente coinvolgimento delle Polizie locali

Novità sul fronte della sicurezza stradale sono scaturite nel corso della riunione tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, svoltasi ieri,martedì 21 gennaio, in Prefettura a Barletta, nel corso della quale è stato esaminato il fenomeno degli incidenti stradali con lesioni alle persone nel territorio di questa provincia.

Secondo i dati riferiti all'anno 2019, predisposti dall'Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio (sulla base delle comunicazioni dei Comandi di Polizia Locale, Arma dei Carabinieri e Polizia Stradale rese nella riunione dell'Osservatorio per il monitoraggio incidenti stradali dello scorso 15 gennaio ed ancora in corso di validazione), il numero degli incidenti con feriti è di 917, quelli mortali sono 15, mentre i feriti sono 1600.

In relazione a tale fenomeno, il Tavolo provinciale ha elaborato le strategia da porre in essere per garantire in modo più efficace ed incisivo il controllo del territorio e rafforzare l'azione di prevenzione e contrasto dei reati e delle condotte illecite alla guida dei veicoli.
Previsto inoltre un maggiore e preminente coinvolgimento delle polizie locali nell'espletamento dei servizi di polizia stradale sulla viabilità urbana, compresa la rilevazione degli incidenti stradali, e sarà assicurato il necessario supporto, in particolare attraverso la specialità della Polizia Stradale, per la formazione degli agenti di polizia locale per il corretto utilizzo dei dispositivi di controllo del tasso alcolico, prevedendo la costituzione di pattuglie miste di agenti della Polizia stradale e della Polizia municipale prevalentemente in prossimità dei principali luoghi di aggregazione, scuole, centri urbani e, nelle ore ritenute più a rischio, al fine di implementare e rendere più efficienti e diffusi i controlli.
Sono inoltre stati individuati i tratti stradali urbani dove appare più probabile, alla luce della sinistrosità pregressa registrata e della conoscenza dei luoghi, il pericolo di sinistri, sebbene i dati sulla incidentalità siano prevalentemente legati ad una generalizzata irregolarità nelle condotte di guida dovute soprattutto agli eccessi di velocità ed all'uso di apparecchi telefonici.

A questo proposito, si è convenuto sull'opportunità di proseguire nelle attività volte a promuovere una corretta educazione stradale tra i giovani, coinvolgendo le scuole e le famiglie, e di sviluppare mirate campagne informative sui pericoli derivanti dall'uso improprio degli apparecchi cellulari e sull'abuso di sostanze alcoliche da parte di chi si pone alla guida dei veicoli.
Tali iniziative si aggiungono a quanto già predisposto in sede di riunione dell'Osservatorio per il monitoraggio incidenti stradali dello scorso 15 gennaio, quando erano stati ulteriormente sensibilizzati i rappresentanti degli Enti locali e dei gestori della rete stradale statale a curare costantemente gli interventi di miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale in alcuni tratti, nonchè di manutenzione delle sedi stradali, ponendo particolare attenzione all'installazione di nuovi opportuni accorgimenti su aree più delicate o pericolose, quali gli attraversamenti pedonali o la aree adiacenti a istituti scolastici o luoghi di aggregazione e di particolare afflusso (ad esempio centri commerciali) a tutela degli utenti "deboli" della strada (pedoni, ciclisti, studenti, anziani). Sempre nel corso della riunione dell'Osservatorio, i Comandanti delle Polizia Locali avevano rappresentato di aver già avviato concrete iniziative in tal senso, tra le quali si segnalano l'attivazione delle ZTL a Barletta e Trani, l'installazione di sistemi di rilevamento elettronici delle infrazioni semaforiche e degli eccessi di velocità a Bisceglie, il miglioramento della pubblica illuminazione a Trinitapoli, l'installazione di dossi e dissuasori della velocità a Canosa di Puglia.

Nel corso della Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, inoltre, è stata nuovamente esaminata la situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica nella Città di Bisceglie, anche in seguito a quanto verificatosi lo scorso 17 gennaio, con il danneggiamento a mezzo ordigno esplosivo dell'ingresso della farmacia "Silvestris". Sull'episodio proseguono le indagini da parte dell'Arma dei Carabinieri, coordinate dall'autorità giudiziaria competente. Intanto, su tutto il territorio cittadino saranno ulteriormente intensificati i servizi straordinari dedicati di vigilanza e controllo.
  • polizia
  • polizia stradale
  • prefettura barletta andria trani
  • polizia municipale
  • polizia locale
  • Prefetto Maurizio Valiante
Altri contenuti a tema
Violento impatto tra uno scooter ed una bici elettrica su via Vittor Pisani Violento impatto tra uno scooter ed una bici elettrica su via Vittor Pisani Condotto al "Bonomo" un 36enne. Sul posto 118 e Polizia Locale
Auto sfonda portone di un condominio: contuso il conducente Auto sfonda portone di un condominio: contuso il conducente E' accaduto in via Vochieri, nei pressi di via Ospedaletto. Sul posto Polizia Locale e 118
Giornata contro il bullismo: manifestazione presso l'IPSIA di Andria Giornata contro il bullismo: manifestazione presso l'IPSIA di Andria Intervento dei Marescialli della Polizia Locale Mancini e Perrone
Abbandona auto rubata a Corato dopo aver impattato contro altro veicolo Abbandona auto rubata a Corato dopo aver impattato contro altro veicolo È accaduto su Via Canne della Battaglia all'incrocio con contrada Mastrottaviano
Prefettura Bat: prosegue il monitoraggio del fenomeno coronavirus Prefettura Bat: prosegue il monitoraggio del fenomeno coronavirus Al momento non è in atto alcun tipo di emergenza sanitaria ma solo uno stato di attenzione
Coronavirus: riunione tecnica di coordinamento in Prefettura con le Forze dell'ordine Coronavirus: riunione tecnica di coordinamento in Prefettura con le Forze dell'ordine ​La situazione rimane sotto controllo e continuamente monitorata
Coronavirus, il Commissario Tufariello e i Sindaci della Bat convocati in Prefettura il 26 febbraio Coronavirus, il Commissario Tufariello e i Sindaci della Bat convocati in Prefettura il 26 febbraio Si ritiene opportuno predisporre ogni misura necessaria per tutelare la salute dei cittadini
Coronavirus: situazione monitorata costantemente nella Bat da Prefettura e Asl Bt Coronavirus: situazione monitorata costantemente nella Bat da Prefettura e Asl Bt Invito ad attenersi alle sole comunicazioni ufficiali provenienti da fonti istituzionali
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.