Comune Andria
Comune Andria
Enti locali

Settore finanziario, dopo la revoca della Fornelli pronta la nomina per il Segretario Generale

Il dottor Giuseppe Borgia reggerà il Settore comunale fino all'arrivo del nuovo dirigente

E' solo questione di ore ed a breve giungerà la revoca formale dagli incarichi per i due dirigenti comunali, Fornelli e Piscitelli, entrambi con contratto a tempo determinato. Come già ampiamente comunicato, si tratta della responsabile della ragioneria Cinzia Fornelli e di quello del settore tecnico Felice Piscitelli. Decisione scaturita dall'applicazione di un articolo del Testo Unico degli Enti locali in cui si prevede la cessazione dei rapporto di lavoro a termine, nel caso in cui l'ente dichiari il dissesto o si trovi in deficit finanziario.

Per quanto riguarda il settore economico finanziario il sindaco Nicola Giorgino sta per firmare un atto per affidare ad interim, dunque, per qualche giorno, l'incarico al segretario generale, il barlettano Giuseppe Borgia nelle more di seguire la strada della convenzione, si suppone, con la Provincia mettendo a punto un schema per la gestione dei servizi finanziari dell'ente comunale. Uno dei nomi che si stanno facendo sarebbe quello di Sabino Fusiello o, in alternativa la stessa segretaria generale Mirella De Filippo. In sostanza, il dirigente della Bat si occuperà della ragioneria di Andria. Il provvedimento di revoca che per l'amministrazione è un passaggio tecnico dovuto, che intanto ha generato un effetto domino politico che è partito dalle considerazioni al vetriolo del consigliere comunale di Forza Italia Nino Marmo, parole alle quali ha replicato con fermezza il sindaco e che è sfociato, al momento, nella presa di posizione del coordinamento cittadino e del gruppo consiliare di Forza Italia che in un comunicato stampa diramato in mattinata hanno spiegato bene da che parte stare nello scontro a distanza tra i due big azzurri Marmo e Giorgino.

Per Piscitelli, invece la soluzione potrebbe essere quella di elaborare una convenzione o con un Comune limitrofo o con la Regione, per avere a scavalco, ovvero in convenzione, un dirigente del settore tecnico.
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Anche Andria inserita nel progetto “Una tavola più grande” contro lo spreco alimentare e farmaceutico Anche Andria inserita nel progetto “Una tavola più grande” contro lo spreco alimentare e farmaceutico Finanziato per 102 mila euro dalla Regione, avrà una durata di 16 mesi
Dehors, Matera: "Anche gli esercenti del centro storico fortemente penalizzati" Dehors, Matera: "Anche gli esercenti del centro storico fortemente penalizzati" Il nuovo regolamento avrebbe limitato sensibilmente la possibilità per vie dove manca il marciapiede
Il Comune di Andria cerca due dirigenti per gli Uffici tecnici Il Comune di Andria cerca due dirigenti per gli Uffici tecnici Domande entro il termine perentorio del 29 luglio c.a., ore 12
Chiusura degli Uffici Comunali il 16 agosto Chiusura degli Uffici Comunali il 16 agosto Eccezione dei servizi pubblici essenziali ed i servizi in turnazione
Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento "Ulteriori esercenti danneggiati dal nuovo regolamento", la critica dell'ex assessore Pierpaolo Matera
Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Richieste erano giunte dalla OO.SS. per effettuare un solo rientro nei mesi di luglio ed agosto
Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" "La nostra città è indebitata per 80 milioni di euro!!!", evidenzia il segretario cittadino del Pd, al quotidiano "Repubblica" 
Approvato lo schema di bilancio di previsione 2019-2021 dal Commissario prefettizio Tufariello Approvato lo schema di bilancio di previsione 2019-2021 dal Commissario prefettizio Tufariello Tra una settimana ci sarà la delibera commissariale e poi il parere delle Consulte comunali
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.