Officina San Domenico Andria
Officina San Domenico Andria
Bandi e Concorsi

Scaduto oggi il bando per la gestione dell'Officina di San Domenico

E' il terzo tentativo dal 2009 di affidare un bene finanziato con «Bollenti Spiriti». Un centro polifunzionale culturale all'interno del centro storico cittadino

E' la terza volta dal 2009 che il Comune di Andria prova ad affidare la gestione dell'Officina di San Domenico di Andria. Il primo bando proprio nel 2009, poi la nuova pubblicazione di inizio 2012 ed ora l'ultimo tentativo a partire dal 24 ottobre ad oggi alle ore 12, giorno in cui è scaduta la partecipazione riservata ad enti di promozione sociale, cooperative, associazioni o molto più probabilmente a raggruppamenti temporanei di impresa.

L'Officina di San Domenico è uno dei progetti finanziati da Bollenti Spiriti dalla Regione Puglia, con un progetto avviato nella scorsa consiliatura ma che ad oggi non ha ancora trovato un termine sia nei lavori di adeguamento della struttura che nella gestione vera e propria. Il progetto prevede un'opera importantissima per la Città di Andria e sopratutto per i giovani della città come già avvenuto con il «GOS» di Barletta: l'Officina sarà un centro polifunzionale culturale presso il complesso edilizio di Via S. Angelo dei Meli in pieno centro storico, utilizzato fino a un po' di anni fa come Oratorio della Chiesa di S. Domenico. Obiettivo primario sarà quello di poter avviare nuove politiche d'intervento in favore dello sviluppo dell'associazionismo giovanile, creare uno strumento di aggregazione di gruppi giovani e altre realtà negli ambiti della cultura, dell'espressività, del volontariato, dello sport, del disagio giovanile, del gioco o di qualsivoglia motivo possa spingere a ritrovarsi ed a proporre iniziative che possano coinvolgere o interessare altri giovani. All'interno sale lettura, sala incisione, auditorium e così via.

Il bando prevede la gestione quinquennale ma l'ente comunale finanzierà solo lo start-up del primo anno con un finanziamento che a base d'asta parte da 123.240 euro oltre gli oneri di imposta. La speranza è che questo bando sia quello giusto per permettere il completamento dell'opera e riproporre in modo fruibile uno spazio in uno dei luoghi più suggestivi della Città di Andria. Nei prossimi giorni approfondimenti sui partecipanti e sulle tempistiche d'intervento.
    © 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.