"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi”
Scuola e Lavoro

"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi” superano la fase provinciale del campionato

Una passione recente, nata dapprima con un Progetto Pon e poi continuata grazie alla volontà della dirigente, all'impegno del prof. Maggio

Tutti pazzi per gli scacchi gli alunni dell'I.C. "Mariano Fermi". Una passione recente, una nuova sfida educativa, nata dapprima grazie ad un Progetto Pon e poi continuata grazie alla volontà della Dirigente, all'impegno del prof. Nicola Maggio, responsabile del Progetto e alla fiducia della famiglie che hanno visto i loro figli appassionarsi a questo gioco antichissimo, eppur così attuale.

Grande quindi la soddisfazione per il successo riscosso dagli alunni nella fase provinciale dei campionati studenteschi di scacchi, svoltasi sabato 23 marzo. Primo posto per le ragazze di prima media, secondo posto per le cadette di seconda e terza media, terzo posto per i cadetti di seconda e terza media. Prossima tappa sarà la fase regionale del campionato che si svolgerà il 13 aprile a Grottaglie.

"Sono orgogliosa dei nostri ragazzi" – afferma la Dirigente, dott. Mariagrazia Campione – che sottolinea anche il carattere di forte inclusività del Progetto Scacchi, che ha permesso alle potenzialità di ciascuno di emergere in un clima collaborativo e giocoso.
"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi”"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi”"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi”"Scacchi…che passione": gli alunni della scuola “E. Fermi”
  • Istituto Comprensivo "Mariano-Fermi"
  • ISTITUTO COMMERCIALE MARIANO FERMI
Altri contenuti a tema
Tempo di bilanci per la Scuola Secondaria di primo grado “E. Fermi” di Andria Tempo di bilanci per la Scuola Secondaria di primo grado “E. Fermi” di Andria Numerosi i progetti e le iniziative portate a termine in questo anno scolastico
"I Frattali della felicità": il percorso di educazione all’affettività svoltosi presso l’I.C. “Mariano Fermi” "I Frattali della felicità": il percorso di educazione all’affettività svoltosi presso l’I.C. “Mariano Fermi” Il progetto promosso dalla dr.ssa Mariagrazia Campione, ha visto la partecipazione del dr. Dario Sgarra e la dr.ssa Adriana Troia,
Manifestazione “Libringioco”, premiata la classe 2^ C della Scuola Secondaria “E. Fermi” Manifestazione “Libringioco”, premiata la classe 2^ C della Scuola Secondaria “E. Fermi” Coinvolte tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado della città di Andria
I giudici Leonetti e Depalo relatori ad un incontro presso l' Istituto Comprensivo “Mariano Fermi” I giudici Leonetti e Depalo relatori ad un incontro presso l' Istituto Comprensivo “Mariano Fermi” L’evento rientra nel progetto promosso da Usr Puglia “Dal disagio alla criminalità. Quale giudice per i minorenni”
Andria, un convegno per "conoscere e riconoscere il bullismo a scuola…" Andria, un convegno per "conoscere e riconoscere il bullismo a scuola…" In programma, lunedì 8 aprile, alle ore 10.00 presso l'Istituto Comprensivo "Mariano-Fermi"
AVIS Andria: la donazione del sangue è di casa all ’Istituto comprensivo "Mariano-Fermi" AVIS Andria: la donazione del sangue è di casa all ’Istituto comprensivo "Mariano-Fermi" Questa volta l'autoemoteca ha fatto tappa presso la parrocchia San Giuseppe Artigiano
L’ I.C.  “Mariano Fermi” di Andria si posiziona al primo posto alle gare regionali di robotica L’ I.C. “Mariano Fermi” di Andria si posiziona al primo posto alle gare regionali di robotica Premiazione avvenuta venerdì 8 marzo. Grande soddisfazione per i giovani studenti dell'istituto
“Pillole di… Sicurezza!”. Educazione alla sicurezza stradale al 4° C. D. “A. Mariano” di Andria “Pillole di… Sicurezza!”. Educazione alla sicurezza stradale al 4° C. D. “A. Mariano” di Andria Il progetto coinvolge studenti e docenti della scuola secondaria di 1° grado di dodici Istituti regionali
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.