infermieri operatori sanitari
infermieri operatori sanitari
Attualità

Sanità: la Segreteria FIALS Bat chiede la proroga di tutti i contratti in scadenza e la stabilizzazione dei precari

Spostato il termine finale per poter concludere le procedure di stabilizzazione dal 2020 al 31 dicembre 2021

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
La FIALS, La più grande e rappresentativa Organizzazione Sindacale nell'ambito della Sanità accoglie con favore il Decreto Della Presidenza del Consiglio dei ministri pubblicato in queste ultime ore in Gazzetta ufficiale.
In merito al'avvio delle procedure di ricognizione avviate dalle Asl Pugliesi al fine delle stabilizzazioni del personale Sanitario, e del prossimo incontro in Regione Puglia tra il Capo Dipartimento Della Salute dott. Vito Montanaro, e le organizzazioni sindacali, previsto per il giorno 21 Maggio, si stabiliranno le "Nuove regole per le stabilizzazioni".
Annunciano che con la conversione del decreto milleproroghe si amplia la platea dei possibili destinatari e allunga i tempi per poter procedere alle assunzioni a tempo indeterminato dei lavoratori che prestano servizio presso le pubbliche amministrazioni con contratti a termine.
La materia non è mai stata molto semplice ed è quindi giunto il momento di fare il punto della situazione.
Si stà per risolvere una dicotomia assurda ed ingiustificata del requisito temporale della stabilizzazione trà personale Medico- tecnico professionale ed infermieristico, con personale dirigenziale ed altro personale (amministrativi o.s.s ecc ecc) ai sensi dell'art. 20, Comma 1 e 2 del D.lgs. 75/2017. che di fatto, a subito due sostanziali modifiche a opera del decreto Milleproroghe.
Innanzitutto è stato spostato il termine finale per poter concludere le procedure di stabilizzazione dal 2020 al 31 dicembre 2021, sostanzialmente in sede di conversione, è stato ampliato il periodo a cui fare riferimento per valutare i requisiti soggettivi dei lavoratori che possono ambire al posto al tempo indeterminato.
Finalmente dopo tanti sforzi la Regione Puglia si appronta a formalizzare la stabilizzazione di tutti i precari in servizio nelle Asl Pugliesi.

"Resta ferma – sottolineano Angelo Somma e Sergio Di Liddo, della Segreteria territoriale FIALS Bat- la possibilità per chi ha fatto un concorso di poter essere assunto, anche perché il 'decreto Rilancio' ha previsto un consistente investimento in sanità proprio allo scopo di incrementare il personale. Non dimentichiamoci che proprio l'emergenza sanitaria ha messo in evidenza le carenze d'organico negli ospedali, che ora vanno assolutamente ricolmate – concludono - per non ritrovarci mai più in condizioni di inadeguatezza di fronte alle emergenze".
In riferimento a tutto ciò, la Segreteria territoriale FIALS guidata da Angelo Somma e Sergio Di Liddo chiede "alla Direzione strategica della Asl Bat che per prima in Puglia, il 10 aprile 2020, ha avviato le procedure di ricognizione del personale, ai sensi dell'art. 20 comma 1 del D. Lgs. 75/2017 di prorogare di tutti i contratti a tempo determinato in scadenza nei prossimi mesi considerando le professionalità e l'esperienza già acquisita nelle varie unità operative degli ospedali della Asl Bat e nel rispetto delle indicazioni Nazionali e Regionali, al fine di garantire l'applicazione di eventuali riconoscimenti per lo sforzo e la disponibilità fornita in un momento di emergenza sanitaria Nazionale, nonché quello di permettere il maturare dei periodi utili ai fine della stabilizzazione di tutto il personale sanitario in servizio, che nel pieno dell'emergenza covid hanno dato il massimo della loro professionalità, mettendo a rischio la propria vita, e quella delle rispettive Famiglie nonostante la loro situazione di precarietà".
  • Sanità
  • asl bat
  • regione puglia
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

980 contenuti
Altri contenuti a tema
Nessun nuovo caso di covid 19 in Puglia ma si registra un decesso in provincia di Taranto Nessun nuovo caso di covid 19 in Puglia ma si registra un decesso in provincia di Taranto Sono 3926 i pazienti guariti mentre sono 68 i casi attualmente positivi
Quando la sanità è professionalità e dedizione: ringraziamenti al personale del "Bonomo" di Andria Quando la sanità è professionalità e dedizione: ringraziamenti al personale del "Bonomo" di Andria "Sono felice e orgoglioso che sul territorio ci sia una realtà così eccellente" rivolto all'equipe chirurgica del dottor Rapanà
Italia leader delle vacanze in agriturismo: Puglia tra le mete più gettonate Italia leader delle vacanze in agriturismo: Puglia tra le mete più gettonate Le preferite sono le strutture vicino al mare o immerse nel fresco della campagna
Commemorazione a Bari delle vittime della strage dei treni Andria - Corato Commemorazione a Bari delle vittime della strage dei treni Andria - Corato Una corona di fiori è stata deposta dal presidente Emiliano e dal sindaco Decaro vicino alla lapide commemorativa in piazza Moro
Covid-19, nessun contagio e nessun decesso in Puglia Covid-19, nessun contagio e nessun decesso in Puglia Gli attualmente positivi sono 71
Incidente ferroviario del 12 luglio: "Sta a noi fare in modo che non si ripeta più il disastro" Incidente ferroviario del 12 luglio: "Sta a noi fare in modo che non si ripeta più il disastro" Il ricordo del Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani
Sanità: si rafforza in Puglia e nella Bat la rete di terapia intensiva e subintensiva Sanità: si rafforza in Puglia e nella Bat la rete di terapia intensiva e subintensiva Nella sesta provincia diventano 56 i posti intensivi e 27 quelli a semintensiva
Puglia del vino, più soldi alle distillazioni: “Vittoria degli agricoltori pugliesi” Puglia del vino, più soldi alle distillazioni: “Vittoria degli agricoltori pugliesi” Alle cantine pugliesi, altri 2,8 milioni di euro da parte della Regione, Cia Puglia: “Quella del 2020 è l’annata agricola peggiore degli ultimi 20 anni”
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.